Argentina facile, LBJ trascinatore, ok Francia

Vittoria comoda per l’albiceleste di Ginobili che piega la Nigeria, James decide il match contro la Lituania, bene Parker

 

DAY 4

Girone A

Tunisia – Francia 69-73
TUN: Hadidane 20, Romdhane 17
FRA: Seraphin 10, Batum 19, Parker 22

Dopo una partenza a rilento da parte di entrambe, la Francia dopo poco più di 4′ cambia marcia e infila grazie a Batum e Parker un break di 7-0 che porto il massimo vantaggio sul +7 (11-4). Sullo scadere della prima sirena, i transalpini spendono il bonus, regalando 2 liberi ai tunisini, che pur concretizzandoli si tengono a 5 punti (20-15) da Parker & co, comunque, in totale controllo del match.
Inizio di secondo quarto scoppiettante da parte dei tunisini che trascinati da Slimane e da un gioco da 3 di Romdhane si portano sotto di 1 (23-22), arriva l’immediato 4-0 francese ma una tripla di Slimane riporta sotto i tunisini (27-25). Come al solito però, TP si mette la squadra sulle spalle portando nella fase finale del primo tempo il +8 siglato poi, dal layup di Seraphin (35-27).
Inizia con un break di 8-0 il terzo periodo della Francia, che in men che non si dica trova il +16 (43-27). La tunisia porta, con le unghie e con i denti, lo svantaggio a -10, ma ci pensano poi Batum e Gelabale a portare il 50-35. I transalpini trovano sempre più intesa e a 1’30” dalla fine del terzo quarto, Parker piazza la (prima) tripla, e subito dopo, grazie all’aiuto di Traorè, arriva il vantaggio massimo, +20 (60-40).
L’ultimo periodo, inizia bene per i tunisini, che dal -17  della fine terzo quarto, rientrano con un break di 11-2 rifacendosi sotto di 8 (64-56). La Tunisia, sotto di 7, ha anche il possesso per impaurire ancora di più la Francia poi però il break di 5-0 firmato Batum/De Colo da il nuovo +12 ai transalpini. Negli ultimi 3′ minuti la Francia chiuderà i giochi dalla lunetta contro l’ultimo assalto egli uomini di Tlatli.

MVP: Nicolas Batum (FRA): 19 p5 (4/4, 2/5, 4/4), 8 rimbalzi (1 off), 3 assist, 2 rec.

Lituania – Team USA 94-99

Nigeria – Argentina 79-93
NIG: Oguchi 12, Diogu 16, Obasohan 15, AF Aminu 10
ARG: Scola 22, Nocioni 17, Delfino 18, Ginobili 13

Come per la Cina anche per Ginobili e soci basta il solo primo periodo per scavare il solco per poi controllare l’intera partita; Scola e Nocioni combinano 19 punti in due (8 e 9 a testa), Ginobili dirige senza straordinari la banda di coach Lamas e dopo i primi 10′ il vantaggio albiceleste dice 19-37!
Da sottolineare il brutto infortunio al ginocchio destro che ha messo K.O Tony Skinn sul finire del 1° quarto, si suppone una brutta distorsione.
Nel 2° quarto l’Argentina mette definitivamente la parola fine sulla partita sempre con Nocioni che dall’angolo spara la bomba del +26 (24-50), il resto sarà garbage-time.

MVP: Andres Nocioni (ARG), 17 punti (2/5, 4/5, 1/1), 6 rimbalzi, 2 assist, 1 persa

CLASSIFICA

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B