Boston domina, trema ma poi batte Miami!

I Celtics strapazzano Miami per 3 quarti poi nel finale saranno Rondo e un super Garnett a fermare la rimonta degli Heat guidata da Chalmers.

 

 

 


Boston Celtics – Miami Heat 101-91
(30-28; 55-42; 85-63)
MIA 2-1

Celtics: Pierce 23, Bass 4, Garnett 24 (11 rimb), Allen 10, Rondo 21 (10 ass), Pietrus 2, Stiemsma 1, Dooling 7, Daniels 9, Hollins, Pavlovic, Moore, Williams ne.
All. Rivers

Heat: James 34, Battier, Turiaf 3, Wade 18, Chalmers 14, Anthony 4, Miller 11, Cole, Jones 4, Haslem 3, Harris, Howard, Pittman.
All.Spoelstra

Top performance:
Rimbalzi: Garnett 11 (3 off, BOS) / James 8 (MIA)
Assist: Rondo 10 (BOS) / Chalmers 6 (MIA)
Recuperi: Rondo 1 (BOS) / James 2 (MIA)
Palle perse: Garnett 4 (BOS) / Wade 3 (MIA)
Stoppate: Pierce 2 (BOS) / James 2 (MIA)

MVP: Kevin Garnett (BOS) 24 punti (10/16, 4/6 tl), 11 rimb (3 off), 4 perse, 1 stop.

Recap

I Boston Celtiucs giocano una partita perfetta dominando dalla palla ma hanno rischiato di farsela scappare dalle mani; la svolta arriva dopo 4′ del 2° quarto quando un brutto fallo di Haslem su KG scatena lo stesso Garnett e i suoi, la frazione reciterà 24-13 Celtics che all’intervallo lungo andranno negli spogliatoi avanti 55-42.
Miami perde la bussola nella riresa e scivola subito sotto di 21 (67-46) dopo un break di 11-4 nei primi 5′ di gioco, sembra in ghiaccio ma Mario Chalmers tira fuori l’orgoglio nell’ultimo periodo e a 3′ dalla sirena finale 5 suoi punti consecutivi valgono il -8 Heat (95-87), a 1’45” Wade ha la palla del possibile -6 ma sbaglia il jumper dal quale poi scaturirà un 4-0 Rondo+Garnett per sigillare la vittoria finale per i padroni di casa. Questa volta gli uomini di Dov Rivers hanno attaccato con pià continuità il ferro, “The Revolution” ha spazzato via ogni suoi singolo difensore e i punti nel pitturato di Boston sono stati 58 (contro i 32 delle 2 a Miami), per Miami non una grande serata al tiro per Dwyane Wade (9/20) ma soprattutto npn c’è stato il supporto di Battier e Haslem, rispettivamente 0 e 3 punti.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Ammiraglio

    Anche qui, come ad Oklahom, gara di routine. Vediamo la prossima.

    Bosh sembra tornare per gara 5; a mio parere, la lancetta si sposta nuovamente su Miami per il titolo.

  • in your wais

    Boston gioca come in gara 2, stavolta ha in piu’ il fattore campo, meno errori nella seconda meta’, ed arbitri piu’ accondiscendenti (non voglio dire casalinghi, avrebbero vinto qualsiasi cosa succedeva…ma nel 2 quarto debbo dire che per 2-3 minuti e’ stata una mezza pantomima, con LBJ trattenuto platealmente da Pietrus senza intervento dei grigi, e poi un fallo di Battier su blocco del tutto inventato…)

    Rondo e KG rebus insolubili, hanno fatto una partita intera pick and roll senza che Miami ci capisse nulla…gli Heat sono tornati alla carica nel finale col quintetto piccolo, LeBron da 5 e Miller a sparare da 3, ma sul -8 e’ finita la pacchia, anche perche’ KG ha mangiato in testa a LeBron sia al tiro che a rimbalzo offensivo

    W strameritata e messaggio forte, Miami e’ stata sotto tutta la partita, LBJ ha predicato nel deserto per 3/4, prima del risveglio finale di Chalmers e Miller. Non era serata, Boston troppo forte e motivata

    Mi fanno ridere certi discorsi su Boston che dovrebbe essere una specie di vittima predestinata, ed i piagnisteri di alcuni riguardo ai poveri Verdi…e sono vecchi, e sono rotti…si e’ visto…la verita’ e’ che in teoria sono proprio i Celtics ad essere i favoriti…

    Quelli giocano in 2 (anzi, Wade si sveglia una partita si ed una no, o meglio ancora, resuscita sempre nei secondi tempi…), col supporting cast che rispetto alla RS e’ migliorato un casino, ma va comunque a corrente alternata…meglio, il supporting cast ha talmente poco talento che ogni tanto i suoi limiti vengono giustamente fuori…

    I Verdi hanno 4 hall of famers in quintetto, di cui uno (Rondo) e’ tra i migliori 3-4 play della Lega, KG sta facendo una postseason enorme, PP e’ ancora un all star, Allen sara’ stanco, ma lo vogliamo confrontare con Battier o Miller? Bass la doppia cifra te la porta quasi sempre…

    La panca? Cavolo, corta, ma e’ bastato che come per magia Rivers si ricordasse che in realta’ un paio di giocatori validi ce li aveva…Dooling non sara’ Stockton, ma 10 anni nella Lega se li e’ fatti, farlo giocare un 15 minuti a partita non mi sembra un suicidio…

    Ma soprattutto, Daniels, che quando si e’ rotto lo scorso anno sembrava che mancasse tutta la panca…questo ha fatto una finale con Dallas, e’ sempre stato un ottimo difensore ed un attaccante passabile…che aspettava il Doc a dargli minuti? Logico che poi Allen e PP vanno in debito di ossigeno, hai la gente valida e non la fai giocare…

    Ecco che magicamente abbiamo almeno 3 giocatori dalla panca che senza essere fenomeni, possono comunque dare qualcosa, e far riposare gli esterni…e la frontline ok, non ha cambi, ma tanto gioca contro nessuno, quindi e’ meno grave…

    Se vince la prossima, dico Boston tutta la vita per la serie

  • Alessio

    Beh, indubbiamente l’arbitraggio di ieri è stato sostanzialmente casalingo, anche se non completamente a senso unico come in gara due (il quinto fallo in attacco di Bass mi sembrava dubbio, completamente sbagliato quello in attacco di Garnett visto che il difensore di Miami aveva un piede dentro il semicerchio). Direi che è stato soprattutto un pessimo arbitraggio e poi, solo poi, casalingo (certo che la cintura di Pietrus su Lebron non fischiata ha del clamoroso).
    Il problema di Miami è che in questa serie sembrano i Cavs: Lebron domina, gli altri giocatori prendono anche dei buoni tiri e si sbattono in difesa ma manca un altro giocatore che alzi il livello della squadra; con l’assenza di Bradley, davo per spacciati i miei celtics proprio perché non vedevo come si potesse difendere su Wade, che già Allen aveva ampiamente dimostrato negli anni precedenti di non poter tenere. Complimenti a Ray per le prestazioni difensive che, visto il suo stato di salute, hanno veramente dell’incredibile.

    Continuo, comunque, a ritenere favoritissimi gli heat, anche se inizio veramente a rosicare per l’incredibile serie di infortuni di quest’anno (passi O’Neal e le condizioni di Allen, ma con un Bradley, un Green e un Wilcox in più questa squadra poteva ancora puntare all’anello, cosa che quest’anno sarà preclusa perché, se anche superasse gli heat, non vedo proprio come potrebbe vincere con i Thunder e, soprattutto, contro gli Spurs).

    Chiudo su Daniels: il giocatore è più che valido ma credo che vi siano molti dubbi sulle sue condizioni dopo l’infortunio dello scorso anno. Anche in regular season Rivers gli preferiva sistematicamente altri giocatori e lo schierava giusto nel garbage time e poco più (talvolta nemmeno nel garbage time, segno proprio che il fisico non rispondeva come richiesto ad un atleta nba).

  • michele

    dove li avrai visti gli arbitri più accondiscendenti, in Bass subito caricato di falli o in Wade che continua col vizietto delle manate non sanzionate, stavolta a daniels e pierce? Ieri c’ è stato un arbitraggio discreto e coerente con appena un paio di errori a danno di entrambe, del resto non potevano replicare certe porcate, non subito almeno…..non capisco perchè il servizio “soccorso a lebron” debba subito entrare in azione e presentare una partita arbitrata seriamente come compensazione per lo scandalo di gara 2, nel sito ufficiale NBA dopo nemmeno mezzora è apparso un articolo indignato perchè wade ( che ha giocato male) non è andato una sola volta in lunetta, questo per dare l’idea di come nei piani alti vedano miami.

    per quanto riguarda il discorso degli organici sicuramente daniels doeva giocare già da prima anche se dopo l’infortinio al collo ha avuto una riabilitazione faticosa, ma boston resta una squadra con tre titolari over 35 e pieni di acciacchi che giocano ogni due giorni, due come bradley e green fuori causa più due lunghi di rotazione. parli di daniels riserva a dallas ma ti ricordo che haslem lo vinse quell’anello.

    poi in your weis tu sulle assenze fai sempre il discorso che fa comodo a te. per te l’anno scorso memphis era udite udite favorita dall’infortunio di rudy gay -casualmente perchè incontravano i tuoi spurs- adesso invece si scopre che l’infortunio di bosh è gravissimo e vale più dei 4 giocatori celtici fuori causa e rischia di compromettere il sogno anellato del tuo protetto di akron…eheheh bella coerenza, pero’ dai rilassati gara 2 ha segnato in maniera decisiva la serie perchè uno 0 2 non si rimonta quasi mai e il tuo lebron un’altra finale quasi sicuramente la farà!

    in ogni caso bella W per boston, evitato lo sweep, anche se il crollo del quarto periodo non lascia presagire nulla di buono, pensiamo a una gara alla volta, iniziando da domenica.

  • giusino

    per giustificare ogni sconfitta heat è sempre colpa del supporting cast.
    ci sarà anche un minimo di verità,ma quando dei giocatori da sempre validi come battier,miller e haslem giocano sotto par la colpa è anche delle stelle.
    io ho sempre sentito dire che la grandezza di gente come magic e bird era,oltre a tutto il resto,la capacità di migliorare qualsiasi compagno che avessero attorno.
    e james è stato capace di fare questo per quasi tutti i suoi anni ai cavs(non l’ultimo) ma assolutamente no da quando ha portato i suoi talenti a south beach.

  • region

    gara 4 dirà la verità sulle reali possibilità dei verdi
    in questa prima al garden era quasi scontata una reazione di orgoglio e un inevitabile rilassamento di miami, che fa giocare minutaggi impossibili anche a battier che era abituato da una vita a fare il panchianro
    una parola per allen che è ridotto a uno straccio ma combatte in difesa come non gli ho mai visto fare neanche negli anni belli
    p.s. ma wade ci fa o ci è, che una partita ogni tre si mette a guardare gli altri

  • michele

    “per giustificare ogni sconfitta heat è sempre colpa del supporting cast.”

    in gara 2 sono stati decisivi haslem battier e chalmers. ieri i primi due hanno giocato male, in compenso miller quasi da solo ha fatto il break che ha riportato sotto i suoi.

  • Ammiraglio

    Ok che il supporting cast non è fatto di fenomeni, ma:
    1) se hai Wade, Bosh e LBJ, presi tutti insieme e senza quindi possibilità di sforare il cap, non è che ti puoi aspettare molto. L’unico veramente buono, Beasley, fu ceduto per far spazio.
    2) Sarà possibile che giocatori buoni come Miller, Haslem o Battier, da quando si è formato il trio o sono sbarcati a Miami, siano diventati improvvisamente delle pippe?
    Tutto può essere, ma mi sembra strano, erano ottimi tiratori.

  • KG

    @In your wais

    Francamente a me fanno ridere i tuoi di piagnistei. Forse bisognerebbe farti un disegnino. Quale sarebbe il supporting cast dei Celtics? Bass doppia cifra di media? In quale mondo vivi? Per adesso viaggia a 6 punti scarsi di media col 38%. Allen non è STANCO, è ROTTO che è diverso tant’è vero che in estate si opera, do you undestand? Boh davvero, ci vuole coraggio, ma tanto coraggio per dire che in questa serie quelli favoriti dovrebbero essere i Celtics che tra l’altro manco hanno il fattore campo. Vabbè sarà che sono incompetente io, oggi scopro che Battier, Miller, Chalmers e Haslem sono più scarsi di Dooling, Daniels, Siesma e Pietrus. E dire che se Miami è 2-1 oltre a Lebron è proprio grazie al tanto vituperato supporting cast.

    EMBRACE YOURSELF

  • michele

    “Ma soprattutto, Daniels, che quando si e’ rotto lo scorso anno sembrava che mancasse tutta la panca”

    questa mi era sfuggita, ne spari talmente tante…ma in giappone non stai trombando o dovrai tornare in europa dell’est per il consueto puttantour?

    bisogna davvero sperare che phil jackson torni ad allenare e che i lakers riprendano a fare più strada nei playoff cosi troverai i consueti bersagli dei tuoi strali.

  • in your wais

    Non ti preoccupare Michele, sei tu quello che ha problemi mezzo forum, non io, con Alert, con MP, con tutti quelli che non inizino i loro interventi con frasi tipo “Boston e’ la migliore squadra dell’universo”

    Io non ho mai tifato contro Boston, direi l’opposto, sei tu l’adolescente che vede la NBA come “o con i Verdi, o contro”, certe idiozie le lascio ai bambini…delle 4 rimaste, non ce n’e’ una che mi dispiacerebbe veder vincere…

    Comunque no, sono in Korea ora, perche’ pur essendo un morto di fame, a differenza di quelli come te, penso che esistano anche altre cose per cui valga la pena vivere, non solo le pippe ed i Celtics…scusa se ti sbatto la realta’ in faccia tutta insieme, ma hai almeno 12 anni ormai, qualcuno te lo deve pur dire

    KG

    Vedo che abbiamo un altro lettore attento, complimenti…voi “Verdi” uscite fuori come le lumache, il blog era deserto, bastano un paio di W, e ritrovate il coraggio…

    Comunque, a proposito di fare disegnini per dei poveri ottenebrati, nel mio post non c’e’ scritto da nessuna parte che Boston ha una partita migliore degli Heat…solo che ha 3 giocatori a cui si possono dare un po’ di minuti senza subire troppi danni…se a questo unisci un quintetto “leggermente” piu’ forte e completo di quello Heat, forse capisci il discorso…forse…

  • Alessio

    In your wais: per quel che mi riguarda posto adesso perché quest’anno sono a fare un corso per dirigenti fuori casa e non ho una connessione internet che mi permetta di vedere le partite (è pure faticoso postare i messaggi)… …per fortuna questa settimana ho avuto un week end lungo che mi ha permesso di tornare a casa…
    …ma immagino che non sia riferito a me il messaggio di prima visto che mi sembra di essere stato abbastanza obiettivo…
    non sono d’accordo con te sul fatto che Miami giochi in due: anzi mi sembra che ci sia una buona circolazione di palla, molto migliore di quella dello scorso anno, solo che, per adesso, Wade non sta facendo a fettine Allen come chiunque si sarebbe aspettato (ma temo che la pacchia non durerà)… la squadra che veramente gioca in due (tre) è Oklahoma City e spero tanto che, proprio per questo motivo, non arrivi in finale, anche se avrei piacere per Perkins e tutti gli altri giocatori dei thunder che si sbattono in difesa pur sapendo che in attacco di palloni ne vedranno pochini.

  • michele

    veramente quello che ha litigato con tutti sei tu, anzi ricordo che dopo l’ultima tua sortita su bowenartest ero stato l’unico a provare a mitigare il tuo pensiero mentre tutti ti attaccavano vabbe

    ovviamente non hai risposto nel merito del mio post, buone trombate in corea.

    quanto ai tifosi celtics dovresti sapere che qui ce ne sono sempre stati pochi a parte me, alessio e antonello, i tifosi celtics hanno il loro sito, nato proprio da una costola di playitusa.

  • Ammiraglio

    Che in your weis e michele litigassero, credo fosse solo questione di tempo. eheheheh…
    Ed ammetto che è molto divertente 😉

  • brazzz

    ragazzi siete uno spasso…

  • bho

    macome is chiamaz¥va il tizio che faceva i report dei celtics quando arrivaron i 3? faceva sempre i report dei playoff ed era insopportabilmente di parte…come si chiamava?

  • Danilo

    ” non bisognerebbe mai discutere animatamente con un cretino, un osservatore esterno potrebbe non notare la differenza….”

  • Danilo

    a proposito : ma in Korea si tromba di brutto ? Questo lo ignoravo…..

  • michele

    bho, si chiamava cristian.

  • in your wais

    Danilo

    Trombare non lo so che sono arrivato oggi, ma ti posso dire che le ragazze coreane sono davvero belle…mentre i ragazzi sono piu’ brutti della barba di Harden…

    Diciamo che in questi posti se ci resti qualche settimana e hai modo di conoscere gente locale (qui qualcuno per fortuna parla inglese), direi che si va a botta sicura, lo capisci da come ti guardano che per loro sei un qualcosa di esotico, e quindi, ambito…

    Dai Miche’, non fare cosi’, davvero…non rido di te, rido con te

    Comunque il buon Christian, che effettivamente si, riusciva ad essere piu’ fazioso di Michele quando si parlava di Boston (lo so, pare una cazzata, ma puo’ succedere), da quello che mi ricordo e’ purtroppo venuto a mancare un paio di anni fa, se non ricordo male…

  • mad-mel

    Wade zero tiri dalla lunetta? nevica…e Miami ha tirato al 50 per cento dalla lunetta.
    Cmq se Garnett gioca così nel pitturato e Rondo detta questi ritmi la serie si può riaprire.
    Per limitare KG l’unica soluzione è mettere LBJ da 5.
    Cmq prima partita boston ha perso di brutto, la seconda sul filo di lana con arbitraggio fazioso, gara 3 ha vinto e bene.
    Può anche essere un segnale che i verdi hanno preso le distanze giuste su Miami.
    Cmq gara 4 dipende tutto da Wade, Lebron più di così non può fare e per vincere ha bisogno di un grosso aiuto dal suo amico stile gara 4 contro Indiana.

  • alert70

    IYW

    Dove sei esattamente? A Pusan/Busan, a Seoul, a Daegu…….

    Se puoi mi diresti le differenze tra giapponesi e coreani? Sono veramente curioso. Grazie per l’eventuale risposta.

    Le panche delle due squadre sono sospette per motivi diversi. I Celtics per infortuni assortiti più o meno gravi e gli Heat perhè ci sono le regole NBA. Se spendi 60 e rotti milioni per tre è difficile che vengano giocatori di livello.

    Ieri dopo aver messo tripla, Miller ha fatto una smorfia di dolore piegndosi sulle ginocchia perchè soffriva. Questo stà giocando rotto, legato con lo spago. Daniel si è fatto seriamente male ed ora gioca, sperando che non venga coinvolto il collo in qualche misura. Allen non sta per nulla bene, Bradley è fuori, Bosh forse rientra a gara 5 e via discorrendo.

    Che ci siano dei 35 in squadra non ha rilevanza se poi hai un 28/30 enne che ha fatica caracolla in campo o peggio è fuori. L’età conta solo a parità di condizione, mentre ora tutti sono acciaccati chi più chi meno.

    Quindi fare storie sull’età, sulle panche sugli acciacchi è ridicolo. Questi sono i disponibili. Punto. Boston ha meritato la vittoria e come logico darà tutto per impattare domenica. Se poi si deve discutere di Green che si è operato, allora…………

    Arbitri. Per favore. Pietà. Ci sono una marea di contatti illeciti e non, mani addosso sempre e comunque, screen puliti o meno con tre arbitri che devono decidere il da farsi. Come diavolo si può pensare che non possano commettere errori di valutazione?

    Poi non dimentichiamoci un fattore: questi sono professionisti che guadagnano dai 150k ai 300k all’anno. Se sgarrano o hanno un rendimento deficitario vengono mandati a casa. Così funziona lì.

    Un’appunto, ma Bavetta si è ritirato?

  • michele

    si christian mori’ nel 2010

    era molto più fazioso di me, come disse un suo amico nel commemorarlo lui nella famosa gara 7 del 1984 per non far respirare kareem avrebbe dato fuoco pure alle panchine…. RIP

  • michele

    alert ma tu dopo gara 3 tra thunder e lakers non hai parlato di partita rovinata dagli arbitri, evocando lo spettro del 2002 e dei kings?

    ragazzi, io sono un computer, ricordo tutto e poi vi colgo in castagna eheheh

  • Illmatic

    Io Tifo celtics ma scrivo poco perché mi ero abituato di la che tanto non mi postava niente.
    Riguardo alla favorita non credo ci sian dubbi sul fatto che ci sia
    Miami. Boston è qui principalmente grazie a Rose.
    Chiaro che sono dei campioni e se la giocano ma non nutro grosse speranze più che altro perché vedo che non ne hanno per fare una partita intera come vorrebbero.
    Rondo cmq sta dimostrando per l’ennesima volta di essere uno dei giocatori con più palle di tutta la lega e questo mi rallegra visto che troppo spesso lo vedo sminuito.
    Ora vediamo come va gara 4 e in caso come andrà la 5 col rientro di bosh.
    Dopodiché, al limite, potrò farmi illusioni. Per ora posso solo ammirare questa squadra.

  • Danilo

    IYW : ottimo!!!!!!!

    allora accoppiati come un cincillà in calore…. col disastro italico in atto in ogni settore almeno ci segnialiamo ancora come esportatori di “pannocchia”…

    cazzate a parte, anche io non mi stupirei affatto di un ritorno dei Celtics…. troppo, troppo talento e troppo “animus pugnandi” per darli definitivamente fuori dai giochi..

    ah, dimenticavo : prova il kimchi, tanto piccante quanto,diciamo,corroborante….

  • jamikitt

    “ragazzi, io sono un computer, ricordo tutto e poi vi colgo in castagna eheheh”

    Sei uno spasso, prima odiavo i verdi da quando ti conosco sono tra le mie squadre preferite.

  • michele

    un omaggio a tutti i garnett lovers

    http://www.youtube.com/watch?v=i_x66oSA3_A

    ci sarebbe stato un bel commento di peterson

  • max

    ma come si fà a dire che miami con bosh diventa favorita per il titolo??o uno non capisce di basket e vede solo le schiacciate e i salti di james e wade ed allora va bene..ma non vedere come giocano gli spurs a baket dimostra davvero poca concezione del gioco.Non avranno prescelti o gente che salta sopra gli avversari(e questo magari a molti non piace)ma come leggono e interpretano le partite(con minutaggio fatto a posta per dare fiato ai più vecchi duncan e ginobili) sono superiori a tutti di 3-4 gradini.la finale per me è già scritta..altro che miami.

  • Ammiraglio

    max

    invece io tutta questa superiorità degli Spurs non la vedo. Mi auguro che tu abbia ragione, ma non ne sono per niente sicuro.

  • Wallace

    In effetti il buon Alert predica bene e razzola male, dopo gara 3 tra Lakers e OKC c’hai fatto una testa tanta sugli arbitri, adesso fai il buon samaritano. Coerenza portami via…

  • salviamo trigari

    Max spero veramente tu abbia ragione, erano anni che non avevo buone sensazioni sui miei cari Spurs,forse anche l’anno scorso ma l’infortunio di Manu mi aveva smontato subito.. ma dopo un annata come questa digerire una sconfitta sarà un pò più dura..

  • lilin

    a me sinceramente la gestione dell ultimo 4 di miami ha convinto pochino…non puoi tenere tutto il tempo lebron da 5! miller dopo le 2 triple non stava piu in piedi, non che prima fosse un grillo eh,mettere prima haslem e far giocare da 4 lebron no?
    cmq ci sta la sconfitta ed è un po lo stesso discorso di san antonio, la prossima è la decisisva anche se ha ovest il passaggio è molto meno scontato…

  • alert70

    Non confondiamo le cose. Quando ho parlato di arbitraggio Che mi ricordava gara 6 tra Kings e Lakers l’ho fat to perche’ c’era stato UNO stillicidio di chiamate in sequenza a favore deiLakers, al punto Che gli stessi opinionisti avevano avuto da ridire. Non solo io, ma alla TNT e nei media in generale.Ieri ci sono stati degli errori qua e la ma nulla di particolare. Michele e Wallace registrate questa risposta……”……..ehehehehheehhehe

  • michele

    perche in gara 2 tra miami e boston non c ‘è stato uno stillicidio di chiamate pro heat?

  • hanamichi saakuragi

    ma siete sicuri che fosse christian? io ricordo che mancò il fondatore del sito italiano celtic pride o qualcosa del genere…

    cmq mi sta sul cazzo, mi è antipatico come pochi spero che perda… ma lebron sta giocando dei play off mostruosi… meriterebbe l’anello senza ombra di di dubbio.. spero che non accada

  • Jack

    Ritornando a miami e spurs secondo me in un ‘ ipotetica finale spurs miami (non dimentichiamo Okc cazzo) succederebbe come nel 2004 tra i super dotati 4 superstar losangelini contro la vera squadra pistons. io la penso così è la storia che lo dice i titoli vengono vinti dalla squadra non dai giocatori. vorrei solo ricordare quante volte los angeles con west baylor e poi chamberlain abbia perso contro quelle “mezze pippe” di boston. Russel ne sa qualcosa mi sa.
    Io sono di sponda lakers ahah