Le parole dei protagonisti dopo Gara1

I Thunder vincono in rimonta Gara1 andiamo a sentire le parole di Durant, Westbrook e James nel post-partita.

 

 

 

 


Kevin Durant: “Bè, questi ragazzi sono usciti dagli spogliatoio col fuoco negli occhi, passato bene la palla e messo tiri importanti, dobbiamo continuare a spingere e giocare con questa intensità” aggiungendo: “È una serie molto lunga, ogni volta che il coach chiama il time.out ci dice sempre di giocare duro, e noi lo facciamo” e sull’inizio partita: “Sono le Finals, eravamo un po’ nervosi ma è una cosa che non accadrà più durante la serie“.

Russell Westbrook: “Onestamente siamo usciti mettendo in campo molta più intensità, soprattutto in difesa sul finire di partita” aggiungendo: “Ci siamo fatti sentire, abbiamo battuto Dallas, Lakers e Spurs, perché non possiamo battere anche Miami?”

Derek Fisher: “Abbiamo dimostrato che lottiamo fino alla fine, non abbiamo il problema di guardare il tabellone durante la partite, abbiamo uno spogliatoio pieno di ragazzi che sono estremamente competitivi, senza paura e non ha paura del momento“.

Scott Brooks: “Nel secondo tempo abbiamo messo in campo una grande tenacia, ma abbiamo vinto solo una gara.KD ha giocato alla grande, è un giocare terrificante ma non solo in attacco, ha difeso molto bene e tutto quello che arriva in attacco viene dalla difesa” sull’utilizzo di KD: “48 minuti sono troppi, saranno 47 la prossima volta

LeBron James: “Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, poi il 3° ci ha ucciso e nell’ultimo quarto loro sono stati quasi perfetti” parlando poi di Miami e della corta rotazione: “Sappiamo di avere diverse opzioni in fase di realizzazione, sappiamo che abbiamo ottimi ragazzi in grado di far riposare me e Dwyane, per esempio Shane stasera ha giocato molti minuti e anche molto bene. Spo lo sa bene, siamo a conoscenza che sarà una serie durissima e dobbiamo gestire gli sforzi per poter dare il meglio fino alla fine“.

Dwyane Wade: “Hanno fatto più giocate di noi, catturato dei rimbalzi offensivi che ci hanno fatto male e messo a segno tiri aperti importanti” su di lui: “Sembra destino, certe notti gioco bene, altre male…è così tutta la stagione

Chris Bosh: “Sento dire da molti che questa è l’arena più calda di tutta la Lega, è vero sono molto calorosi ma non trovo differenza con altre franchigie, siamo stati in tante sedi focose quindi non è un problema“.

Shane Battier: “Per marcare Durant devi fare due cose: andare in chiesa e pregare

Erik Spoelstra: “Siamo entrati stasera con una corta rotazione e alla fine non ha pagato, sicuramente nelle prossime partite cercheremo di andare più in profondità” aggiungendo: “Ci hanno messo sotto fisicamente e la nostra difesa non ha retto, se non difendiamo non possiamo crearci opportunità in attacco“.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • LemmyK

    Shane Battier: “Per marcare Durant devi fare due cose: andare in chiesa e pregare”…IDOLO

  • Stiv#6

    Il vecchio Shane è saggio e ha detto una grande verita..oggi come oggi non si può fare niente altro contro Kevin, puoi solo pregare che sbagli. Mamma mia che giocatore..

  • Danilo

    Durant è talento allo stato puro…. così come lo è James d’altra parte….. la resa dei conti avverrà dietro, con duello Westbrook-Wade…