J.R Smith è in rosso, a NY solo per soldi!

Il papà del 6° uomo dei Knicks rivela dei retroscena molto curiosi sulle scelte del figlio di andare e poi prolungare con NY!

J.R Smith (26 anni) si appresta ad affrontare un’intera stagione NBA con il solito e prezioso ruolo di 6° uomo in una New York che attesa a grandi risultati ma il papà di J.R, Earl, ha riportato alla ESPN che il figlio è andato e rimasto nella Grande Mela per voler suo in quanto la situazione finanziaria non era e non è delle migliori.

A febbraio J.R aveva concluso la sua turbolenta avventura in Cina e a contenderselo in NBA c’erano i New York Knicks e i Los Angeles Clippers, i Clips erano la meta più gradita al giocatore visto l’ambiente e anche le ambizioni ma i cugini dei Lakers offrivano solo $1,4 milioni contro i $2,5 dei Knickerbockers; il padre ha spinto J.R perché firmasse con NY e lo ha spinto in estate per restare perché la situazione finanziaria è critica, in poche parole J.R è “in rosso”!

Smith ha rinnovato con i Knicks firmando un contratto biennale da $2.8 milioni per il primo anno con una “Player Option” sul secondo, in 8 anni di carriera ha fatturato circa $25 milioni più i $3 milioni dell’esperienza in CBA.

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B