KD demolisce l’Argentina, ok Francia e Lituania

La stella dei Thunder guida gli States contro i rivali storici, Batum fa gli straordinari contro la Nigeria, Lituania a fatica sulla Tunisia.

 

DAY 5

Girone A

Tunisia – Lituania 63-76
TUN: Ben Rondhane 12, Rzig 17, Mejri 16 (13 rimb)
LIT: Kaukenas 10, Seibutis 10, Songaila 13, Jasaitis 10, Jasikevicius 13

La Tunisia gioca una solida e convincente partita nei primi 11′ di gioco toccando anche il +13 (22-7) con un Mejri in grande spolvero (9 punti), la reazione del baltici è nelle magiche mani di Jasikevicius tant’è che a 4’21” un suo jumper a sigla il -1 (22-21) Lituania. Stavolta però gli uomini di Tlatli non si perdono d’animo ma anzi, chiudono il 2° quarto con un parziale di 13-8 andando al riposo sul 35-29 con Kaukenas (10 punti) che sulla sirena trova la tripla del -6.
Nella ripresa non arriva la reazione verde e i tunisini ci credono spingendosi pure sul + 14 punti sul 48-34 a 4’31” dalla sirena del 3° con un Ben Romdhane indemoniato e un Mejri in versione “tutto fare”, anche stavolta Jasikevicius si carica sulle spalle i suoi e riesce da solo a ricucire il distacco sul 54-50 alla fine della frazione con una Lituania che inizia ad alzare l’intensità di gioco su entrambe le zone del campo.
La Tunisia inizia a dare segni di cedimento (fisico soprattutto) subendo un 6-0 nei primi minuti che equivale anche al 1° sorpasso rivale (54-56), qualche minuto di caos poi la svolta: a 5’35” El Mabrouk sbaglia un comodo appoggio per il contro-sorpasso e Seibutis piazza da solo un break di 6-0 (due triple consecutive) che di fatto ammazza la partita sul 56-63 a 4’45” dalla conclusione, il parziale del 4° periodo reciterà 26-9 per gli uomini di Kemzura.
(-F.M.B-) 

MVP: Sarunas Jasikevicus (LIT) 13 punti (2/6, 3/5 da 3), 2 rimbalzi (1 off), 3 assist, 2 rec, 3 perse

Francia – Nigeria 79-73
FRA: Batum 23 Gelabale 11, Diaw 10
NIG: Oguchi 35, Obasohan 18

La Francia si assicura un prezioso 2° posto nel Girone A battendo senza troppi sforzi una scarica Nigeria priva pure di Tony Skinn; ai galletti bastano i soli primi 10′ per mettere le cose in chiaro, 23-10 con un break di 6-0 negli ultimi 90″ e il 47% dal campo (9/19) contro il desolante 23% (4/17) dei nigeriani.
I transalpini però alzano le mani dal manubrio troppo presto, nel 2° tempo Champ Oguchi scalda la mano da 3 (6/9!) riaprendo i giochi sul 44-44 a 5’45” dalla sirena del 3° quarto, la partita si fa interessante perché la Nigeria non demorde ed entra nell’ultima frazione sul punteggio di 54-54!
L’ultimo quarto è un botta e risposta tra le due compagini tanto che a 5’16” il tabellone dice 62-62 dopo il botta-e-risposta tra Diawara e Oguchi dalla lunga distanza.
A togliere le castagne dal fuoco ci ha pensato il solito Nicolas Batum, gioco da 3 punti e tripla per il +7 (75-68) a 2’36” dalla fine che segnano un’altra partita che si stava complicando, vani gli stoici 32 punti di Oguchi con 8/14 da 3.
(-F.M.B-)  

MVP: Nicolas Batum (FRA) 23 punti (4/4, 4/9, 3/3), 6 rimbalzi, 2 rec, 1 stop, 2 perse

Argentina – Team USA 97-126

CLASSIFICA

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B