Ray Allen porta il suo talento a South Beach!

Alla fine Miami riesce a mettere a segno il colpo che più le premeva e adesso “He Got Game” ha un’altra chance per il titolo.

I Miami Heat non hanno perso tempo e sono riusciti  ad accontentare LeBron James (27 anni), mettendo sotto contratto Ray Allen (36 anni)!

Il tiratore ex Boston Celtics non ha esitato di fronte alla prima offerta dei campioni NBA in carica realizzando quello che era il suo obiettivo, tornare a competere per il titolo, Ray doveva sostenere in settimana i il colloquio con i Los Angeles Clippers ma quest’ultimi, ingaggiando Jamal Crawford (30 anni), avevano automaticamente cancellato l’appuntamento.

Contrattualmente Allen ha firmato un contratto da un anno da $3 milioni, l’unico contratto che gli Heat possono offrire, infatti hanno a disposizione solo $9 milioni mini mid-level exception ergo possono permettersi solo veterani di livello.

Adrian Wojnarowski di NBA On Yahoo ha rivelato che il difficile rappporto con Rajon Rondo (25 anni) ha avuto un ruolo fondamentale nella decisione di “He Got Game”

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Lore2324

    ah…questo non dovevi farmelo ray…

  • Alex

    ahia…..mo so cazzi

  • XaNdEr86

    Sospetto un leggero innalzamento delle medie assist di Lebron quest’anno…

  • XaNdEr86

    Detto questo, a parte battute varie…gli heat dovrebbero trovare un centro decente che sappia giocare in post, che sappia fare a sportellate sotto canestro, che dia alla squadra 20 min di qualità…(pare facile ????? o_O )

  • Stiv#6

    Ommioddio! Ray a south beach? Sembra un sogno. Ora andiamoci a prendere Marcus
    Camby

  • alert70

    Non sono per nulla colpito dall’arrivo di Ray Allen. Forse ci dimentichiamo cosa ha fatto l’acciaccatissimo Miller nelle finals. Allen che è più talentuoso dovrà giocare i po al top se vorrà vincere il titolo. Quindi lui o Miller in versione la metto sempre o comunque non cambia di molto la sostanza.

    Il vero nodo è se riescono a prendere un centro e non ad avvalersi di nani in quel ruolo.

    Tornando a Ray, che odiasse Rajon non era un mistero. Lo si è visto anche durante le gare. D’altronde Rajon è un “folle” di talento che non sempre sta sulla stessa pagina dei compagni. Ora il buon JT avrà tempo per “decodificare” il play.

  • Iceman

    Magari essere cosi nani 😀

  • hanamichi saakuragi

    vorrei veramente capire i motivi dietro quest odio.. dall’esterno vedo i big e molto uniti tra loro, poi vedo garnet e PP molto uniti a rondo… e allen non ci va d’accordo??
    cmq boston gli offriva più soldi x più anni e lui li ha sfanculati…

  • michele

    “Quindi lui o Miller in versione la metto sempre o comunque non cambia di molto la sostanza.”

    mi mancavano le perle di alert.

    in bocca al lupo a ray, non c’è molto da dire. i giocatori passano, i celtics restano.

  • alert70

    Ciao Michele

    Mi mancavano le tue risposte. Ti dirò me l’aspettavo….eheheheheh

  • Ammiraglio

    “gli heat dovrebbero trovare un centro decente che sappia giocare in post, che sappia fare a sportellate sotto canestro, che dia alla squadra 20 min di qualità”

    Si, infatti. Perchè così son troppo scarsi, hanno bisogno di qualche altro innesto…

  • jamikitt

    Alert però Miller l ha messa solo in gara 7delle finals, se Ray è in forma ti da un contributo del genere in tutti i PO!

  • fefè

    l’anno prox lbj tripla doppia di media?

  • michele

    “cmq boston gli offriva più soldi x più anni e lui li ha sfanculati…”

    evidentemente a miami pensa di avere piu’ chance di vincere un anello e come dargli torto, penso che questo abbia pesato piu’ che del deterioramento dei rapporti con rajon. e’ una scelta che ha fatto e va rispettata.

  • .

    Ammiraglio manca giusto giusto una fettina di culo poi sono a posto

  • rdonnie88

    alert
    da quand’è che allen e rondo si odiano perchè il nove è folle in campo? cosa vai dicendo? allora dovrebbero odiarlo tutti i suoi compagni di squadra!!! è chiaro che a rondo non è andato giù il fatto che allen abbia pensato agli heat già all’inizio di questa stagione! Non ne faccio una colpa a ray che ha dato l’anima per i celtics (giocatore che amo alla follia) perchè ainge a provato a cederlo più volte, però andare proprio agli heat!!! gli auguro comunque il meglio.

  • t mac

    Speriamo non prendano Camby altrimenti la prossima stagione non si gioca nemmeno.

    Allen pollice verso, poteva rimanere a Boston visto che un titolo l’ha già vinto e provare a vincerne un altro che col roster dei C’s non è cosa impossibile (a me sembrano migliorati rispetto all’ultima stagione, se sono in salute son più forti) invece va ai rivali. Non la capisco sta cosa di andare a giocare nelle squadre rivali.

  • michele

    ci manca soltanto che adesso si dia la colpa a rajon dell’addio di ray….allen e’ libero di fare le sue scelte, per la cronaca aveva chiesto a ainge un triennale da 27 milioni. se poi si sentirà la coscienza a posto ad ogni tripla che metterà contro una squadra i cui tifosi fino all’altro ieri lo adoravano buon per lui.

  • brazzz

    Ray era libero di far quel che voleva,sincermente non vedo dove stia il problema..ora leggo che con camby gli hjeat sarebbero imbattibili..ma santo dio,parliamo per l’enesima volta di un centenario…allen 37 e camby non so più quanti..ma se sono decisivi(e lo sono)giocatori di indubbio talento,ma vecchi stronchi..mi dite a che punto sta questa lega?
    ribadisco una cosa detta ieri..quasi quasi si potrebbe pensare di far rientrare anche mj..non è poi tanto più vecchio..

  • Ammiraglio

    .

    Cioè, qui non si tratta di discutere se uno non è libero di andare dove vuole o non è libero di fare le scelte più opportune.
    Qui la cosa drammatica, è che la gente ha pure il coraggio di dire che dovrebbero prendere qualcun altro.
    Ricapitolando un secondo: hanno il più forte giocatore del mondo (LBJ), la seconda guardia ( Wade), una delle cinque ali grandi (Bosh), uno dei migliori difensori perimetrali del mondo nonchè ottimo tiratore ( Battier), un tiratore eccezionale ( Allen), un buon tiratore da quasi il 40% da tre ( Chalmers) ed una riserva di eccellenza ( Haslem)… E c’è ancora qualcuno che dice che dovrebbero prendere qualcun altro? Con che faccia non lo so…

    Poi vabbè, stessimo una decina di anni fa, ti direi pure: “c’è comunque qualcuno che può contrastarli”. Ma chi, di sorta, dovrebbe farlo l’anno prossimo? I Lakers? I Thunders? Ma per cortesia…
    Poi magari ci riescono pure, ma sarebbe un miracolo “alla Mavericks”.

    Io non dico che Allen ha fatto male ( non mi interessa neanche entrare nella questione delle sue scelte). Dico solo che per me sarà un campionato inguardabile, viste le premesse, tutto qui.

  • brazzz

    perchè questo è stato guardabile?con sta logica di ammasso di stelle vere o presunte(più spesso),facile che possa andare pure peggio..

  • XaNdEr86

    Ray ha 36 anni quasi 37…celtic resterà per sempre nel cuore e nello spirito. Io penso che lui abbia deciso così solo pre stare meglio e a Miami si sta da dio, poi ammessi i problemi con Rondo e arrivato J.Terry ha pensato bene di trascorrere gli ultimi anni d carriera alla corte di uno dei migliori passattori della NBA

  • Ammiraglio

    Brazz

    Parliamo si di un vecchio, ma Camby ti garantisce comunque difesa e rimbalzi; e questo comporta un ulteriore e notevole passo in avanti.

    Concordo sul fatto che la lega ultimamente fa discretamente cagare, ma il mio non è un discorso da nostalgici, mi basta guardare a 10 anni fa.

  • Michael Philips

    Mille dubbi su allen agli heat. Divertente leggere i commenti in cui allen viene criticato per aver lasciato i celtics. Oh, cinque stagioni ai celtics ed è diventato una bandiera dei verdi che ora tradisce clamorosamente il team. Vallo a spiegare ai bucks e ai sonics.

    Continuo a credere che il suo apporto potrebbe stare sotto le aspettative, così come quello di nash ai lakers e kidd ai knicks. Si parla di stelle NBA ma la gente dimentica che si parla di giocatori di 39, 38 e 37 anni.

    Nash dovrà adattarsi ad uno stile di gioco in cui un giocatore prende almeno 20 tiri a gara, che sia in giornata o no, a due lunghi(sempre che rimangano tutti e due)decisamente statici e quindi non adatti allo stile del canadese. Se cambiano gli altri per lui ci vorrà del tempo, se lui cambierà stile per gli altri, ci vorrà tempo.

    Kidd ai knicks darà ordine, ma quelli hanno bisogno di correre e lui ne farà 39 quindi non so quanto potrà reggere determinati ritmi. Melo e stat comunque finalmente avranno un play capace di innescarli a dovere e di portare leadership nello spogliatoio.

    Allen agli heat non so quanto giocherà, considerando che wade sta in campo 34-35 minuti, e forse dopo aver sistemato il ginocchio starà meglio e potrà avere più minuti, sopratutto nei playoffs. Allen credo uscirà dalla panca per mettere qualche tripla, sapendo di non doversi sbattere in difesa. Certo con james e wade avrà tanti piazzati che ai celtics non poteva tirare, ma i dubbi sulla tenuta fisica restano.

    Ciò nonostante sono molto felice per nash e spero possa lottare per il titolo e riuscire a giocare la sua prima finale. Ai lakers serve qualcuno dalla panca per ambire all’anello. Kidd non credo trasformerà i knicks in una contender, peccato. Allen migliora gli heat, ma aspettiamo a vedere in che condizioni arriverà ai playoffs.

  • brazzz

    ammiraglio..nemmeno il mio è un discorso da nostalgico..dico che se uno di 37 anni sempre mezzo rotto,e che è stato,in carriera,al massimo un buonspecialista,sposta(ed è vero che sposta)vuol dire che siam messi da ridere..per inciso,sposterebbe anche in altre squadre..vedi tu…su allen..celtico nello spirito..e anche sonics nelo spirito,e anche bucks nello spirito..madonna che retorica…

  • Ammiraglio

    “perchè questo è stato guardabile?”

    No,no, il campionato peggiore che abbia mai visto. Osceno sotto ogni punto di vista.

    “celtic resterà per sempre nel cuore e nello spirito”

    Beati voi che ancora ci credete alle bandiere e a tutte le cazzate che ci girano attorno. è come dire che O’Neal è rimasto sempre un Lakers…
    Le ultime bandiere vere che ricordo sono Duncan e Bryant, anche se hanno vacillato molto pure loro. Poi ci sono i vari Nowitzki, Wade ( che ha pensato bene di ridimensionarsi pur di vincere, altro che LBJ), Pierce e pochi altri.

  • Michael Philips

    Ammiraglio
    “Concordo sul fatto che la lega ultimamente fa discretamente cagare, ma il mio non è un discorso da nostalgici, mi basta guardare a 10 anni fa.”

    Ehm, non è un discorso da nostalgici però fai riferimento a 10 anni fa…ok!

  • Ammiraglio

    Michael Philips

    Dieci anni fa non è un’eternità; parecchi giocatori di oggi c’erano già allora, anche se son divenuti vecchi (parecchi neanche, dato il draft del 2003).

    Forse ti sfugge il concetto etimologico di “nostalgico”…

  • Dan Pipperson

    Allen è quello che in passato accusò kobe perché per vincere se ne sarebbe andato via da LA. da che pulpito.. va a fare il mozzo dai rivali

  • jamikitt

    Ma ai pochi tifosi celtics che ci son rimasti male, e agli altri che lo criticano moralmete vorrei chiedere;ma Ray come si doveva sentire dopo che è stato traddato con memphis, non proprio la mecca del basket!

    Allora in un mondo dove il tuo gm può darti il ben servito quando vuole e spedirti in un goolak senza che tu ti possa opporre, un giocatore a fine contratto può scegliere la soluzione a lui più congeniale senza farsi troppi problemi?

    Se Ray vuole andare a Miami solo per vincere, o anche solo per poter andare a prendere un pò di sole, visto che milwake seattel e boston non sono le citta piu soleggiate che conosca, è libero di farlo senza sentirsi obbligato verso nessuno!

    Ammiraglio
    Sono perfettamente d accordo sul fatto di Camby, va bene ray che arriva per 3 mln, ma poi i tifosi che vorrebbero anche altri 3 buoni giocatori al minimo per veterani li trovo un pò esagerati! Poi la inizieremo a chiamare MBA miami basket association

  • WORM 10-10-91-73-70

    la carta è un discorso il campo è un altro.

    allen sicuramente è un innesto interessante ma bisogna vedere in che condizioni arriva ai p.o.

    battier decisivo quest’anno non è esattamente un giovincello

    sicuramente gli heat si stanno muovendo bene ma un giocatore aquell’eta è sempre vicino al crollo prestazionale …

    M.Camby sicuramente se arrivasse in teoria tapperebbe una falla ma bisogna vedere sempre contro gente come bynum o dh12 cosa potrebbe fare….

    e poi gli heat possono fare solo questo vincere in pochi anni perche tra un po quei tre non permetteranno nesssun movimento visti gli stipendi e con i veterani non sempre ti va bene , lakers 2004 dovrebbero insegnare qualcosa….

  • Iceman

    Ammiraglio

    Si vero,nn certo una stagione esaltante sul piano del gioco,ma
    se ami questo sport ti appassiona lo stesso,heat o non heat,attacchi rivedibili o meno.
    Peró sono d’accordo cn te,si puó fare meglio….2 anni minimo di college obbligatori e taglio di 2/3 squadre per conference??

  • Paul

    Quoto i commenti che sostengono la non necessità di ulteriori rinforzi per Miami; un pò come per i Lakers(Howard) anche per Miami non penso sia così importante un lungo, sarebbe sempre meglio è ovvio, ma non mi piacciono le squadre troppo forti; così come i Lakers, sono forti e potenzialmente da titolo, non mi piace questo tentativo esasperato di prendere un’altra stella, come se già non ce ne fossero…

  • hanamichi saakuragi

    divertente leggere i commenti di qualcuno che mette le mani avanti.. praticamente miami sostituisce miller con allen… ma non è una grande aggiunta.

    cambiando discorso: michele ti ammiro.. io ci sarei rimasto di merda.

  • Ammiraglio

    “2 anni minimo di college obbligatori e taglio di 2/3 squadre per conference??”

    Purtroppo rimane un sogno, soprattutto il taglio delle squadre. Ci sono troppi soldi di mezzo a cui dovrebbero rinunciare e questo non va bene a nessuno, tranne che a noi.

    Fosse per me le squadre dovrebbero essere una ventina.

  • Iceman

    Vero,troppo vero purtroppo…. Ci sono squadre inutili(vedi bobcats) e giocatori che fanno il grande salto avendo un atletismo spaventoso,che peró nn è molto supportato dal resto,ergo con il passare degli anni hai un calo per forza di cose. Vabè,alla fine parliamo del nulla….dio denaro purtroppo comanda

  • brazzz

    bè..son cose che dico da anni,e mi date del vecchio romantico troppo legato alla nba dei nostri padri,come la chiama buffa..

  • michele

    “michele ti ammiro.. io ci sarei rimasto di merda.”

    mah un po’ mi dispiace, ray e’ sempre stato un mio idolo, ma che vuoi farci? la nba e’ anche questa, spero che quando tornerà al garden non venga fischiato perche’ ha scritto pagine significative della nostra storia (almeno recente).

  • jamikitt

    Michele
    In altri lidi leggo di tifosi indignati, che dicono che sarebbe stato meglio fosse andato okc, senza ricordarsi che Ray è stato prima un idolo di Seatle!
    Quindi in un clima di egoismo, la tua riconoscenza e sportività É da lodare!

  • michele

    ahahahah si

    ho letto

    io sono un tifoso equilibrato e ho buona memoria. ricordo che allen per ben due volte e’ stato messo sul mercato, nel 2010 per butler coi wizards e quest’anno a memphis. quindi non e’ mica considerato un intoccabile da ainge stesso, che comunque gli ha fatto un offerta (anche sostanziosa) e ray ha rifiutato, pace.

    chiaramente a boston c’è molta ruggine con miami per via del gomito rotto a rondo l’anno scorso, per l’arbitraggio di gara 2 quest’anno, penso influisca anche questo, oltre al fatto che l’anno prossimo potrebbe esserci un altra sfida playoff visto che lebron ci capita sempre. fosse andato ai lakers nessuno avrebbe detto nulla credo.

    ripeto, i giocatori passano, i celtics restano. grazie di tutto ray anche se so che ogni tua tripla che ci farai sarà una pugnalata.

  • lilin

    con l affare allen, premesso che rimanga in condizioni decenti, attenzione perchè gli heat ci guadagnano sopratutto in termini di finali di partita punto a punto.
    da un altra dimensione al gioco di miami e se le mettesse con una certa regolarità le difese nei finali non potrebbero permettersi di collassare solo su james e wade riempiendo l area!
    senza dimenticare che c è anche il signor bosh che anche dalla media sa fare male.
    non darà un apporto a 360 gradi ma sono sicuroche sarà un buonissimo upgrade!

  • alekhine

    quanto avete rotto le palle con questa storia che la lega fa schifo e che il passato era molto meglio. la ripetete da 5 anni. possibile che se vi fa così schifo non abbiate altro da fare?

    è veramente snervante leggere sempre discorsi del genere. sintetizzo

    1 la lega fa schifo, gli anni 90 e 80 erano molto meglio adesso è ridicola

    2 le stelle si riuniscono nelle stesse squadre e questo ha rovinato l’Nba

    3 i miami heat sono invincibili (a me risulta che abbiano vinto un titolo solo, tra l’altro rischiando di perdere le serie con indiana e boston, che male c’è se si rinforzano)

  • Iceman

    alekhine
    Non so di preciso a chi ti riferisci,io scrivo da poco qui e ho solo dato la mia insignificante opinione.
    Tra l’altro non sono uno di quelli che ha potuto ammirare in diretta i vari magic,bird,ma nemmeno shaq o Jordan …mi sono innamorato di questo sport da tempi neanche troppo lontani guardando questa generazione di giocatori,per darti l’idea. Ho anche scritto che ,nonostante tutto ,se ami questo sport nn puoi allontanarlo perchè qualcosa non ti piace,se sei un vero appassionato continui a guardarlo con la stessa voglia di sempre. Questo peró nn mi mette in condizione di non essere capace,oggettivamente,di dire che qualcosa si potrebbe certamente migliorare….non ne faccio una questione del tipo oggi fa schifo e gli anni 80 erano da orgasmo,è stupido; c’erano problemi allora come ce ne sono oggi,e proprio per questo credo che con qualche modifica si possa rendere l’ NBA ancora piu bella.
    Poi mi rendo conto che ere differenti portano con se modi di giocare differenti, e anche qui potremmo aprire una discussione che si concluderebbe con un nulla di fatto. Trovare piccoli aggiustamenti per divertirci di più penso sia legittimo e neanche cosi sintomo di malata nostalgia verso 20/30 anni fa….le finali del 2005 per dirti(quindi nn mille anni fa) sono state veramente belle,ma questo nn mi ha impedito il giugno appena passato di sobbalzare dalla sedia ad ogni passaggio di lebron o ad ogni elegantissimo tiro di Durant….

  • alert70

    redRonnie88
    Ti rispondo con ritardo riguardo “l’amore” che c’era tra Rondo e Allen.

    Due personalità opposte: un militare (Allen) e uno spirito libero. Nei Celtics Rondo è stato gestito più o meno bene dai vari Rivers, Garnett e Pierce (più loquaci e più aperti al dialogo) mentre Allen, nato e cresciuto nelle basi militari, con un’etica di lavoro e di comportamento militaresco, non ci è mai riuscito. L’articolo che ho postato da una visione privilegiata del rapporto tra i due (che non hanno mai litigato apertamente, anzi secondo alcuni insider si ignoravano del tutto)e i perchè del suo addio.

    http://sports.yahoo.com/news/nba–heat-gave-ray-allen-reason-to-again-feel-wanted.html

  • hanamichi sakuragi

    michele cmq per me l’addio di allen ha tutti i connotati della sfanculata.
    mi spiego con qualche esempio
    nash va ai lakers per il titolo in quanto a phoenix non può vincere. allen ha giocato una finale di conference quest’anno quindi è GIA’ in una squadra da titolo. in più va da quelli contro i quali boston potrebbe rigiocarsi l’accesso alle finals.

    si può dire che agli heat giocherebbe di più.. forse si forse no per me è comunque la riserva di wade non credo possano giocare in campo wade allen james + un play + bosh.. chi la fa l’ala piccola?

    infine non vale neanche il discorso monetario, alla nash, soldi = rispetto (per semplificare) in quanto mi sembra che a boston avrebbe guadagnato più 3 volte…

    dai ai lakers da celtics non si poteva proprio vedere…