Wade carica Spoelstra: “Tocca a lui adesso!”

La guardia ex Marquette si prepara a gara4 e chiama in causa il suo allenatore, chiamato a trovare una soluzione per fermare i verdi.

Stanotte i Miami Heat si giocano una gran fetta della serie contro i Boston Celtics, un’eventuale vittoria in Gara4 porterebbe la franchigia della Florida a giocarsi il 1° match-point in casa, ma i Celtics sono vivi e in gaa3 hanno dato una sonora lezione agli uomini di coach Erik Spoelstra.

Proprio l’head-coach degli Heat è stato chiamato in causa direttamente da Dwyane Wade (30 anni) per trovare la chiave vincente: “In NBA gli allenatori sono ben pagati, stasera il nostro staff tecnico deve darci le indicazioni che noi seguiremo” ha dichiarato stamattina nella sessione di allenamento, aggiungendo: “Non vedo l’ora di sentire quello che ha studiato Spo per poi farlo in campo”. Nella giornata di ieri LeBron James (27 anni) aveva invece fatto un mea-culpa per come lui e i suoi compagni abbiano attaccato poco gli avversari.

Spoelstra non ha gradito molto l’andamento di Gara3 dove Doc Rivers era riuscito a perforare la sua difesa, ritenuta da molti come una delle migliori NBA, ma il coach non ha perso la calma: “Abbiamo visto le registrazioni e  abbiamo capito dove migliorare, dobbiamo essere pi presenti e forti sotto entrambe le plance”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B