Pierce & KG vincono a Phila, OKC che rimonta!

L’orgoglio dei veterani è troppo per i Sixers che cedono subito in casa, ad Oklahoma City rimonta finale di Durant e Harden per il 2-0 nella serie.

 

 

 

Eastern Conference

Philadelphia 76ers – Boston Celtics 91-107 [BOS 2-1]
PHI: Iguodala 10, Holiday 15, Young 22, Williams 13, Meeks 13
BOS: Pierce 24 (12 rimb), Bass 10, Garnett 27 (13 rimb), Rondo 23 (14 ass), Pietrus 13

I Boston Celtics vincono la prima partita a Philadelphia e lo ha no fatto trascinati dal loro capitano, Paul Pierce; dopo un primo quarto equilibrato, Boston cambia marcia nel secondo e da -3 (37-34) si ritorca a +8 (41-49) a 4’24” dall’intervallo lungo. La pratica viene archiviata nei primi 7′ del 3° quarto dove i versi asfaltano Phila con un break di 18-5 che li spinge sul +24 (54-78). Ottima serata per KG che chiude con 27 punti w 12/17 dal campo ma soprattutto solo 7 palle perse per gli uomini di Rivers, per i Sixers male Evan Turner (1/10 dal campo) e complessivamente non sono mai entrati in partita.

Western Conference

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Lakers 77-75 [OKC 2-0]
OKC: Durant 22, Westbrook 15, Harden 13
LAL: Gasol 14 (11 rimb), Bynum 20, Bryant 20

I Thunder scappano sul 2-0 nella serie ma lo hanno fatto con una super rimonta nel finale di patita; stavolta i Lakers non hanno alzato bandiera bianca e hanno giocato alla pari tanto che, a 2’08” Bynum segnava il canestro del +7 (68-75) che però sarebbe stato l’ultimo canestro dei giallo-viola. I Thunder cominciano la rimonta con le giocate della premiata ditta Harden-Durant e a 36″ il momento chiave; Bryant va per la tripla spezza-gambe ma la sbaglia e sul capovolgimento KD non sbaglia il suo jumper, sorpasso Thunder (76-75) a 18″. Si ritorna dal “Black Mamba” che sbaglia di nuovo da 3 sulla sirena, ci sarà il tempo di un libero per Durant giusto per chiudere le danze. Il break negli ultimi 120″ è stato di 9-0 (4 Harden, 5 Durant), dove Kobe Bryant ha tirato 0/3 con anche una palla persa.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B