Johnson frustrato: “Tocco pochi palloni”

La guardia degli Hawks si lamenta dei pochi palloni toccati nella serie, stanotte gara da dentro/fuori per i suoi.

Stanotte alla Philips Arena di Atlanta i Boston Celtics si giocano il primo due due match-point a disposizione essendo avanti 3-1 nella serie, gli Hakws hanno recupero Josh Smith (26 anni) ed Al Horford (25 anni), ma molte delle speranze passeranno per le mani di Joe Johnson (30 anni)…sempre che gli arrivi la palla!

Infatti l’ex Phoenix Suns non ha gradito il come sia stato cercato dai suoi compagni in queste prime 4 partite: “Non vedo e credo che la difesa di Boston mi stia limitando, chiedo solo di poter toccare più palloni nei possessi, tutto qua” nella serie, finora, JJ sta viaggiando a 17.8 punti ma nell’ultima partita si è preso solo 8 tiri dal campo chiudendo con 8 punti e alla domanda se gradisse il suo utilizzo nei giochi offensivi ha risposto categoricamente: “No”.

Perentoria la risposta di coach Larry Drew che bacchetta la sua stella, secondo lui Johnson fa poco compimento senza palla: “Molti dei nostri attacchi passano per le mani di Joe, deve fare più movimento ed essere più gremivo all’uscita dei blocchi” aggiungendo: “Se per uno o due possessi non dovesse essere coinvolto, sarà nostro dovere cercarlo per mettergliela in mano”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Elisa

    Atlanta è una squadra che non capisco.. avrebbe tutto per far spompare i Celtics in un assurdo salta, corri e tira ed invece la prendono come una gita fuori porta, mah…