Brasile 2°, Russia sconfitta, ok Team UK!

Gli uomini di Magnano rimontano sugli spagnoli nel big-match e si prendono il 2° posto nel girone B, Russia K.O, bene Team UK!.

 

DAY 5

Girone B

Australia – Russia 82-80
AUS: Ingles 20, Andersen 13, Dellavedova 10, Mills 13
RUS: Jaun 18, Krilenko 13, Shved 13, Mozgov 10

Bella e combattuta partita tra l’Australia e la Russia che ha visto i primi trionfare in volata; Mills & Co. hanno tenuto testa ai russi sin dalla palla a due tenendosi sempre un possesso (massimo due) di vantaggio e chiudendo all’intervallo avanti 46-45. Nella ripresa la musica non è cambiata sempre con i gialli a guidare di misura su una Russia pigra in mano alle fiammate di Shved e Kirilenko.
Nell’ultimo periodo si alza il ritmo, aumentano gli errori da entrambe le parti ma sono sempre gli uomini di Brown a comandare ed ad allungare sul +7 (77-70) col tap-in di Andersen a 5’18” dalla sirena! Gli uomini di Blatt rimontano fino al -1 (79-78) a -67″ e riescono a fermare a 67″ l’attacco rivale ma Fridzon perde una sanguinosa palla, Mills non riesce ad uccidere la partita a 26″ e nell’ultimo possesso Fridzon si fa perdonare subendo fallo e andando in lunetta con 4″ sul cronometro: 2/2 per il #7…ma sulla sirena Patty Mills spara la bomba (assist di Ingles) della vittoria australiana!!!
(-F.M.B-) 

MVP: Joe Ingles (AUS) 20 punti (6/5, 2/5, 2/2), 4 rimbalzi (2 off), 3 assist, 2 rec, 2 perse

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=AAg9F9uY5SY&hd=1]

Regno Unito – Cina 90-58
UK: Achara 16, Sullivan 11, Freeland 10, Reinking 12, Boateng 10
CHI: Zhizhi 11, Yi Janlian 10

La partita dell’orgoglio tra Team UK (senza Mensah-Bonsu) e Cina va ai padroni di casa che, dopo un inizio tirato, sono riusciti a prendere il comando delle operazioni conquistando una vittoria storica; con un break di 17-3 negli ultimi 5′ del 1° quarto i britannici scappano sul 27-15, vantaggio che gli uomini di Finch riusciranno ad amministrare ed allungare all’intervallo (46-31).
Il terzo quarto vede di fatto team UK uccidere i rivali asiatici, 26-17 il parziale del periodo e +24 (72-48) per Luol Deng & Co e game-over.
(-F.M.B-)

MVP: Kieron Achara (UK) 16 punti (1/2, 4/10 da 3), 6 rimbalzi (3 off), 2 assist, 1 rec, 3 stop

Spagna – Brasile 82-88
SPA: Gasol P 25, Gasol M 20, Ibaka 14
BRA: Barbosa 23, Vieira Sousa 13, Splitter 11

Pau Gasol guida i suoi con 13 punti nel primo quarto nell’ultima sfida del girone B. Il Brasile dal canto suo parte lentamente, tenuto in vita dai lunghi Splitter e Varejao, chiudendo i primi 10’ sotto di nove punti (26-17). La squadra di Ruben Magnano però si sveglia e rosicchia punti agli spagnoli ad inizio secondo periodo (30-25). Poi botta e risposta. Ibaka e Marc Gasol da tre riallungano per gli iberici (35-28), ma Giovannoni e Gracia riportano i sudamericani sul -2 (37-35). I fratelli Gasol riallungano a +7 (42-35) e le squadre andranno negli spogliatoi sul 44-38.
Gasol continua a dominare sotto le plance e tutte le volte che il Brasile sembra farsi sotto, gli uomini di Scariolo mantengono una certa distanza di sicurezza (53-47 dopo 5’). L’alley-oop di Ibaka da il +10 (59-49), e il vantaggio rimarrà sostanzialmente invariato fino al suono della penultima sirena (66-57).
In un amen i verdeoro si portano sul -4 con Vieira Sousa (67-63) ma senza apparentemente trovare lo spunto decisivo per il sorpasso (73-69 a 5’ dalla fine). Barbosa con una bomba da il -1 (73-72) e successivamente firma il sorpasso (73-75), sempre da dietro l’arco. Taylor da il +4 (79-75) e ancora Barbosa il +6 (76-82) su una Spagna quasi rinunciataria (16 punti nell’ultimo quarto). 82-88 il risultato finale.
(-N.S-)

MVP: Leandro Barbosa (BRA) 23 punti (6/11, 5/6, 2/2), 2 rimbalzi (2 dif), 3 perse, 1 rec

CLASSIFICA

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Stiv#6

    Chi di sirena ferisce di sirena (prima o poi) perisce.

  • graphicplayer

    Sono l’unico che pensa che gli argentini stanno facendo la partita della vita?

  • graphicplayer

    KD imbarazzante.. 42 a 17 terzo quarto, partita finita.

  • salviamo trigari

    KD a livello fiba equivale al doping(non lo dite a Schwarzer mi raccomando) quel jumper da centrocampo è poesia pura, onore comunque all’Argentina che per metà gara se l’è giocata, ora una bellissima sfida col Brasile che mi ha fatto un ottima impressione, senza Prigioni ci vorrà un super Manu, vedo comunque i verde oro favoriti.
    Altra bella sfida sarà Spagna-Francia con gli iberici che avranno pure giocato a perdere stasera ma che non sembrano più quelli di una volta, Parker migliora. dico Spagna per status ma non ci credo troppo.
    La Russia può solo temere l’emozione del derby, a livello tecnico non c’è storia

  • Valuable details. Fortuitous everyone I stumbled upon your site accidentally, with this particular surprised the reason the following car accident didn’t happened sooner! My spouse and i book marked it.