Williams rinnova, Gee quasi, Griffin lavora!

Il coach degli Hornets rinnova, l’ala di Cleveland e il PG di Golden State sono vicini, sirene greche per Ben Wallace.

 

 

 

– I New Olreans Hornets hanno rinnovato ufficialmente il contratto di coach Monty Williams per la durata di 4 anni.

– Tra i Celeveland Cavaliers e l’ala Alonzo Gee (25 anni) manca poco per portare a termine l’estensione del contratto, si vocifera un triennale da $9.8 milioni

Stephen Curry (24 anni) lancia una frecciatina ai Golden State Warriors, infatti il PG ex Davidson ha chiesto alla dirigenza di offrirgli un’estensione di contratto visto l’importanza che gli hanno dato: “Dicono di puntare molto su di me per il futuro, è un po’ come giocare a scacchi, bisogna pensare sempre al futuro”.

– Il Panathinaikos ha formalmente proposto un contratto al centro veterano Ben Wallace (38 anni).

– I Philadelphia 76ers hanno cambiato pelle durante l’estate ma il ruolo di Thaddeus Young (24 anni) non dovrebbe cambiare ed è proprio coach Collins a dirlo: “Mi piace l’energia che da quando entra in campo, non cambierò nulla con lui e continuerò a farlo uscire dalla panchina”.

– Secondo Hakeem Olajuwon JaVale McGee (24 anni) in questa stagione dovrebbe dominare la Lega: “Non ho dubbi, in lui vedo un’altra superstar! Non pè solo alto ma agile con molte abilità, se lavora sodo dovrebbe diventare uno dei centri dominanti di questa Lega”.

– I Denver Nuggets intanto stanno iniziando a lavorare sull’estensione di Ty Lawson (24 anni) e si pensa che si arriverà ad una soluzione entro 1/2 mesi, Lawson sarà free-agent a giungo 2013.

– Dopo la sfortunato infortunio che lo ha messo fuori da Team USA, Blake Griffin (23 anni) sta lavorando sodo per tornare e soprattutto ha deciso di allenarsi con un coach di tiro per migliorare la sua meccanica ed essere più pericoloso in altre zone del campo.

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • gasp

    Se mcgee la prossima stagione domina la nba è proprio vero che non ci sono centri validi

  • Il Nichilista

    Olajuwon si è bevuto il cervello se dice cose del genere…

  • cuni

    Gasp presidente 🙂

  • Paul

    Beh, McGee le qualità le ha mostrate, anche se in rarissime ma proprio rarissime occasioni, in mezzo ad un insieme colossale di stronzate. Il fisico e la mobilità sono ineguagliabili per qualsiasi altro centro, ricorda tantissimo Wilt; vista l’assenza di centri validi e con un suo cambio mentale e tecnico non mi sembra così impossibile quello che prospetta Hakeem..

  • in your wais

    Ma avete letto o no quello che ha detto Hakeem? “se lavora sodo dovrebeb diventare uno dei centri dominanti di questa Lega”

    Tradotto: non ha detto che di sicuro dominerà o sarà un all star, solo che ci sono le potenzialità per farlo…cosa che dopo tutto pensiamo tutti…

  • redbull

    ahahahahah dai non può aver detto una cosa simile

  • Magic

    Sarò pazzo, ma io sto con hakeem. Il potenziale di mcgee è spaventoso. Più atletico, alto, mobile e veloce di lui tra i lunghi non c’è nessuno. Apertura di braccia da extraterrestre. Stiamo a vedere.

  • jamikitt

    Se lavora sodo e smette di far stronzate, può tutto visto le doti incredibili che ha!

    Ma deve smettere di far cazzate, e iniziare a pensare, e non è poco!

  • gasp

    Grazie cuni nel 2013 mi candido a presidente del consiglio 🙂
    Capisco che mcgee ha il potenziale per dominare ma deve migliorare tantissimo in tutto.Non escludo che fra 5-6 anni dominerà ma attualmente ci sono almeno 6-7 centri migliori di lui (howard,bynum,hibbert,pau e marc gasol per citarne alcuni)

  • Lorenzo

    Ci sono altri giocatori che se lavorassero sodo sarebbero dominanti…McGee potrà esserlo ma solo lavorando sodo e non mi sembra proprio il tipo da lavoro…

  • alert70

    McGee ha le potenzialità. Peccato che abbia due neuroni.

  • jean paul

    “Più atletico, alto, mobile e veloce di lui tra i lunghi non c’è nessuno”

    Forse uno appena trasferitosi a Hollywood?

  • tom

    chissenefrega se diventerà dominante o meno, javale è bello perchè è javale!
    non vedo l’ora che ci regali altre perle di questo genere : http://www.youtube.com/watch?v=f69IDWEyBek

  • gasp

    Ahahahahahahah ma come si fa a dare un sacco di soldi a sto asino?

  • Il Nichilista

    Finora sono molto più alte le probabilità che Olajuwon sia rimbambito completamente rispetto a quelle che McGee possa dominare la Lega

  • redbull

    il problema è come dice alert..questo è scemo

    http://www.youtube.com/watch?v=KnXJdm88qyE

  • DW3

    hakeem ha detto un ovvietà ma bisogna sempre avere le palle di metterci la faccia… potenzialmente è assolutamente il numero uno ma la testa non è come il tiro o il palleggio, è molto più difficile da raddrizzare!

    jean paul

    mcgee è più alto 210 contro 216cm, veloce uguale, molto più coordinato e mobile (quando vuole) e ha le braccia molto più lunghe.. fisicamente è un bynum con 20 kg in meno e il doppio di salto, velocità e mobilità…

  • tom
  • Yaomingmania

    quoto jean paul
    Big McGee che lavora sodo per l’attacco, dp quattro stagioni nn lo si è ancora visto nemmeno incominciare, difficile che le cose cambino in futuro. Non ha nè la testa, nè il fisico per dominare in attacco. Ma può migliorare tanto in difesa, almeno io mi aspetto che tra 5-6 anni, possa fare la differenza in difesa.

  • in your wais

    Il giocatore più simile a McGee per me è Camby…

    E comunque, perfino contro un superman come Howard, Javale secondo me non va sotto da un punto di vista del pacchetto fisico-atletismo…

    al di là dei 2.10m e dei kili (non è un colosso ma è ben piazzato dal punto di vista dei muscoli, non parliamo di un Camby quindi…), ha delle braccia da orango (dubito esista un 5 con quelle braccia, ma in generale, ditemi un lungo che arriva quasi al ferro senza saltare), corre bene, e salta in modo spaventoso…

    Dubito in attacco possa mai diventare dominante, anche se un 15p di media potrebbe farli tranquillamente, una volta fatta la messa a punto dei neuroni…di sicuro in difesa, se mai il cervello iniziasse a funzionare in modo continuo, potrebbe davvero essere il lungo più dominante dai tempi di Mutombo

  • Magic

    jean paul, mcgee a mio parere è molto più rapido e coordinato di howard, che invece è più potente. In fatto di mobilità, braccia e potenziale mcgee è superiore, forse non hai ancora capito che razza di corpo abbia il centro dei nuggets.

  • Il Nichilista

    Ma ce l’avete con Howard x caso che lo paragonate a quel brocco di McGee?!?!
    Quando Javale segnerà 20 punti di media (cosa che non accadrà mai, avrà anche le braccia più lunghe del mondo ma c’ha pure le mani storte…) e arriverà alle Finals Nba da protagonista ne riparliamo

  • gasp

    Concordo con il nichilista mcgee ha mai fatto 20 pt e 15 rimb di media?è mai andato alle finals o almeno ai playoffs da star della squadra?La risposta è NO!Quindi dire che mcgee potrebbe essere meglio di howard o addirittura di mutombo non è logico nel 2012 e forse neanche tra 10 anni

  • Magic

    Infatti si parla di potenziale…non di realtà…

  • mjrossit

    tom quale dei due? 😀 a me sembra di più ushiyama aka little john di gigi la trottola

  • mjrossit

    Comunque la stoppata interferenza che ha fatto è una ficata!

  • salviamo trigari

    magari Karl fa il miracolo e ce lo trasforma in un piccolo lord, poi arriva dicembre 2012 e finisce il mondo…

    scherzi a parte siamo sempre lì, manca “solo” un pò di cervello ed abbiamo un centro dominante, peccato davvero perché a perderci l’nba tutta con la ormai cronica carenza di lunghi

  • mjrossit

    Howard Mcgee Cousins Jordan….tutti senza cervello, ormai sono talmente pochi i centri che non glielo fa fare nessuno di sbattersi più di tanto, tanto i soldi arrivano. Non per niente i centri europei hanno ben altre capacità tecniche e se arrivano in NBA è SOLO per le abilità, non per il talento inespresso.

    OT: Quali sono i giocatori più tecnici che giocano da 4? Possibilmente che giocano in post-medio alto. La generazione non conta, voglio solo qualche parere 😉

  • in your wais

    Ragazzi ma le leggete le cose che la gente scrive, o vi piace far polemica a prescindere?

    In nessun post si dice che McGee sia meglio di Howard, nè si dice che possa diventare un giocatore migliore (al massimo di dice che con la testa a posto, ovvero nel 2050, avrebbe forz’anche un potenziale superiore)

    L’unica cosa che si è detta e ripetuta è: da un punto di vista fisico ed atletico, McGee ha molto poco da invidiare ad Howard. Molto, molto difficile non essere d’accordo con questa considerazione

    Poi come giocatore nella sua interezza, su entrambi i lati del campo, neanche il GM di Orlando (ed ho detto tutto) scambierebbe mai alla pari quei 2

  • Ammiraglio

    Atleticamente è spaventoso, chi lo mette in dubbio, ed anche fisicamente non scherza di certo.

    D’altra parte è un minorato mentale, ed anche tecnicamente lascia moltissimo a desiderare. Mi chiedo come si possa dominare con queste due enormi pecche.

  • gasp

    Si mi piace far polemica sono peggio di sgarbi 🙂 quindi dico che howard è meglio di mcgee in rapporto all’ altezza

  • gasp

    Ho appena letto su wikipedia di mcgee ed è figlio d’arte,infatti sia suo padre che sua madre erano cestisti e che javale ha gia fatto una tripla doppia in carriera:11 punti,12 rimbalzi e 11 stoppate

  • salviamo trigari

    @ gasp

    Buffa ricorda sempre di essere stato lui a portare la mamma a giocare in Italia, e dice che ai tempi era una tipa molto problematica, patrimonio genetico insomma

  • gasp

    La sua acuta intelligenza doveva pur averla ereditata da qualcuno infatti si dice che i figli maschi somigliano sempre molto alla madre

  • Il Nichilista

    Se quest’anno Coach Karl farà giocare con continuità Faried, sono pronto a scommettere che prenderà più rimbalzi di McGee e sicuramente farà più punti. L’anno scorso gli ho visto fare doppia doppia spesso e volentieri in poco più di 15 min. E’ Manimal il vero potenziale dei Nuggets!

  • 8gld

    -Giusto puntare su Monty Williams per gli Hornets.
    -Curry non deve preoccuparsi dell’ estensione.
    -Se lavora sodo sicuramente migliorerà e questo è dire 1+1 =2. Karl ha accettato il rischio e intanto vogliono prolungare il contratto di Ty Lawson. L’età media della squadra si aggira intorno ai 25 anni. I contratti denotano una scelta ben chiara e non mi stupirei nel veder prolungare o metter giù qualcosa anche per Mozgov.
    Un centro come McGee per come strutturato e per caratteristiche calza a pennello per il gioco di Karl. La scommessa più di McGee è di Karl, se lo “accende” non saprei dire come Hakeem che diventerà dominante. Di sicuro sarà il centro adatto per coach Karl e i Denver Nuggets. Intriganti.

  • 8gld

    Faried a 4

  • 8gld

    Faried può diventare importante per Karl potendolo alternare con Gallinari mentre sotto si alternano McGee e Mozgov. Proverà a 4 anche Randolph. Concordo, un ’89 interessante come lo sono i Nuggets.

  • salviamo trigari

    Faried è un grande, l’energia che mette in campo è coinvolgente per i compagni e per il pubblico, insieme a Leonard steal dell’ultimo draft, peccato solo che sia leggermente sottodimensionato ma nel gioco di Karl non è un gran problema, lui corre corre corre…

    anche io darei una chance a Mozgov, se non pretende troppo è da tenere assolutamente, non farà cose eclatanti ma è un buon centro che cerca di migliorare, perfetto alter ego di Javalone

    8gld

    lo penso solo io o la maniera in cui Monty ha tenuto insieme la baracca a NOLA è da allenatore 5 stelle?
    e se curry-thompson-Barnes-lee-bogut riescono a restare sani non sono almeno da PO?

  • A est direi sicuramente, a ovest non saprei, dipende come reagiscono Utah, Dallas e Portland. Li metterei alla pari dei Kings. Ovviamente ai playoff darei Okc Lakers Memphis Clippers Spurs e azzardo un Timberwolves.

  • alert70

    Torno su Javale.

    Ha 24 anni, ne compirà 25 a gennaio, quindi non è un ragazzino. Parte per la sua 5 stagione NBA con un bagaglio tecnico imbarazzante. Il cervello è un optional, ha potenziale per far bene, (come decine di atleti nella NBA) senza però aver fatto mai nulla per cui sperare in un vero salto di qualità. Se è nella NBA è per due motivi: fisico e età.

    Ora qualcuno mi deve spiegare come fa un soggetto del genere a diventare un fattore nella NBA. Un signore da 15-10 a gara con scelte intelligenti. Il punto è questo.

    Griffin è limitato tecnicamente ma tutti sanno che lavorerà sodo per migliorare. Non sappiamo dove arriverà, ma certi che nel 2014 sarà migliore di quello odierno. Monroe sta lavorando sodo per migliorare, (ora lo vogliono spostare in ala grande), Cousins è una testa di cazzo ma ha più attitudine al lavoro di McGee. Insomma puoi sperare, puoi mettergli alle “costole” il grande Kareem, ma la testa è sempre quella. Bacata.

    Per cui non vedo cambiamenti sostanziali. Giocherà qualche gara buona alternata a minchiate varie. Poi se ci fosse un miracolo…………………

  • Il Nichilista

    Ma questi discorsi sul potenziale che fate riguardo a McGee si possono fare su tutti.
    Anche Griffin se impara a tirare da tre diventa il più forte giocatore di questa decade…
    Il problema è individuare le cose che realisticamente possono accadere: McGee può diventare un buonissimo difensore se si applica, ma con quelle mani e quella tecnica non arriverà mai a 20 punti di media.
    Mettitelo bene in testa Hakeem

  • alert70

    Il Nichilista

    Il punto è quello. Da Griffin ti puoi aspettare un impegno maniacale che lo porterà ad avvicinare i suoi limiti. Che oggi non sappiamo quale siano. Però se nelle mani avesse un tiro decente da tre lo vedremo.

    McGee può avere in teoria dei movimenti in post basso da urlo ma non lo vedremo mai. Perchè non c’è materia grigia a supportarlo. E li c’è poco da fare.

    Hakeem ha detto questo: in teoria e se le costellazioni gireranno per il verso giusto…………………..avremo…..

  • 8gld

    Monty Williams fino adesso ha svolto un bel lavoro tenendo la baracca e cercando di trasportarla al dopo “Paul”. Ne parlano bene. 4 anni mi sembrano giusti calcolando anche l’arrivo di Davis. Un bel coach che fino adesso ha svolto un bel lavoro.

    Mozgov è da valutare entro breve tempo e se non richiede troppo è da rifirmare. Vediamo.
    Certo che se riescono a farlo entrare nel gioco Nuggets Karl inizia a plasmare un interessante gruppo. Sicuramente agli inizi e con tante incognite, ma partono con Lawson/Miller – AI – Gallinari/chandler – Faried/Gallinari/Randolph – McGee/Mozgov.
    Oltre la scommessa McGee c’è da vedere l’annata di Gallinari che diventa il vero perno di questa franchigia non tanto a livello di leadership quanto a importanza dei suoi mezzi, intelligenza e capacità di adattarsi a più ruoli.

    L’Ovest ha alzato ancora l’asticella e si presenta all’avvio di stagione ipercompetitivo.
    Diciamo, salvo imprevisti che a inizio stagione ci possono stare, Mem-Sas-Okc-Lal-lac sono dentro poi c’è da divertirsi. Minnesota ha ottime possibilità. Poi ci sono Denver-Utah-Gsw. Con l’incognite Dallas-Phoenix(buon lavoro e coach da seguire). Sacramento (qui c’è potenziale ma non semplice da gestire) e Noh da vedere gli innesti rookie ma bene in prospettiva futura non troppo lontana.
    Sicuramente un Ovest non semplice.

    Gsw?
    Il quintetto è interessante, così come il coach. Fanno bene a puntare sui giovani ma può esser che paghi “dazio”. Thompson è al secondo anno ma ha fatto intravedere cose veramente interessanti ed è giusto provarlo titolare con Rush da cambio. Barnes difficilmente riuscirà immediatamente a abituarsi al piano superiore. Non mi fa impazzire ma possono alternare Jefferson. Sotto si sono decisamente rafforzati e Curry sa giocare a basket. P.o.? partono meglio sicuramente rispetto alla scorsa stagione dove prima della trade avevano giocato bene. Da seguire.

    Curry sarà rifirmato almeno che i rumors Celtic’s non siano terminati visto il rapporto di Rivers con Rondo e le parole del coach verso Curry.

    Cmq i Warriors possono ritrovarsi da quelle parti.

  • salviamo trigari

    Sono d’accordo sulle potenzialità e sulla profondità di Denver e soprattutto condivido il parere che Gallinari sarà una specie di ago della bilancia, non sarà il leader ma dopo un anno in cui non ha fatto progressi e ha toppato clamorosamente i PO deve darsi una svegliata, se ci riesce Denver può tranquillamente ambire a un secondo turno. di Mozgov ammiro la capacità di lavorare a fari spenti, dal poster di Griffin in poi ho notato cose perlomeno decenti.

    sulla corsa ai PO è ovvio che GSW non è tra le favorite ma ha un roster equilibrato con giocatori funzionali ai propri ruoli e un giusto mix tra esperti(bogut, lee etc) e alcuni giovani molto interessanti, per loro più che lo sviluppo immediato di un Barnes sarà fondamentale la capacità di rimanere sani visto la situazione dei 2 giocatori più importanti Bogut e Carry, il quale non dovrebbe muoversi dalla baia.
    togliendo LA e OKC che si contenderanno il primato, SAS,LAC e MEM che si dovrebbero contendere il fattore campo, mettendoci Denver e Dallas rimarrebbe un posto, in teoria i Twolvs sono favoriti ma anche per loro la salute è un tema scottante(rubio,Roy), Portland è in piena ricostruzione,Utah non si è migliorata e già l’anno scorso ha faticato, PHX col dopo nash… tante incognite, per questo non mi sento di escludere GS dai PO

  • tom

    scusate, una domanda, McGee è la versione scozzese del Gee nella foto?

  • Il Nichilista

    OKC
    LAL
    SAS
    LAC
    MIN
    DEN
    DAL
    POR
    Questa la griglia Po ad ovest che mi sento di azzardare in questo momento, contando anche le sorprese (che per me saranno i TWolves che faranno una stagione da primi posti e Blazers che vedo qualificata ai Po).
    Il flop saranno i Grizzlies

  • 8gld

    con tutte le incognite del caso tra infortuni e adattamento nuovi arrivati:

    1° fascia: Okc-Lal-Lac-Mem(manca una guardia)-Sas

    2° fascia: Minnesota-Denver

    3° fascia: Dallas-Gsw-Utah-Phoenix

    4° fascia: Noh-Portland-Sacramento

    5° fascia: Houston

    La 4 presenta franchigie in ricostruzione che dovrebbero ottenere progressi nel futuro anche non troppo distante, vedi Sacramento. Portland la trovo in difficoltà per questi p.o. poi posso sbagliarmi.

    Nella 3 Phoenix non è ancora completa, Dallas è un interrogativo(può salire ci mancherebbe), Utah ha cambiato poco e lo scorso ha battagliato fino alla fine, Gsw incognita giovani e fisici (possono salire).

    Nella 2 Minnesota è dentro salvo bestia nera, Denver si deve “arruotare” l’incognita è l'”assemblaggio” e individuale di alcuni atleti.

    Nella 1 sono dentro tutte. A Memphis manca una guardia adesso, ma dovrebbero risolvere entrambe le cose.

    Poi dalla 2° alla 4° a Ovest si può “mischiare” un pò. Bella Conference.

    Sì, Gallinari ha tutto per far bene e Denver può rilevarsi il posto adatto. Piacevole incognita.
    Mozgov è un 2,16 classe ’86 che ha giocato delle belle Olimpiadi. A cifre congrue può rimanere utile.

    I Warriors lontani da infortuni (vedi Curry-Bogut, play-centro) possono far bene. Hanno la giusta età e sono ben equilibrati. L’incognita sono i giovani. Premesso che è giusto quello di puntare sui giovani.
    Thompson lo seguo già dallo scorso anno e qui c’è il rischio di tirar fuori un bel giocatore. Presto parlarne perchè ha calcato il parquet bene solo dopo la partenza di Ellis ma lasciando intravedere cose non mali. Giusto metterlo in campo e alternarlo con Rush altro giovane con punti nelle mani. Barnes era quello che speravano dal draft con la chiamata 7. Personalmente non avrei dato via ancora Wright, ma tolto l’appunto, Barnes era quello che serviva. Bisogna vedere ora cosa riuscirà a fare partendo dal presupposto che il 1 anno non è semplice. Cmq da mettere in campo perchè le potenzialità ci sono. Qui, non come in guardia, rimangono coperti da Jefferson, che non sarà il 3 del futuro, ma il suo lo sa fare. Il coach ha lasciato intravedere di saper il fatto suo. Salvo infortuni possono far una bella stagione e quest’anno più che su Barnes sono molto curioso di Thompson. Forse i Warriors hanno già trovato la guardia del dopo Ellis, bella scommessa.
    Curry/Jack – Thompson/Rush/Jack – Bernes/Jefferson – Lee/Landry/Jefferson – Bogut/Biedrins.
    Non male inserire anche Landry, può far bene. Non male, possono far bene. vediamo la guardia e l’ala.