I “Big Three” a fine corsa, ma ci credono!

Malgrado gli acciacchi fisici i veterani di Boston vogliono chiudere il loro ciclo in bellezza e non pensano al futuro.

I Boston Celtics dei “Big Three” stanno arrivando alla fine della loro era e lo vogliono fare in grande stile, visto la sfortuna che ha colpito i Chicago Bulls e i Miami heat con gli infortuni, i Celtics ci credono sempre più nella terza finale in 4 anni e sono proprio i tre a veterani a crederci per primi.

Dopo la sfavillante vittoria firmata Gara3 a Philadelphia che li ha ridato il vantaggio nella serie (2-1) i “Big Three” hanno espresso il loro ottimismo e il primo a parlare è stato proprio “The Captain And The Truth”, l’acciaccato (ginocchio sinistro, ndr) Paul Pierce (34 anni): “Non sappiamo cosa il futuro ci riserverà, so solo che questo è l’ultimo anno di contratto di Kevin e Ray e di certo ci teniamo a far bene”, poi è stata la volta di un altro acciaccato di lusso come Ray Allen (36 anni), relegato definitivamente al ruolo di 6° uomo: “Non so cosa sarà di noi tre, non voglio pensare cosa potrà accadere tra due mesi, adesso penso solo a giocare e dare il massimo”.

Infine non poteva non parlare il leader dello spogliatoio nonché anima difensiva dei verdi, Kevin Garnett (35 anni): “Il nostro obiettivo sono i Playoffs e vogliamo andare avanti il più possibile” aggiungendo: “Non penso al futuro onestamente, sappiamo tutti come stanno le cose, ma adesso contano solo i Playoffs”.

Eccetto Pierce che è sotto-contratto fino a giugno 2014, i suoi due compagni saranno free-agent.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B