Jordan chiama gli amici: Ewing coach dei Bobcats?

Il proprietario di Charlotte cerca disperatamente un nuovo allenatore e l’ultima idea è quella di dare una chance all’amico.

Michael Jordan, dopo la tragica ed umiliante stagione appena conclusa, deve mettersi a “lavorare” sul futuro dei Charlotte Bobcats con due obiettivi: la prima chiamata assoluta al prossimo Draft in modo tale da poter prendere Anthony Davis (19 anni) e un allenatore che possa indirizzare sulla strada giusta li giovani che compongono il roster.

Nei giorni scorsi si sono fatti molti nomi, da Nate McMillan che si è detto disponibile, passando per Brian Shaw che brama una panchina NBA, Mike Malone (assitente ai Warriors, ndr), fino al veterano Jerry Sloan ma “His Airness” non vuole spendere cifre capogiro per quest’ultimo e allora pare che abbia telefonato ad un suo caro amico ed ex rivale ai tempi, Pat Ewing! Ewing da anni uno degli assistenti di coach Stan Van Gundy ad Orlando, assistente col ruolo di allenare e perfezionar Dwight Howard (26 anni), ma con la più che certa partenza del Van Gundy anche Ewing potrebbe salutare la Florida.

Sport Illustrated rivela che i due si sarebbero già sentiti con l’ex North Carolina che avrebbe invitato l’ex New York Knicks a raggiungerlo a Charlotte appena i Magic finissero la loro avventura nei Playoffs; Ewing non ha mai nascosto il suo sogno di allenare una franchigia NBA, l’unica volta che ha avuto l’occasione è stato al Rookie Challenge dell’All Star Game 2010, quando i suoi sophomore persero dai rookies.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B