Bryant, Durant e James carichi per Londra!

Le tre punte di diamante della Nazionale stelle e strisce hanno parlato dell’avventura che li attende con determinazione e carica.

Le stelle di Lakers, Thunder e Heat hanno parlato delle loro sensazioni in vista delle olimpiadi al loro primo giorno di allenamento con Team USA a Las Vegas, c’è molto entusismo tra di loro e sembra che il gruppo sia molto affiatato, nonostante la stagione Nba sia finita da poco, ma qualche strascico di rivalità lo lascia sempre.

Il primo a parlare è stato Kobe Bryant (33 anni) il quale sualla squadra ha detto: “Il roster è molto profondo, versatile, veloce e agile. Uno dei nostri maggiori punti di forza è che sappiamo fare tutto: gestire la palla, tirare e andare spalle a canestro. Abbiamo atleti che sanno coprire bene il campo e dobbiamo approfittare di questo” Poi prosegue sul fatto che lui è il più anziano del gruppo e sui ricordi di Pechino:” Io sono un veterano ormai, il tempo purtroppo vola, ma me lo sto godendo ed è divertente. Questi tipi di momenti, gli allenamenti, essendo l’uno intorno all’altro, conoscersi a vicenda, un po’ per la prima volta al di fuori del gioco, la costruzione di relazioni fanno si che le Olimpiadi sono una celebrazione di sport per gli atleti”.Infine due brevi ma concise parole sulla sua condizione fisica: “Sto bene”

Invece il neo campione Lebron James (27 anni) si è inizialmente espresso sul primo giorno di allenamento: “Si sta cercando di essere complementari ognuno con l’altro; Coach K sta cercando di ottentere il sistema con cui ci accingiamo a difendere e ad attaccare. In squadra ci sono i ragazzi di Pechino 2008 e quelli del mondiale 2010, vogliamo portare le due squadre ad essere una squadra unica” sulle differenze tra la squadra di oggi e quella di 4 anni fa: “Siamo più giovani adesso e più atletici, un sacco di ragazzi vogliono far parte di questa sqaudra. Il posto dove ci troviamo è fantastico e non vediamo l’ora di essere i migliori” concludendo sul ricordo che ha fuori dal campo di Pechino: “È sempre bello essere nel villaggio olimpico con tutti gli altri atleti”.

Infine il leader della spedizione 2010, Kevin Durant (23 anni) che si è espresso sull’ambiente di Las Vegas: “È molto confortevole stare qui a Las Vegas, sono stato qui ogni estate da quando ho 18 anni e non mi sembra vero essere qui con Team USA: questo è un vero onore; sono felice di poter aver questa opportunità e speriamo di ottenere il meglio dal lavoro che avremo fatto”

CONVOCAZIONI
– Sono 9 i giocatori sicuri di andare a Londra: C.Anthony, K.Bryant, L.James, T.Chandler, D.Williams, C.Paul, R.Westbrook, K.Love & K.Durant 
– Favoriti per gli ultimi 3 posti: J.Harden, B.Griffin & A.Iguodala

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Iceman

    Certo che Kobe,kevin e lebron…..sulla carta cacchio!!!

  • American Dream

    poco profondi… contro squadre come spagna e argentina avranno problemi…. a vincere di 30…che spettacolo…voglio che sia un massacro… +40 a ogni allacciata di scarpe…nessuna pietà…nessuna umilta! GO USA!

  • michele

    uno scandalo che non ci sia rondo, spero perdano.

  • Michael Philips

    american dream

    ma per caso sei uno di quei fanatici che tiene la bandiera degli usa appesa in camera?

  • shaq4ever

    michele
    secondo me rondo si sta avvicinando alla vetta dei playmaker: se mettesse un buon tiro sarebbe (per me) anche meglio di paul e deron
    per adesso diciamo che lo metto alla pari ma con un forte asterisco su quel benedetto tiro che gli battezzano
    paul e deron erano da tempo nel giro, quindi ne è rimasto fuori

    certo al posto di westbrook l’avrei anche portato
    perchè diciamocelo: con durant, kobe, lebron, carmelo…. westbrook pensa di giocare da solo??
    quindi ben vengano i play

    tra i due ancora da scegliere escluderei iguodala che tanto non toccherebbe il campo essere stra pieni nel ruolo di ala piccola e prenderei davis anche incerottato

  • jamikitt

    Da quel che so Rondo non da la propria disponibilita ad andare in nazionale!

    Non ricordo dove lo ho letto, ma sono quasi sicuro!

  • lilin

    ma io su rondo ho una personale idea…non èche stia un po sulle palle ad un sacco di gente?
    magari anche per questo non lo convocano, proprio per evitare problemi nel gruppo…
    sto parlando per sensazioni eh! felice di essere smentito!

  • michele

    rondo fu lasciato a casa nel 2010 dopo aver fatto il camp perche’ ritenuto poco adatto al basket fiba. rajon allora si offese ( a ben donde) con quel coglione di coach k e disse che non avrebbe giocato piu’ con il team USA.

  • Sid

    @michael philips

    perchè c’è qualcosa di sbagliato nell’avere una bandiera US appesa in camera?

  • American Dream

    @michael philips

    a dire il vero ho vissuto 4 anni negli USA, tra pitt e buffalo. in camera non ho la stars and stripes, ma altri oggetti di quel tipo li, la maglia di Tom brady incorniciata, un pallone NFL, un poster di Magic, un banner dei Buffalo Bills, un poster della missione apollo XIII comprata a cape Canaveral in Florida con la scritta “Failure is not an option” e diversi libri e film in lingua (senza dimenticare un paio di foto della mia bellissima ex fidanzata statunitense)… Sulla parete però ho appesa la bandiera spagnola, ricordo dei miei giorni a Madrid.
    Comunque God (non credo a God, ma suona bene comunque) bless (e mi piace l’imperativo) America!

    E avrei tifato USA anche se a giocarvici contro fosse stata l’italia… (ma questo solo nel Basket)

  • Sid

    tanta tanta stima per la maglia di Tom Brady, che ovviamente ho pure io, oltre a la stramaledettissima di Bradshaw dei Giants presa al Met Life Stadium di NYC qualche mese fa nella partita di regular contro i Packers, senza sapere che poi ci avrebbero clamorosamente asfaltato nel SuperBowl