Nash ne fa una questione economica

Il canadese, oltre alla squadra, valuterà soprattutto l’aspetto economico nelle offerte che riceverà in estate.

Miami Heat, Chicago Bulls e New York Knicks sono le tre squadre che (ad oggi) si contenderanno i servigi di Steve Nash (37 anni) dal 1° di luglio, molti scommettono sui Knicks visto l’amore che il canadese prova verso la Grande Mela ma attenzione , Steve ci tiene al portafoglio!

A SI.com l’ex PG di Dallas ha riprtato che sulla sua scelta finale influirà, e non poco, l’aspetto economico dell’offerta; il giornalista Marc Berman (New York Post) ha intervistato l’eccentrico playmaker e gli ha fatto, a brucia pelo, la domande delle domande: 2Meglio rinunciare ai soldi e andare dove si può vincere, o i soldi hanno la precedenza?” Steve ha risposto onestamente: “Voglio essere valutato economicamente in una certa maniera, sono ancora molto importanti” aggiungendo: “Penso che i soldi in molti modi rappresentano una forma di rispetto, non è tutto ma è importante e sarà uno dei fattori che saranno presi in considerazione”.

In fine ammette che gli piacerebbe vincere ma: “È bello avere questa idea di rinunciare a tutto per vincere, io voglio vincere un titolo ma devo riflettere: magari rinunci ad un sacco di soldi, vai in una contendente ma ti ritrovi in una chimica di squadra che non fa al caso tuo e dopo 3 mesi magari ci cedono, quindi farò i miei conti”

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B