Anthony spettacolare e anche Spagna K.O!

La stella dei Knicks gioca una partita superba e aiuta Team USA a rimanere imbattuto, per la Spagna bene Ibaka e Navarro.

Parte forte la Spagna che, dopo la tripla di Paul dello 0-3 iniziale, spara un 10-0 con le triple di Navarro e Pau Gasol per il 10-3 dopo 3′ dove Tyson Chandler ha anche la splendida idea di farsi fischiare 2 falli (sciocchi). La reazione americana non si fa attendere e arriva con l’ingresso in campo di Carmelo Anthony (10 punti) ma sotto Ibaka è immarcabile (12 punti con 6/7), alla prima sirena le furie rosse sono avanti 23-21

Nel 2° quarto Team USA si da una scossa, oltre al 3° fallo di Chandler, Anthony e James realizzano due triple in rapida sequenza per il sorpasso ospite sul 26-28 dopo 4′ di gioco. Melo è “on-fire”, a 4’53” dalla fine tocca quota 18 punti con la 4^ tripla (su 4) a bersaglio, 30-33 USA
Rientra Ibaka ma la difesa stelle/strisce adesso fa sul serio, soffoca l’attacco locale e lancia la fuga fino a toccare il +13 (35-48) dopo 4 punti consecutivi di Kobe e un appoggio di KD a 60″ dal termine, la frazione si chiuderà con Team USA avanti 40-48 con Melo a quota 23 punti (8/11 dal campo) e Ibaka a 16 (8/9 dal campo).

Nella ripresa si iscrive alla gara anche Kevin Durant, segna 10 dei primi 12 punti di Team USA nei primi 4′ allungando sul +15 (45-60) e poi LeBron si rende protagonista di un super furto con scasso schiacciando sempre per il +15 (47-62) a metà frazione. La Spagna soffre davanti e prova ad affidarsi all’estro di Rudy Fernandez ma il ferro non gli è amico e il caotico Westbrook si fa perdonare con 7 punti filati per il nuovo massimo vantaggio USA sul +21(48-69)!
La frazione si concluderà sul 60-74 per gli americani.

Nel 4° periodo gli uomini di coach K gestiranno senza troppi problemi il vantaggio con LeBron che delizia il pubblico con qualche giocata sopra il ferro e Kobe Bryant che si diletta nel ruolo di passatore, c’è anche spazio per Anthony Davis negli ultimi 3′ che rischia anche di segnare in alley-hoop su un alzata però troppo alta di Westbrook.
Alla fine il tabellone luminoso dirà 78-100 per Team USA!

Team USA: copia e incolla del discorso fatto con l’Argentina, quando vogliono “lights out” per chiunque, Anthony nel sistema FIBA è immarcabile, Durant a fiammate e che fiammate, James illegale, Bryant…poco ma bello!

Spagna: mancava Marc Gasol che avrebbe dato qualche noia in più agli avversari, Gasol discontinuo, Fernandez e Navarro un po’ solisti ma l’attacco è in loro…manca molto Ricky!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B