Gasol e Bryant su Gara4: “Vivere o morire!”

Il Catalano e il “black Mamba” hanno già gli occhi rivolti alla prossima e ancor più decisiva gara contro i Thunder, la posta in palio è alta.

Pau Gasol (31 anni) stanotte ha chiuso con 12 punti e 11 rimbalzi conditi da giocate chiave nel finale della vittoria di Gara3 contro gli Oklahoma City Thunder, adesso i Lakers sono sotto 2-1 e la prossima partita diventa il crocevia del loro cammino in questa post-season.

Proprio il giocatore spagnolo ha voluto evidenziare l’importanza di questa partita: “Viviamo per per la prossima partita, sarà ancora una volta la partita più importante di questa serie” ha detto nella conferenza stampa post-partita, insieme a lui anche l’amico Kobe Bryant (33 anni) che, malgrado i 36 punti e il 18/18 dalla lunetta, ha rischiato di combinare una scenda frittata con qualche forzatura e persa di troppo negli ultimi minuti, ma stavolta è andata bene e l’agonista che è in lui freme per tornare in campo: “È una sfida, molti giocatori di Oklahoma sono cresciuti guardandomi e quindi sanno molto su di me” aggiungendo: “Affrontiamo una squadra che entra in campo e pensa solo a lavorare duro e vincere, noi dobbiamo vincere e la cosa mi piace”.

Infine Kobe ha scherzato sul ex compagno e capitano, Derek Fisher, il quale è stato vittima di alcuni canestri di lusso: “Mi sembrava di essere agli allenamenti quando ci sfidavamo 1-vs1-, lui è tosto ma è anche un nano quindi riesco sempre a tirare (ridendo, ndr)”

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B