Chicago rinuncia e Asik vola ai Rockets!

L’offerta dei Rockets era tosta e alla fine i Bulls  hanno ceduto e hanno preferito salvaguardarsi le tasche e lasciare andare il turco nel Texas!

È stato uno dei primi colpi degli Houston Rockets ma non poteva essere concluso fino a quando i Chicago Bulls avevano la possibilità di pareggiare la loro offerta, le 72 ore sono scadute e i Bulls hanno rifiutato di pareggiare la super offerta dei Rockets lasciando andare definitivamente Omer Asik (26 anni) in Texas

L’offerta fatta dai texani era davvero esosa per le tasche dei Bulls, 3 anni per la bellezza di $25 milioni, in molti sostenevano che Chicago avrebbe rifiutato di svenarsi così per il nativo di Bursa e così non è stato; il “Chicago Tribune” riporta che l’offerta da pareggiare è stata rifiutata alle 22:59, la dirigenza non ha accettato di sborsare $15 milioni al terzo anno.

Il giocatore tornerà nell’Illinois per firmare il contratto e poi volare a Houston.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Chiedo venia, mi è arrivata metà della notizia stamattina e ho scritto un’eresia.
    -F.M.B-

  • graphicplayer

    felice per i bulls che non abbiano un’idiozia del genere come rifirmarlo a cifre astronomiche 🙂 fossi in loro andrei a bussare a denver e mi porterei via il russo tipo..

  • cuni

    ma adesso i bulls chi hanno come centro riserva?

  • brazzz

    ma in texas..cervello bevuto?ma qual’è ormai il livello,se uno così prende una cifra del genere?…

  • gasp

    Se fossi un tifoso rockets mi preoccuperei sulla salute mentale del gm

  • hayes

    Per me Asik potrebbe anche diventare tipo un nuovo Gortat, anche se il polacco aveva fatto vedere ben altre cose quando ad Orlando era costretto a fare la riserva, e in squadra con Noah sarebbe mille volte titolare rispetto al francese. Per cui un contratto da 5-6 mln a stagione ci starebbe secondo me, poi è chiaro che quei 15 al terzo anno sono allucinanti, nel 2015 Houston sgancerà 30 milioni solo per Lin & Asik!!!

    Comunque adesso Chicago si ripara con l’anziano Nazr Moahmmed, sempre meglio di un calcio sui denti.