Rivers sereno e senza armi contro James

Il coach dei Celtics è ottimista e pronto combattere con i suoi stanotte il tutto senza  un piano anti-James.

Per Doc Rivers non è di certo la prima Gara7 che affronta nella sua carriera con i Boston Celtics e soprattutto in questi Playoffs, stanotte i suoi ragazzi si giocano l’accesso alle Finals a casa dei Miami Heat di quel LeBron James (27 anni) che in Gara6 ha annullato da solo il match-point dei versi, il coach è carico ma ammette la sua impotenza contro l’MVP.

A WEEI.com queste sono state le parole del Doc: “In Gara6 non potevamo fare niente di più di quello che abbiamo fatto, LeBron è stato superlativo” aggiungendo: “Certo, lui è stato grande ma non cambieremo la nostra difesa su di lui, dobbiamo mettere a posto alcuni aspetti dietro, questa è la prima cosa che ho pensato dopo la fine della partita, se poi stanotte durante il match mi accorgerò di altro interverrò”.
Dopo la dolente gara7 del 2010 a Los Angeles contro i Lakers nelle Finals, questa è la seconda Gara7 in trasferta dei Celtics negli ultimi 3 Playoffs ma Rivers è sereno: “Stiamo bene, guarderemo qualche video e poi scenderemo in campo per fare qualche tiro” e sul fattore stanchezza: “No, non abbiamo tempo per pensare alla stanchezza o cose simili”.

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B