Boston domina, trema ma poi batte Miami!

I Celtics strapazzano Miami per 3 quarti poi nel finale saranno Rondo e un super Garnett a fermare la rimonta degli Heat guidata da Chalmers.

 

 

 


Boston Celtics – Miami Heat 101-91
(30-28; 55-42; 85-63)
MIA 2-1

Celtics: Pierce 23, Bass 4, Garnett 24 (11 rimb), Allen 10, Rondo 21 (10 ass), Pietrus 2, Stiemsma 1, Dooling 7, Daniels 9, Hollins, Pavlovic, Moore, Williams ne.
All. Rivers

Heat: James 34, Battier, Turiaf 3, Wade 18, Chalmers 14, Anthony 4, Miller 11, Cole, Jones 4, Haslem 3, Harris, Howard, Pittman.
All.Spoelstra

Top performance:
Rimbalzi: Garnett 11 (3 off, BOS) / James 8 (MIA)
Assist: Rondo 10 (BOS) / Chalmers 6 (MIA)
Recuperi: Rondo 1 (BOS) / James 2 (MIA)
Palle perse: Garnett 4 (BOS) / Wade 3 (MIA)
Stoppate: Pierce 2 (BOS) / James 2 (MIA)

MVP: Kevin Garnett (BOS) 24 punti (10/16, 4/6 tl), 11 rimb (3 off), 4 perse, 1 stop.

Recap

I Boston Celtiucs giocano una partita perfetta dominando dalla palla ma hanno rischiato di farsela scappare dalle mani; la svolta arriva dopo 4′ del 2° quarto quando un brutto fallo di Haslem su KG scatena lo stesso Garnett e i suoi, la frazione reciterà 24-13 Celtics che all’intervallo lungo andranno negli spogliatoi avanti 55-42.
Miami perde la bussola nella riresa e scivola subito sotto di 21 (67-46) dopo un break di 11-4 nei primi 5′ di gioco, sembra in ghiaccio ma Mario Chalmers tira fuori l’orgoglio nell’ultimo periodo e a 3′ dalla sirena finale 5 suoi punti consecutivi valgono il -8 Heat (95-87), a 1’45” Wade ha la palla del possibile -6 ma sbaglia il jumper dal quale poi scaturirà un 4-0 Rondo+Garnett per sigillare la vittoria finale per i padroni di casa. Questa volta gli uomini di Dov Rivers hanno attaccato con pià continuità il ferro, “The Revolution” ha spazzato via ogni suoi singolo difensore e i punti nel pitturato di Boston sono stati 58 (contro i 32 delle 2 a Miami), per Miami non una grande serata al tiro per Dwyane Wade (9/20) ma soprattutto npn c’è stato il supporto di Battier e Haslem, rispettivamente 0 e 3 punti.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B