Stern vuole più controllo e rigore nell’NBA

Il Commissioner non vuole lasciare la scena senza lasciare il segno, in arrivo nuovi cambiamenti all’interno della Lega.

Forse ancora per la prossima stagione David Stern rimarrà il Commissioner dell’NBA ma prima di lasciare la barca al suo braccio destro, Adam Silver, l’eco avvocato vuole fare gli ultimi cambiamenti per chiudere a testa alta.

La settimana scorsa stern ha voluto riunire i GM delle franchigie per discutere due temi molto caldi a livello tecnico ossia:
– L’adottare la regola internazionale del goaltending
– Maggiori e repentini provvedimenti per i simulatori, i cosiddetti “floppers”

Ma il “New York Daily News” narra che dietro a questa riunione ci sia anche un secondo fine, il Commissioner vorrebbe avere più controllo sulla Lega; in questi anni il buon David non è mai riuscito ad ottenere al 100% quello che otteneva per via delle varie opposizioni dei 30 GM NBA, anche loro molto difficili da controllare, ma adesso il vento è a suo favore. Tra i suoi obiettivi mancati ci sono proprio i due temi citati primi col secondo che,a  detta di Stern, è stato troppo tralasciato negli ultimi anni.

La simulazione dei giocatori si è intensificata a verso la prima metà del nuovo secolo e nelle ultime settimane Stern ha espresso pubblicamente il suo disappunto, non ha intenzione di applicare le nuove regole in questa stagione per non alterarne i risultati ma,a nche se alla fine del suo mandato, Stern si batterà come un leone per cercare di rendere l’NBA migliore.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B