James & Wade dominano i Big Three, 1-0 Miami!

I super-amici firmano 54 punti in due e Miami s’impone sui Boston Cetlics che non hanno avuto il solito contributo dai “Big Three+Rondo”.

 

 

 

Eastern Conference Final

Miami Heat – Boston Celtics 93-79 [MIA 1-0]
MIA: Battier 10 (10 rimb), James 32 (13 rimb), Wade 22
BOS: Pierce 12, Garnett 23 (10 rimb), Rondo 16

I Maimi Heat confermano il trance nei Playoffs vincendo la Gara1casalinga con il solito LeBron James e tirando col 50% dal campo; i Celtics giocano molto bene i primi 24′ e al riposo lungo il tabellone luminoso dice 46-46 con Pierce e James a quota 10 e 17 punti. L’inerzia sembra dalla parte degli ospiti ma, come con Indiana, Dwyane Wade sale in cattedra nel 3° realizzando 10 punti e la terza frazione spaccherà in due la partita; a 4’36” Pierce accorcia sul -4 (62-58) ma ecco un break di 10-1 che spinge gli Heat sul +13 (72-59) a 1’33” dalla sirena del quarto.
Ad uccidere definitivamente il match ci penseranno James & Wade nei primi 3′ del 4° piazzando un 6-0 per il +17 (78-61) che di fatto ha mandato i titoli di coda.
Malgrado l’assenza di Bosh Miami ha firmato a referto ben 11 stoppate (James 3) e dominato a rimbalzo 48 a 33 con 13 offensivi, per i Celtics male i “Big Three” che in tre hanno combinato per un 14/45 dal campo.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • jamikitt

    “contro indiana avete rischiato solo perchè wade è andato fuori di testa in gara 3, poi Riley gli ha fatto una bella lavata di capo e le cose si sono aggiustate.”

    Michele io penso sia stato anche lo stesso James a dirgli qualcosa, e questo mi stupirebbe non poco perchè il James che pensavo di conoscere in un momento di crisi come quello (e li hanno realmente rischiato di mandare tutto il progetto alle ortiche) si sarebbe spento a sua volta, ma a quanto pare ha tenuto botta e ha dato fiducia anche ad un Wade che mai avevo visto cosi negativo.

    Ma Green fine carriera?

  • tifoso miami

    Forse non è ben chiaro quello che voglio dire… NON MI STO LAMENTANDO DEGLI INFORTUNI… è questo il punto che vi sfugge… contro new york ci è andata bene, perchè eravamo tutti sani mentre loro si è fatto male subito shumpert, poi stoudemire, poi davis che era l’unico vero play e in più non c’era lin, ma a differenza di quello che pensate voi io non ho problemi ad ammetterlo, e comunque penso che miamia avrebbe faticato di più ma sarebbe lo stesso passata… IO NON SONO QUA A LAMENTARMI DEGLI INFORTUNI, sono solo qua ad analizzare la situazione.. contro indiana non c’è niente che ci sia andato bene da quel punto di vista, se non i mezzi infortuni a granger e west, che comunque non gli hanno fatto saltare nessuna gara e sono venuti a serie indirizzata, sul 3-2 e in pieno controllo.. sono il primo che – oltre ad essersi dispiaciuto per davvero dell’infortunio a Rose – ha detto subito che senza i Bulls di mezzo dovevamo andare in finale o se no nascondere la testa sotto la sabbia… quindi evitate di dire cose che io non penso

  • jamikitt

    Contro Indiana stesso discorso di NY avete faticato di più ma siete passati ugualmente.

    Siete in finale di conference con un gran giocatore fuori ma Boston non è tanto messa meglio, quindi dov’è la grande impresa se arrivate in finale?

    Aver battuto Indiana al completo?Ripeto Indiana non Boston di tre anni fa!

    Poi se Miami dovesse arrivare in finale è un altro par di maniche!

    Se dovesse vincere non ne sarei felice ma sarei il primo a difendere la loro impresa (rivedi il mio post un pò dietro) contro coloro e ce ne saranno sicuro che diranno che Miami ha vinto solo perchè l’est fa schifo e perchè LeBron fa passi anche mentre si fa la doccia, e “perchè kobe è finito” citazione.Questo anche se l’altra eventuale finalista dovesse avere degli infortuni perchè per me è sempre da lodare chi riesce a vincere infortuni o non.

    Tifoso non ce l’ho con te e se avessi avuto dei toni che ti hanno offeso me ne scuso.

  • Ammiraglio

    Ad essere sincero io tutta sta impresa grandiosa non la vedrei.
    New York è una squadra totalmente disorganizzata e massacrata dagli infortuni ( mentre Miami era al completo).
    Indiana è una squadra di mezze seghe; la serie è finita 4-2 ( mica 4 a 0) ed i Pacers hanno buttato via diverse occasioni ( demerito loro, ma due gare sono finite sul filo del rasoio).
    Boston è una squadra di vecchi e con una rotazione di forse 7 giocatori.
    Quindi dov’è tutta questa impresa nell’aver battuto queste squadre derelitte?

  • in your wais

    Si, solo che Indiana prima della serie contro gli Heat era una avversaria solida e completa in ogni reparto, dalla buona difesa, buona panchina e ben allenata…senza contare il vantaggio nel pitturato…

    Prende gli schiaffi contro Miami, perdendone 3 di fila malgrado la mancanza di Bosh, e diventa oscena, molle, priva di talento…

    Io non mi ricordo alcuna critica del genere sui Pacers durante la RS, ne’ dopo il 1 turno di PO. Ma si sa che chiunque giochi contro gli Heat e perda e’ solo per incapacita’, mai per meriti di Miami

    La verita’ e’ che le ultime 3 partite della serie LeBron e Wade hanno giocato ad un livello che, parlando di coppie, non si vedeva dai tempi di Shaq e Kobe. Punto. Tutto il resto sono cazzate

  • in your wais

    Ah, Ammiraglio, ho scritto il commento senza neanche leggere il tuo, non la prendere come una risposta personale…

  • hanamichi sakuragi

    cmq io lo dicevo che indiana era una squadraccia e appena ne perdeva una in casa si scioglieva.. e lo dicevo sul 2-1 per loro.

    cmq senza nulla togliere agli heat anke senza bosh contando l’infortunio di rose e howard (indubbiamente più gravi) le finals sono l’obbiettivo minimo per me.
    se dovessero perderle senza bosh hanno tutte le giustificazioni del caso