New York e Miami sulle tracce di Ray Allen!

Finita l’era dei “Big Three” il primo che preparerà i bagagli sarà il cecchino ex Milwaukee e le contendenti già ci sono.

Dopo gli elogi e la meritatissima standing ovation che l’American Airlines Arena gli ha dedicato per Ray Allen (36 anni) è arrivato il tempo di fare il punto della situazione, molto probabilmente lascerà il Massachusetts per approdare in un’altra squadra competitiva.

La situazione contrattuale dice che l’ex cecchino dei Sonics e Buck sarà free-agent dopo il 1° di luglio e alla sua porta ci sono già due squadre molto ambiziose; i primi sono i New York Knicks che attendono di capire la situazione di J.R Smith (25 anni), mentre la seconda franchigia è niente meno che quella che ha recentemente eliminato i Celtics nelle finali della Eastern Conference, i Miami Heat che già l’estate scorsa si erano affacciati per il talento del prodotto di Connecticut.
Nel post partita “He Got Game” ha fatto molta fatica a parlare in quanto era impegnato a trattenere le lacrime: “Questi 5 anni sono stati incredibili, abbiamo giocato tantissime partite, combattuto tante battaglie, sono stati 5 anni am per me è stata una vita” aggiungendo: “Entrare a far parte dei Celtics è qualcosa di speciale ma anche di intimidatorio, cammini per i corridoi e vedi le foto di Bob (Cousy, ndr), Bill (Russell, ndr), Larry (Bird, ndr), giocatori che hanno scritto la storia di questo sport e di questa franchigia”.

Allen entrerà sicuramente nella storia dei Celtics essendo che nell’anello del 2008 la sua firma c’è stata e che il record di triple realizzate nella storia lo ha colto proprio con la divise bianco-verde, le possibilità che possa rinnovare sono davvero fievoli, la sua intenzione è quella di firmare un contratto pluri-ennale con una squadra contendente. Per gli altri due invece non pare ci siano dubbi: Paul Pierce (35 anni) è blindato fino a giugno 2014, mentre Kevin Garnett (36 anni) ha buone chance di rinnovare.

In questa stagione ha viaggiato a 14.4 punti (10.7 nei Playoffs) in 34′ di utilizzo.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B