Indiana Pacers-Miami Heat 93-101

I Pacers partono bene ma non uccidono la partita e nella ripresa James e Wade salgono in cattedra e dominano la partita per il 2-2 nella serie.

 

 

 

Indiana Pacers – Miami Heat 93-101
(25-18; 54-46; 70-76)
TIED 2-2

Pacers: Granger 20, West 8, Hibbert 10, george 13, Hill 8, Hansbrough 8, Barbosa 8, Collison 16, Amundson 2, Jones, Pendergraph ne, Price ne, Stephenson ne.
All. Vogel

Heat: Battier 3, James 40 (18 rimb), Turiaf, Wade 30, Chalmers 8, Anthony 4, Cole, Haslem 14, Miller 2, Jones, Harris ne, Howard ne, Pittman ne.
All. Spoelstra

Top performance:

Rimbalzi: James 18 (6 off, MIA)
Assist: James 9 (MIA)
Recuperi: George 3 (IND)
Palle perse: Wade 5 (MIA)
Stoppate: Hibbert 3 (IND)

MVP: LeBron James (MIA) 40 punti (14/27, 12/16 tl), 18 rimb (6 off), 9 assist, 2 recuperi, 5 perse, 2 stoppate.

I Tempo

Partenza fuoco per i padroni di casa che nei primi 4’ volano sul 9-0 avendo anche due occasioni (Hill e George) di scappare pure sul 15-0, Miami inguardabile con attacchi scriteriati e perennemente stoppati da Hibbert che a loro volta scatenano il contropiede casalingo. Dopo 5’ da incubo (6 perse) Miami inizia ad ingranare, qualche fiammata di James e le triple di Chalmers portano gli Heat sul -5 (16-11) a 4’ dalla prima sirena. Indiana brucia però parecchi possessi per allungare e alla prima sirena il suo vantaggio è solo di 7 punti con LeBron già a quota 9 punti.

Il secondo quarto si apre nel segno di James e Wade che piazzano un 12-4 per il +1 Miami (29-30) dopo 5’ di gioco, Indiana perde ritmo in attacco affidandosi a Collison ma soffre molto senza il suo centro specie in difesa dove Haslem e Anthony si fanno sentire.
Col rientro di West e Hibbert i Pacers rialzano la testa e ritornano avanti di 10 punti grazie ad un 9-0 per il 44-34 a 3’ dall’intervallo lungo, Miami patisce molto il quintetto base dei rivali e va al riposo sotto di 8 (54-46) con Wade che non ha sfruttato i 3 tiri liberi a 12” per l’eventuale -4.

I Numeri all’Intervallo

– LeBron James mattatore del match con 19 punti (8/14), 5 rimbalzi e 5 assist.
– Per Dwyane Wade 8 punti con 3/10 dal campo.
– Per Indiana solo Granger e Hill in doppia-cifra (10 a testa)
– A rimbalzo c’è equilibrio (20-18 Indiana e 5 offensivi a testa)
– Tiri liberi che stanno facendo la differenza, 14/16 Pacers contro 6/9 Heat.

II Tempo

La ripresa comincia male per Miami che commette subito 3 falli nei primi 120” mentre Indiana continua sulla stessa musica con la quale ha chiuso il primo tempo, ma anche stavolta troppe chance mancate per il spezzare in due la partita.
Gli Heat prendono fiducia, mettono pressione agli esterni di Indiana, Hibbert e West non impeccabili e i lampi del duo James-Wade riportano il match in parità sul 61-61 a 5’50” dalla sirena del quarto!
I Pacers continuano i loro problemi contro l’asfissiante difesa di Miami guidata da Shane Battier, davanti invece la coppia fa faville e altri 7 punti consecutivi di Flash danno addirittura il +5 Miami (63-68) a 4’10”. Negli ultimi 2’ ritorna in cattedra l’MVP e il suo gioco da 3 punti più i liberi di Haslem danno il +10 (66-76), il periodo si chiuderà con gli uomini di Spoelstra avanti 70-76.

Per Wade 14 punti (6/6 dal campo) nel 3° quarto e 15 per LBJ su 30 di squadra.

Ultimo quarto vive sull’equilibrio con Miami avanti sempre di un possesso e Wade che non sbaglia più dal campo e LBJ che va in doppia-doppia, suo il tap-in del +5 (81-86) dopo 4’. Vogel rimette in campo i suoi lunghi dopo 6’ mentre Spoelstra da qualche secondo di riposo a James, intanto Wade e Haslem si ritrovano come ai vecchi tempi e il layup in entrata del #3 segna il +9 (83-92) a 4’40”!
Nel finale Miami non tremerà con Haslem in versione “smooth criminal” e resisterà agli assalti di George e Granger.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B