James scalpita per affrontare Durant!

L’MVP non vede l’ora di scendere in campo contro la stella dei Thunder, la sua attesa finirà domani notte.

Sono l’immagine delle imminenti NBA Finals e i giocatori di punta della Lega, domani LeBron James (27 anni) e Kevin Durant (22 anni) si fronteggeranno per conquistare il tanto sognato titolo, in stagione regolare la sfida è finita in parità (1-1) con James che però ha superato l’ex Texas nella corsa all’MVP, proprio il #6 di Miami ha vetto la sua sulla sfida stellare.

Durante il lockout i due contendenti si sono allenati insieme, ecco come LBJ ricorda quei giorni: “Io e Kevin durante il Lockout abbiamo passato una settimana settimana infernale (riferendosi agli allenamenti,ndr)” aggiungendo: “Abbiamo spinto ogni giorno, avevo capito quale fosse la sua passione non appena è stato eliminato da Dallas l’anno scorso, ci rimasi male pure io”.
LeBron ammette che sapeva che presto i loro destini li avrebbero messi l’uno contro l’altro per l’anello: “Sapevo che saremmo arrivati a questo punto, non vedo l ora di sfidarlo, per noi sarà una grande prova”.

Il giovane rivale si è limitato ad un classico: “Sarà una dura battaglia!” mentre coach Brooks, per togliere pressione alla sua stella ha dichiarato: “Non sarà solo Kevin Vs LeBron, dovremo giocare la nostra pallacanestro come abbiamo sempre fatto, loro hanno senza dubbio due giocatori di talento superiore”.

Chi trionferà?
Dillo nel SONDAGGIO!

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Lore2324

    playoffs ancora migliori per james quest anno….ma verrano presi poco in considerazione se non vince le finals…gli heat quest anno non hanno più scuse…2 anni e 2 finali..

  • .

    Se perde la terza finale in carriera (nel caso come lui solo NY anni 50 e Malone) per di più contro un 23enne alla prima finale della sua vita che gioca nel suo stesso ruolo rischia di essere marchiato già adesso come il più grande perdente nella storia Nba, tra l’altro sarebbe il primo 3 volte MVP senza un anello. DEVE VINCERE

  • tom

    la cosa piu’ paradossale è aver cambiato squadra per vincere e non riuscirci!!! karl malone da vero uomo franchigia ha sempre vestito la casacca dei jazz, ed una finale da ultima spiaggia con i lakers a 42 anni, con poche banane, gli si può concedere… non è andato via subito dopo aver vinto i 2 (giusto 2?) titoli da mvp. james invece ha fatto le valigie per miami al suo apice ed è per questo che non riesco a rispettarlo: vedo prima il suo gesto a dir poco “truffaldino” e poi il suo incredibile talento. comunque sia nessun odio da parte mia, ho previsto heat 4-3, una parte di me si augura che vinca – almeno molti l’abbozzano di parlare solo ed esclusivamente di lbj, del fatto che sia un perdente, etc …. che coglioni insomma !!! 😉

  • LBT6

    era free agent. andava dove cazzo voleva. PUNTO

  • tom

    @lbt6, prenditi una valeriana. io ho espresso solo un parere. infatti stò cercando di fare il BRAVO e non seguire la MAREA. sono un TIPO piu’ raro di un PANDA che gioca a palla canestro senza RITMO che si TEMPRA provando i tiri liberi, ma non supero mai la percentuale del 500, infatti i SEDICI punti per me sono un miraggio oltre la DUNA. PUNTO! 🙂

  • LBT6

    non posso che apprezzare la tua risposta automobilistica 😉

  • tom

    … se concludevi il messaggio con “PRIORA” al posto di “PUNTO” mi avresti messo in seria difficoltà! 😉

  • jamikitt

    Lbt6
    “era free agent. andava dove cazzo voleva. PUNTO”

    ma infatti tom è libero di apprezzare o meno chi vuole, o sbaglio?
    Poi faro come te se tiago silva andra a giocare a parigi cambiero squadra.