Rondo si prende le responsabilità di Gara4

Il PG di Doc Rivers si assume le colpe della rimonta Sixers di Gara4 sottolineando il calo nel secondo tempo.

I Boston Celtics potevano tornare a casa e potersi giocare tra le mura del TD Garden il primo match-point della serie ma il suicidio di Gara4 li rimette sulle spine, Rajon Rondo (26 anni) ha voluto parlare proprio di quella partita assumendosi le responsabilità della rimonta casalinga nella ripresa.

Al “Boston Herald” il prodotto di Kentucky ha dichiarato: “Ci hanno messo pressione, hanno preso alcuni tiri veloci, e noi in quei frangenti abbiamo perso un po’troppi palloni e loro ci anno punito con dei punti in contropiede” aggiungendo: “In quel tratto ho dovuto fare uno sforzo extra guidando i compagni sia nella fase difensiva che in quella offensiva dove davo le direttive come posizionarsi per poterli trovare liberi, ma putroppo le varie idee non hanno funzionato”.

Infine: “Nel primo tempo non abbiamo concesso quel tipo di tiri, nel secondo tempo ci siamo un po disuniti, ma siamo una squadra esperta e senza dubbio possiamo fare di meglio, dobbiamo rispondere sul campo”, Rondo in questa post-season viaggia a 15.9 punti, 6.3 rimbalzi e 13.1 assist.

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste