Gasol-Chicago, il giocatore gradirebbe!

Il lungo spagnolo viene accostato di nuovo ai Bulls, il giocatore gradisce e la situazione ad L.A potrebbe fargli fare i bagagli.

La prima volta che si erano accostati i nomi di Pau Gasol (32 anni) e dei Chicago Bulls fu per via di Derrick Rose (23 anni) il quale espresse il suo gradimento di poter giocare con il Catalano, Chicago aveva anche preparar una strategia per portare lo spagnolo nell’Illinois con Carlos Boozer (30 anni) e Luol Deng (27 anni) con le valigie in mano, di questa strattativa non se ne fece niente per volontà sia dei giallo-viola che dello stesso D-Rose, ma adesso le cose sono cambiate.

Entrambe le franchigie devono riflettere se tenere ancora il nucleo delle ultime stagioni o cambiare pagina, Boozer ha la fiducia del GM Forman ma il suo rendimento non è stato costante in questa stagione, Gasol è in stallo con il presentimento che potrebbe lasciare la California e ha lanciato l’esca; Sam Smith (bulls.com) ha riportato che l’ex prodotto del Barcellona avrebbe espresso il suo favore nel giocare a Chicago la prossima stagione inoltre, sempre secondo Smith, nello spogliatoio giallo-viola non tira più una buon aria con i compagni.
Nella conferenza stampa di fine stagione Metta World Peace (31 anni) ha evidenziato come durante tutta la stagione la squadra non avesse mai lavorato insieme, parole che hanno trovato conferma dalla bocca di Andrew Bynum (24 anni): “Quest’anno non abbiamo fatto niente insieme”.

Alla base di questo problema pare esserci proprio i continui scontri tra Gasol e Kobe Bryant (33 anni), battibecchi visti anche in campo nei Playoffs.

La situazione contrattuale di Gasol dice che nelle prossime due stagioni percepirà circa $38 milioni, se lo spagnolo non dovesse trovare una soluzione in NBA non avrebbe problemi a tornare a casa in Spagna.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B