Rivers avverte: “Bradley non sarà pronto!”

In occasione della Summer League il coach dei Celtics ha parlato della situazione della sua guardia che non ci sarà al training camp.

Ospite d’onore alla Summer League di Las Vegas l’head coach dei Boston Celtics Doc River, il Doc vuole constatare con i suoi occhi il livello dei suoi nuovi rookies, Jared Sullinger (20 anni) e Fab Melo (22 anni), ma ad NBA.com ha anche rivelato che i suoi Celtics inizieranno al stagione con un assente importante.

Alla domanda sulle condizioni di Avery Bradley (21 anni) dopo l’operazione alla spalla e se ci sarà per il training-camp, questa è stata la risposta: “No, Avery non ci sarà ne al training camp e salterà l’inizio di stagione” aggiungendo: “Lo sapevamo, abbiamo Jason Terry che è un gran tiratore ma quello che abbiamo bisogno è una guardia che possa crearsi il tiro dal palleggio e che possa attaccare il ferro e grazie a voi ho saputo che l’abbiamo trovata”.
Infatti, prima della domanda su Bradley, il coach era stato avvisato (a sua insaputa, ndr) che i Boston Celtics erano riusciti ad instaurare una sign-and-trade con gli Houston Rockets per avere Courtney Lee (26 anni), nel Texas dono finiti E’Twaun Moore (23 anni), JaJuan Johnson (23 anni), Sean Williams (25 anni) e una futura seconda scelta: “Incredibile (ridendo,ndr)!” il commento del coach.

Infine due parole sul rookie ex Ohio State: “La prima cosa che gli chiediamo sono i rimbalzi, poi di essere pericoloso in ogni zona vicino a canestro e con la presenza di Kevin (Garnett, ndr) sono sicuro che potrà imparare molto e bene”, Sullinger in questa Summer League viaggia a 9.0 punti e 10.30 rimbalzi.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • michele

    con terry e lee si puo’ aspettare la guarigione di avery, sempre let’s go celtics!

  • mjrossit

    Buon acquisto per boston.. vedendo per quello che è arrivato.. vedo che anche ainge è bravo a farsi regalare i giocatori

  • lilin

    in apparenza e sulla carta boston ha gettato delle discrete basi per il futuro…rondo bradley green sullinger possono rivelarsi una base molto solida da cui ripartire.
    secondo me ainge sta facendo le cose per bene, vedremo

  • Peco

    anche secondo me Ainge, date le circostanze, ha fatto un ottimo lavoro, ed i celtics mi sembrano più forti dell’anno scorso, nonostante l’addio di Allen… resta da vedere come sapranno amministrarsi durante la stagione (ma su questo sono specialisti) e in che condizioni arriveranno ai playoff…
    quello che non capisco invece è Houston… ok Lin, ma si è riempita di giocatori da garbage-time, svendendo i titolari dell’anno scorso, in cui comunque avevano sfiorato i playoff, per non arrivare a nessun big…

  • t mac

    Morey vuole fare di Houston, i Charlotte Bobcats del 2011.

    E pensare che con Yao, T-Mac e Artest 4 anni fa si doveva competere per il titolo porca vacca.

  • andrea baggio

    houston? royce white mvp