Miami vince la guerra di forza, Boston K.O

Miami stringe i denti, lotta, rimonta e nel finale escono i “Three Kings” che mettono da soli K.O degli stoici e mai domi Boston Celtics di Rondo (tripla-doppia).

 

 

Miami Heat – Boston Celtics 101-88
(23-27; 46-53; 73-73)
W MIA 4-3

Heat: James 31 (12 imb), Battier 12, Haslem 7, Wade 23, Chalmers 9, Bosh 19, Miller, Cole, Jones, Howard, Anthony ne, Pittman ne, Turiaf ne.
All.Spoelstra

Celtics: Pierce 19, Bass 16, Garnett 14, Allen 15, Rondo 22 (10 rimb, 14 ass), Stiemsma, Pietrus, Hollins 2, Daniels, Moore, Pavlovic, Williams ne.
All.Rivers

Top Performance
Rimbalzi: James 12 (2 off, MIA) / Rondo 10 (BOS)
Assist: Chalmers 7 (MIA) / Rondo 14 (BOS)
Recuperi: Battier 3 (MIA) / Bass 4 (BOS)
Palle Perse: Wade 4 (MIA) / Garnett 3 (BOS)
Stoppate: James 1 (MIA) / Pierce 1 (BOS)

MVP: LeBron James (MIA) 31 punti (8/16, 1/5, 12/17), 12 rimb (2 off), 2 ass, 1 rec, 3 perse, 1 stop

Recap

Miami torna alle Finals per il 2° anno consecutivi portando a casa una vera e propria battaglia con gli storici rivali; partita bellissima sin dalla palla a due, nessuna delle due squadre si tira indietro e giocano subito a viso scoperto, gli ospiti nelle mani dei “Big Three” e delle invenzioni di Rondo mentre i padroni di casa trovano diverse soluzioni con James un po’ più sornione della gara precedente, dopo la prima sirena sono i Celtics a comandare (23-27) con ritmi di gioco un po’ alti per i loro standard.
Nel 2° quarto la partita è un tira-molla con i Celtics che allungano e vengono ripresi, il 3° fallo di Garnett non condiziona il gioco in quanto Bass lo rimpiazza alla grande (14 punti all’intervallo), dall’altra parte luci ed ombre (come sempre) con un Wade sottotono che a 3’10” si fa intercettare dallo stesso Bass che schiaccia per il +11 (38-49) verde! Miami riesce a ricucire il distacco con LBJ e ad andare negli spogliatoi sotto di 7 (46-53) con la bellezza di 10 palle perse, per Boston 3 giocatori in doppia-cifra.
La ripresa continua sui binari del primo tempo, grande battaglia con Miami che resta sempre in scia ma brucia subito i 9 punti guadagnati dagli avversari nei primi minuti, dopo 5′ il jumper di Wade segna l’ennesima parità a quota 59. La frazione si gioca sul botta-e-risposta con Rivers che si gioca la carta della zona senza però trarne troppo vantaggio, intensità altissima e ritmo sempre più alto, alla sirena è pari 73-73 e in casa Boston c’è il problema falli per Pierce (4).
L’ultimo periodo si vive sulle emozioni e sul filo del rasoio, contro-sorpassi in rapida sequenza, a 7’30” Wade strappa palla a Pierce dalla quale scaturisce la tripla pesantissima di Chris Bosh seguita poi dall’appoggio di James, 4-0 di break Heat ed è 88-82 a 6’54” dalla fine. A 5’44” James spara una boma da 9 metri sulla sirena dei 24″ per il +7 (91-84), Bosh è onnipresente su entrambi i lati e un’acrobazia di Wade firma il massimo vantaggio Miami sul +9 (95-86) a 3’13” dalla fine!!! Wade si mette in proprio e trova il gioco da 3 punti che uccide la partita sul 98-86 a 2’53” con i Celtics in riserva e senza i contributi di Pierce e Allen.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B