Durant spera nel rinnovo di Harden, ma…

L’asso dei Thunder spera che l’amico barbuto possa restare ma allo stesso tempo non ha fatto pressioni alla dirigenza per l’estensione.

Nell’ultima settimana gli Oklahoma City Thunder sono finiti al centro dell’attenzione per via dell’estensione di contratto di Serge Ibaka (22 anni), estensione che recentemente è stata anche ritoccata passando da $48 milioni a quasi $51 milioni sempre per 4 anni, di conseguenza i riflettori adesso sono puntati su James Harden (22 anni) e a tal proposito ha parlato un suo grande amico e compagno di squadra, Kevin Durant (23 anni)!

I due sono grandi amici e recentemente sono stati avvistati ad un party col “Barba” al quanto su di giri (CLICCA QUI per vedere la foto), alla ESPNDurantula” ha espresso e ribadito la sua speranza: “Certo che voglio che James rimanga con noi, è come un fratello per me ma io oltre a dire e sperare non posso fare altro” e a chi gli chiedeva se aveva parlato col GM Sam Presti della situazione ha risposto: “Non ho mai parlato col GM in merito alla situazione di James, è una faccenda che non mi compete” concludendo: “Voglio essere un compagno di squadra migliore e spero che al training-camp lui sia con noi e carico per una nuova stagione”.

Le ultime parole di KD fanno pensare che OKC stia ipotizzando di mettere su una trade col miglior 6° uomo 2011/12 in ballo, non ci sono voci certe ma rumors dicono che se ci dovesse essere un trade il sostituto ideale dell’ex Arizona State sarebbe J.J Redick (28 anni) degli Orlando Magic, con i quali ha ancora un anno di contratto per $6 milioni.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Lemmy

    Passare dal Barba a Redick…mah!

  • gasp

    Hai ragione lemmy non si capisce perche okc dovrebbe scambiare il miglior sesto uomo con un buon giocatore come redick perche tra il barba e redick penso che tutti sceglierebbero il barba

  • Accio

    Più che altro passare dal perdere il Barba per nulla a prendere Redick.

    Certo che dal primo rumors: 40 in 4 anni si è passati ai 51 in 4. Bella differenza (parlo del rinnovo di Ibaka logicamente).

  • davide85

    Nn capisco il problema…durant ha solamente detto quello che tutti i giocatori dovrebbero dire, cioe che i dettagli rispetto a rinnovi e soldi nn sono affari suoi ma della dirigenza!niente di strano anzi…nn vorrete mica tutti i giocatori come bryant che alla stampa parla di consigli su rinnovi o scambi per la propria dirigenza o ne commenta eventuali cose a lui nn gradite!

  • i amo OKC

    James Harden e’ sempre James Harden per me e’ insostituibile

  • Lemmy

    @ accio: ibaka è passato da 48 a 51 secondo l’articolo….ovvero neanche 1 milione in più all’anno, non vedo tutta sta differenza, se non per quanto riguarda il prolungamento del contratto in scadenza.

    @ davide85: il problema c’è, eccome: non parlavamo del fatto che Durant si sia sbilanciato dicendo che spera che il Barba resti ai Thunders (chi non lo avrebbe affermanto) e neanche che non sia come Bryant per quanto riguarda la gestione dei media (fatto che a me poco interessa); il problema è che, secondo l’articolo, OKC starebbe pensando di sostituire Harden con Redick…non so se mi spiego…

  • 8gld

    Qualcuno ricorda quanto ammonta il salary prima di entrare in luxury? ricordo 72 ml ma non vorrei sbagliare. Grazie.

  • davide85

    Lemmy

    Nn credo neanke se lo vedo ke sostiuiscono harden con redick…e una bufala come quelle del compianto maurizio mosca..

    8gld

    70 e spiccioli…lakers giusto x fare un nome e gia a 95…nn male 25 milioni a fondo perduto di luxury da dare agli altri…nets 80 e NY 75 circa…

  • Paul

    Se l’alternativa è perderlo a 0 alora è giusto scambiare, certo che passare da Harden a Redick sarebbe un ridimensionamento non da poco…

  • Lemmy

    @davide85: non ho detto che sia vero o meno quanto scritto…ho solo detto che SE lo fosse, sarebbe alquanto una “stupidata” da parte dei Thunders. A sto punto sign&trade e da Harden qualcosa di buono ce lo ricavi (con tutto il rispetto per il buon JJ Redick)…

  • 8gld

    Grazie davide85

    Se come dice Presti non vuole pagare la luxury Harden a oggi non può esser rifirmato.

    calcolando che gli stipendi vanno aumentando anno per anno:
    anno 2013/14: Durant 18,7 – West circa 18,7 – Perkins 8,4 – Ibaka 12,5 – Harden circa 10 – sefo 3,9. tot 72,2….non ci siamo.
    Il bello che nello stesso anno Harden entra nella Q.O. e per Sefo è l’ultimo anno di contratto.

    a) lascia scadere Harden e prende una guardia tiratrice rifirmando Sefo.
    b) mette Perkins + altro e rifirma Harden.
    c) mette West e prende un play + Harden
    d) mette West + Perkins e prende un centro di rotazione + play + Harden.

    a mio avviso, con il fatto di Sefo da non sottovalutare, o lascia scadere Harden per prendere una guardia o lo scambia prima sempre per una guardia.
    O vende West, perchè Perkins sia per il ruolo e sia per i dollari rimane più difficile, per un play e a quel punto rifirma Harden e rimangono dollari.

    Le opzioni dovrebbero rimanere due:
    a) Lascia o scambia Harden per guardia + rifirma Sefo.
    b) Lascia West per play + Harden + Sefo.

    Non semplice.

  • mad-mel

    Complimenti a Durant e a Westbrook che hanno firmato il max contrattuale possibile per dimostrare non so cosa…(chi ce l’ha più lungo?)
    se facevano un contratto alla Lebron- Bosh-Wade…firmavano tranquillamente il Barba e un paio di milioni in meno all’anno di certo non morivano di fame.
    La merda al posto del cervello.
    A suo tempo un altro esempio è stato Garnett, che uccideva salariamente Minnesota.
    Per fortuna ha vinto a 33 anni con Boston…contenti loro…

  • davide85

    Bè Durant è + che corretto,non avrei proposto il massimo a Westbrook…offrono massimi salariali a cani e porci e ce la prendiamo con Durant??se facciamo i conti poteva Presti fare a meno di dare 13 milioni a Ibaka visto che Durant ne prende 18 e dargli qualcosina di meno!poi dipende un proprietario cosa vuol fare perchè kobe ne prende 27 e ammazzerebbe qualsiasi cap ma LA può permettersi di pagare 25 milioni di luxury…la situazione di miami ha fatto già abbastanza ridere su 3 tizi che si telefonano x decidere dove giocare e poi si decidono anche gli stipendi quindi lasciamo perdere va….

  • Se non lo scambiano con qualcuno, il prossimo anno le perdono a zero perchè sarà free agent e non credo che OKC avrà lo spazio salariale per rifirmarlo.

  • in your wais

    Davide85

    Non vedo cosa ci sia di male in quello che hanno fatto i 3 amigos. Erano amici da qualche anno, volevano vincere, e si sono accordati per giocare assieme, lasciando sul tavolo un bel po’ di soldi ognuno…sono stati ricambiati con un titolo ed una finale il 2 anni…cosa ti hanno fatto di male?

    Il problema non è neanche se Durant vale o non vale quei soldi. Il problema è che nel momento in cui firmi per il massimo salariale, sai anche che la tua squadra avrà un margine minore per costruirti il supporting cast

    In Europa non scherziamo, ma in America è legge non scritta l’idea che se vali tot chiedi tot soldi. Per uno sportivo essere pagato un tanto al chilo è motivo di enorme orgoglio e vanto, seguendo un tipo di mentalità che vede i soldi al 1° posto

    Gli agenti dei giocatori (categoria che sopporto poco), visto che prendono una % sui salari del proprio assistito, hanno come unico interesse quello di farli pagare il più possibili, fottendosene di considerazioni inerenti il salary cap, la chimica di squadra, l’ambiente, la città…

    Se a questo uniamo tutte le posse che girano attorno ai giocatori (dai parenti stretti agli amici parassiti), con annessi “consigli” del tipo “non puoi accettare meno di tot”, oppure “se ti pagano meno del compagno di squadra X o Y ti stanno mancando di rispetto”, abbiamo il motivo per cui tutti, tranne i veterani che vogliono giocarsi le ultime carte per il titolo, tutti cercano solo il massimo salario possibile a prescindere

    Non voglio fare demagogia, ma ritengo che, senza rinunciare ad essere comunque miliardari, l’obbiettivo primo, nel momento in cui si gioca, è cercare di vincere. A livello di standard di vita, prendere 15 milioni annui o prenderne 20 cambia poco, mentre cambia enormemente per la tua squadra (specie quelle che non possono permettersi la Luxury Tax) il poter andare sul mercato in un modo, o dove fare la spesa col misurino

    Tutti i giocatori amano riempirsi la bocca con la loro vera o presunta voglia di vincere, ma sembrano non rendersi conto di come il vincere non passi solo dalle loro mani, ma anche dalle risorse economiche dei loro GM

    KD può dire quello che vuole, ma se davvero vuole Harden, lui e Westbrook possono fare quello che in passato hanno fatto il pochi (mi vengono in mente MJ e Robinson): lasciare sul piatto qualche milione, in modo che OKC, dopo magari un paio di scambi ad hoc, abbia i soldi da dare ad Harden per tenere il nucleo intatto

    Altrimenti, c’è poco di cui parlare

  • shaq4ever

    “la situazione di miami ha fatto già abbastanza ridere su 3 tizi che si telefonano x decidere dove giocare e poi si decidono anche gli stipendi quindi lasciamo perdere va….”

    che problema c’è a scegliere insieme dove andare? ma soprattutto di ridursi lo stipendio? in una nba (e più in generale un mondo) in cui i soldi sembrano sempre la cosa principale, avere 3 amici che pur di giocare insieme e vincere sono disposti a rinunciare qualcosa (non tanto, qualche milione) sarebbero da esaltare e non certo da riderci sopra.
    facile parlare di attaccamento alla maglia quando si gioca in un super team e magari si prendono 30 milioni l’anno (tipo un tizio che gioca a L.A.).
    pensa a sti “3 tizi” tra cui il migliore del mondo e la seconda guardia che prendono nel loro primo anno di contratto 6 milioni in meno di rashard lewis

    vaxgelli
    lo spazio salariale ce l’hanno nel senso che chiuque può rifirmare un proprio free agent
    il problema è che se aggiungono 10-15 milioni a un salary cap già ingolfato e in forte crescita (per dire tra 3 anni saranno più di 60 milioni solo per 4/5 di quintetto) dovranno pagare la luxury
    e con il nuovo contratto collettivo, per società sopra la luxury per più anni, si arriva fino a pagare 4,25 dollari ogni dollaro
    mi spiego: il tetto per la prossima stagione è 70,307,000$
    mentre il nuovo regolamento sulla luxury parte dal 2013/2014
    ipotizziamo un tetto simile
    se una squadra sfora di almeno 15 milioni (quindi ad es 85 mil) paga 3,25$ ogni dollaro. cioè oltre a pagare i suoi 85 milioni di salari, ne va a pagare 48,75 di “tasse”
    se poi sfora la luxury per 4 degli ultimi 5 anni si va a pagare 4,25$ e quindi si arriva a 63 milioni
    per capirci i lakers attualmente sfiorano i 100 milioni e se dovessero paare il massimo di luxury arriverebbero a 127 milioni “buttati” ogni anno
    non tutte le franchigie se lo possono permettere, il tutto sta a vedere se il proprietario di okc vuole spendere o no. e qui arriva il punto cruciale: tutti a dire da un anno che non sforeranno il limite. ma chi l’ha detto? il proprietario??? quindi bisogna solo aspettare e vedere. alla fine il barba può portare a vittorie e anello oltre che essere un elemento di marketing importante (credo più di westbrook per esempio) grazie al personaggio che si è creato. quindi anche i ritorni di immagine in parte ti potrebbero compensare le tasse pagate

  • carlos

    In your wais ti voglio ricordare che mj nel 97 prendeva 33 milioni e gli altri una miseria se confrontato con il suo stipendio quindi sto risparmio non lo vedo

  • shaq4ever

    sinceramente all’epoca non seguivo la nba quindi non so dire, aspetto iyw
    però su basketball-reference ci sono gli stipendi di tutti i giocatori
    ecco quelli della carriera di mj
    1985-86 Chicago Bulls NBA $630,000
    1987-88 Chicago Bulls NBA $845,000
    1988-89 Chicago Bulls NBA $2,000,000
    1990-91 Chicago Bulls NBA $2,500,000
    1991-92 Chicago Bulls NBA $3,250,000
    1992-93 Chicago Bulls NBA $4,000,000
    1993-94 Chicago Bulls NBA $4,000,000
    1994-95 Chicago Bulls NBA $3,850,000
    1995-96 Chicago Bulls NBA $3,850,000
    1996-97 Chicago Bulls NBA $30,140,000
    1997-98 Chicago Bulls NBA $33,140,000
    2001-02 Washington NBA $1,000,000
    2002-03 Washington NBA $1,030,000

    totale 90 milioni
    cioè meno del contratto appena firmato da deron
    poi probabilmente erano tempi diversi

  • carlos

    Shaq4ever
    Personalmente io seguo la nba dal 1999 pero mi sono informato e se i 630 mila dollari che mj prendeva nel 1985 possono sembrare pochi pero in quegli anni il salary cap era 4 mil

  • davide85

    Capisco che i 3 di miami siano dei bravi ragazzi ad aver rinunciato a qualche milioncino x stare insieme, ma ad esempio Durant, che tanto anche se non gli offrivano il max salariale rimaneva cmq a OKC, e si vede proporre dalla sua stessa proprietà il massimo salariale, perke deve dire di no? E’ un problema della dirigenza poi se fa male i conti o non vuole andare in luxury…
    Il punto è che non deve essere un problema dei giocatori ma la dirigenza deve fare i conti prima di proporre 2 max salariali (West e KD) visto che dovevano già prevedere la situazione Barba e Ibaka, dato che era ampiamente preventivabile

  • shaq4ever

    il problema è che il 99% dei giocatori (escludendo quelli a fine carriera) cerca solo i soldi. quindi se la dirigenza gli offrisse 14ml invece che 20 si offenderebbe e andrebbe nella prima squadra che gli capita a tiro

    e d’altronde a uno tra i primi 3 giocatori del mondo non puoi offrire di tua spontanea volontà 13 milioni perchè se se incazza ti sei giocato il futuro della franchigia.
    visto che si tratta di eccezioni alla regola, dovrebbe essere il giocatore, se disponibile e motivato, a dire “se rinunciassi a qualce milione, come li spendereste?”. perchè ovvio, se rinuncia a 3 milioni che poi vanno a deandre jordan allora no. se invece c’è un progetto che aumenta e di molto le possibilità di titolo ben venga

    non sto dicendo che durant ha sbagliato (al suo posto avrei fatto altrettanto, alla fine so’ milioni! e più ne hai, più ne vuoi) ma che appunto sarebbe giusto sottolineare quei pochi che hanno avuto la bravura di fare questo passo, come i 3 di miami

    più che altro westbrook almeno un milione in meno di durant l’avrei fatto, giusto per chiarire chi è il più forte (ma lui si che si sarebbe incazzato)
    ibaka a quelle cifre è vergognoso. perchè non possiamo star sempre lì a dire “ma deandre jordan ne prende 11”
    1. era una situazione diversa: dj era in scadenza da restricted FA. golden state ha fatto l’offerta scandalosa e loro alla fine l’hanno pareggiata per non perderlo. qui invece hanno deciso deliberatamente di dargli sti soldi senza offerte concorrenti
    2. se si sbaglia un contratto non è che di conseguenza bisgona sbagliarli tutti.. sennò a sto punto bargnani ne deve prendere 20
    3. dj comunque è un centro, ibaka un’ala forte. e di ali forti ce ne sono di più in giro che di centri. per la legge della domanda e dell’offerta i centri sono pagati di più
    4. i clips non hanno rinunciato a nessuno per quel contratto. sapevano che probabilmente in futuro avrebbe potuto creare problemi ma niente di definito. okc, SE la proprietà non accetta di superare la luxury, sa di perdere harden, non pizza e fichi

    carlos
    ‘mazza!
    più che altro non capisco granchè questo salto da 3 a 30 in un anno.. evidentemente le regole erano parecchio diverse

  • carlos

    Boh forse perche pensava gia al ritiro.Ma sei sicuro che nel 96 mj prendeva 30 mil? perche il salary cap era di 24 mil

  • davide85

    Shag4ever

    Continuo a non essere d’accordo nel senso che la dirigenza prima di andare da tutti e 2 e offrirgli il massimo salariale, li prende e gli fa un discorso del tipo che sia loro che Harden e Ibaka andranno in scadenza a breve e ci sarà la difficoltà a rifirmarli tutti e 4 al massimo per restare competetivi per l’anello, a meno che tutti e 4 non facciano uno sforzo economico. non credo che durant sia stupido e se è un gruppo vero si risolve la cosa positivamente, li si vede se sono dei giocatori che ci tengono al gruppo e in quel gruppo che possa vincere, non rinunciando a priori il max salariale quando viene offerto solo a te per primo…e se durant faceva il bravo ragazzo e faceva il “LeBron” rinunciando a qualche milione e gli altri invece se ne sbattono e vogliono cmq il max??cosa fa durant una guerra a tutti??le squadre sono fatte da persone e da gruppi che si deono parlare tra di loro e creare omogeneità di intenti. questo si deve fare, no di propria spontanea volontà a 24 anni rinunciare al max salariale offerto nè tantomeno accordarsi in tre che per giocare insieme ci facciamo noi gli stipendi….

  • in your wais

    Carlos

    Nel 1996 MJ disse “mi avete sottopagato per anni, sfruttando la mia popolarità per riempirvi le tasche, ora passo a riscuotere”. Jordan nel 93′ non era tra i primi 5 giocatori NBA come stipendio, nel 96′ forse neanche tra i primi 30…

    Le rinunce di cui ti parlo io avvennero prima del ritiro anno 1993 (ricordo ad esempio che si tagliò il salario per permettere la firma di Rodney McRay). Gli ultimi 2 anni di carriera invece cercò solo di “recuperare” il non guadagnato, ed inoltre, essendo ai ferri corti con Krause, era tutt’altro che scontento di far scucire un po’ di moneta alla Proprietà

    Davide85

    Scusa ma quello che dici per me è privo di senso. Io mi aspetto che ogni singolo giocatore decida quello che meglio crede per se stesso. Durant non avrebbe incrinato nessuna chimica di squadra, dicendo “datemi 3-4 milioni annui in meno, ma firmate Harden con questi soldi”, anzi, sono gesti (vedi quello che è successo a Parker e Ginobili in questi anni) che fortificano lo spogliatoio, ed avvicinano i compagni “normali” alle stars

    L’omogeneità di intenti è vincere, non agire e pensare tutti allo stesso modo

    Non è che se gli altri fanno X, tu devi fare X. Specie se X può limitare le possibilità di agire sul mercato della tua squadra. Durant se avesse voluto, avrebbe detto al suo agente “ciccio, tu vuoi che io abbia più soldi, ma io preferisco vincere…abbassa le pretese”

    Ma la verità è che non lo fa nessuno, perchè la maggior parte dei giocatori sono delle scimmie idiote che pensano allo status molto più che alle vittorie. E la maggior parte dei GM, invece di lanciare messaggi forti e dire “ok, tu vali molto, ma se ti firmiamo al massimo salariale, poi non possiamo completare la squadra…in bocca al lupo, è stato bello”, calano le braghe, o pareggiano offerte assurde (Hibbert a 14 milioni annui? Questa è follia)

    Poi frignano se le loro squadre non vincono una mazza…basterebbe usare il cervello. Qualcuno vede OKC da titolo senza Harden? Io no…se se ne va, mi spiace per i tifosi, ma GM e stars se lo sarebbero cercato

    Facessero questo benedetto cap fisso, perchè gli owners che possono permettersi di pagare la luxury sono sempre i soliti 4-5, per gli altri sempre la stessa storia: o vincono al volo, o alla prima occasione perdono i pezzi verso mercati più grandi e ricchi

  • davide85

    In your wais

    …x vincere bisogna pensare ed agire TUTTI allo stesso modo…sport di squadra lo faccio anche io ed è così, non ci sono fantasie…che poi uno possa rinunciare di propria spontanea volontà di rinunciare a qulcosa ben venga, ma poi non si può magari lamentare perkè gli altri non fanno lo stesso e craere problemi.
    Per il cap sono d’accordissimo con te; io farei un monte salari amgari + alto invece degli attuali 58 ma che non si può assolutamente superare, senza mid level exception e cagate varie…allora voglio vedere come tutti fanno un po + di conti e square come LA non spendono 95 Milioni all’anno…e visto che glielo permettono e se lo possono permettere fanno pure bene

  • gasp

    Io personalmente metterei il cap a 70 milioni pero nessuno puo sforare.
    Mi ricordo della frase di mj infatti nel 98 si ritiro per il lockout,per incomprensioni con krause(mi ricordo quando krause voleva scambiare pippen per t-mac,mj si incazzo tanto che disse che se pippen veniva scambiato si ritirava all’istante)

  • shaq4ever

    davide
    sul tuo discorso del gruppo si può anche ragionare ma ho qualche puntualizzazione:
    <>

    durant se non sbaglio è stato firmato 2 stagioni fa, harden scade a fine anno (restricted)
    è un po’ difficile organizzarsi con 3 anni d’anticipo, anche perchè era da poco finito l’ultimo anno da rookie di harden, come fai a sapere qual è il contratto giusto tra 3 anni?
    poi sul “ci sarà difficoltà a rifirmarli tutti al massimo”.. ci mancherebbe altro! durant merita ovviamente il massimo. westbrook non ne sono così sicuro ma può andare.
    harden finora ha dimostrato di essere un’ottima guardia ma comunque giocando da terzo attaccante dalla panchina. quando entra lui escono i titolari (anche dell’altra squadra) per cui è più facile mettere punti a referto. e giochi con 2 attaccanti più forti di te che si prendono tante attenzioni dei difensori. per cui non si sa esattamente quale sia il valore. secondo me un contratto giusto starebbe sui 10-11 milioni (è quello che prende bargnani da “stella” della squadra, sono tanti soldi considerando che è il secondo contratto della sua vita dopo quello da rookie. per guadagnare ne ha ancora di tempo)
    ibaka è un ottimo difensore. non facciamolo passare per il migliore però. il miglior stoppatore ok, ma nella difesa in post è meglio perkins per esempio
    in attacco sa solo tirare con spazio e il suo jumper non è neanche eccezionale (41% nei jumpshot, dati dell’ultima stagione). per il resto nada de nada
    7-8 milioni sono una cifra giusta

    a quel punto tra due anni ti ritrovi i 20 di durant, 19 di west, 10 di harden, 9 di perk e 8 di ibaka. totale 66
    allora si che hai qualche soldo anche per gli altri, puoi sforare la luxury ma non di tanto così che le tasse non siano tante

  • 8gld

    Interessante.

    IYW
    -“Gli agenti dei giocatori (categoria che sopporto poco), visto che prendono una % sui salari del proprio assistito, hanno come unico interesse quello di farli pagare il più possibili, fottendosene di considerazioni inerenti il salary cap, la chimica di squadra, l’ambiente, la città…
    Se a questo uniamo tutte le posse che girano attorno ai giocatori (dai parenti stretti agli amici parassiti), con annessi “consigli” del tipo “non puoi accettare meno di tot”, oppure “se ti pagano meno del compagno di squadra X o Y ti stanno mancando di rispetto”, abbiamo il motivo per cui tutti, tranne i veterani che vogliono giocarsi le ultime carte per il titolo, tutti cercano solo il massimo salario possibile a prescindere”…

    SOTTOSCRIVO!

    l’unico appunto: non TUTTI perchè decade il discorso Miami etc.

    ———————————————————–

    -Davide ’85
    “Capisco che i 3 di miami siano dei bravi ragazzi ad aver rinunciato a qualche milioncino x stare insieme, ma ad esempio Durant, che tanto anche se non gli offrivano il max salariale rimaneva cmq a OKC, e si vede proporre dalla sua stessa proprietà il massimo salariale, perke deve dire di no? E’ un problema della dirigenza poi se fa male i conti o non vuole andare in luxury…
    Il punto è che non deve essere un problema dei giocatori ma la dirigenza deve fare i conti prima di proporre 2 max salariali (West e KD) visto che dovevano già prevedere la situazione Barba e Ibaka, dato che era ampiamente preventivabile”.

    Giusto,

    ma rischi o quello che dice IYW (occhio al discorso agenti %)
    o come riporta shaq4ever:
    “il problema è che il 99% dei giocatori (escludendo quelli a fine carriera) cerca solo i soldi. quindi se la dirigenza gli offrisse 14ml invece che 20 si offenderebbe e andrebbe nella prima squadra che gli capita a tiro”.

    ———————————————————–

    IYW:
    -“KD può dire quello che vuole, ma se davvero vuole Harden, lui e Westbrook possono fare quello che in passato hanno fatto il pochi (mi vengono in mente MJ e Robinson): lasciare sul piatto qualche milione, in modo che OKC, dopo magari un paio di scambi ad hoc, abbia i soldi da dare ad Harden per tenere il nucleo intatto”…

    Giusto,
    ma di fondo potrebbe esserci anche il discorso Sefolosha. Il prossimo anno è l’ultimo sotto contratto a 3,9ml.
    Sulla soglia dei 30 anni e per come difende sicuramente chiederà un’adeguamento o avrà richieste. Quindi il problema si sposterebbe e questo gli “agenti” e la “società” lo sanno. Forse, a questo punto, la società si pone la domanda: più semplice trovare una guardia tiratrice o una che difende veramente bene? Puntualizzando che già “un minimo” di adeguamento rischierebbe di sforare il salary, quindi il problema potrebbe ripresentarsi e a questo punto dovrebbero limare ancora i loro stipendi. Difficile. Calcolando che gli stipendi vanno aumentando di anno in anno.

    ———————————————————–

    IYW
    -“Facessero questo benedetto cap fisso, perchè gli owners che possono permettersi di pagare la luxury sono sempre i soliti 4-5, per gli altri sempre la stessa storia: o vincono al volo, o alla prima occasione perdono i pezzi verso mercati più grandi e ricchi”.

    Concordo.

    Domanda: ma il baraccone rinuncerebbe alla luxury?
    L’owners con soldi e poco interesse per il basket continuerebbe a “investire i propri soldi” rinunciando al suo “potere” dato dalla possibilità, appunto, di sforare?
    Qui è interessante quello che scrive shaq4ever dove il baraccone non rinuncia alla luxury ma mette in difficoltà l’owner perchè dovrà versare veramente molti soldi. Cruciale.

    ———————————————————–

    Forse mi sbaglio ma alla fine o rinunciano ad Harden o rinunciano a Westbrook.

    Il discorso limare gli stipendi è giusto ma c’è “l’incognita” Sefolosha da valutare.

    ———————————————————–

    Curiosità: il mio sito di riferimento sul salary è HoopsHype. Ha messo tutti gli stipendi, anche l’ultimo di Ibaka, ma ancora non riporta quello di Westbrook. Qualcuno sa dirmi l’ammontare? o altro sito? Cmq strano, sempre molto veloci.

    ps: non dimenticando tutti i soldi che gli entrano dagli sponsor.

  • Il Nichilista

    Non è che non possono rifirmare Harden…è che non vogliono pagare la luxury per chissà quanti anni (visto che sono tutti giovani i giocatori). Devono decidersi in questo senso: paghi la luxury e sei competitivo

  • shaq4ever

    anch’io uso sempre hoopshype e ho trovato lo stesso problema
    prova con questo:
    http://www.spotrac.com/nba/oklahoma-city-thunder/yearly/

  • shaq4ever

    ah una chicca giusto per capire:
    indiana ha comprato un nuovo megaschermo per il palazzetto
    costo: 16 milioni di dollari
    poi stiamo qui a parlare di contratti collettivi e luxury tax

  • davide85

    shaq4ever

    hai ragione, però il compito di un buon GM è pianificare e se dai giustamente il max a Durant, devi pensare che non puoi darlo anche a West avendo già in squadra altri 2 buoni che verranno a battere cassa…quindi certo che doveva pensarci 2 anni fa! che poi anche secondo me Harden non valga il max ma 10-11 come anche Ibaka l’ho scritto in qualche post fa, e così non avevano il problema adesso…che poi pensino prima a rifirmare Ibaka è naturale perkè di lunghi così ce n’è pochi in giro, paradossalemente puoi tamponare un eventuale perdita di Harden con un’altra guardia dalla mano calda

  • 8gld

    Grazie Shaq4ever.

    Li ho comparati velocemente e le cifre non sono le stesse.

    Cmq riporta che Westbrook prende circa 3ml meno di Durant quando si diceva che avevano lo stesso stipendio. Mah.

  • shaq4ever

    8gld
    si effettivamente sono diversi ma non essendo resi pubblici ci può stare che ci sia qualche differenza..

    davide85
    ok adesso ci siamo

    ma si dice sempre che mancano i lunghi mentre di piccoli ce n’è
    ma sbaglio o ultimamente ci sono molte più power forward forti che guardie?

    aiutatemi:
    guardie: kobe, wade, joe johnson, gino, harden
    stop. tranne harden tutti vecchi o in fase calante (wade si spera sia solo un anno storto perchè ha cmq 30 anni)
    ali forti: garnett, duncan (questi due sì vecchi), love, nowitzky,stoudemire, zach randolph, aldridge, griffin, bosh, gasol

    quindi non vedo sto gran bisogno di strapagre ibaka
    mentre magari harden fa comodo tenerlo visto la scarsità nello spot #2

  • davide85

    Shaq4ever

    Si scritta cosi e vero, ma dei lunghi sopra citati quando sanno veramente difendere come ibaka o quantomeno in maniera decente trabbe i 2 vekki??te lo dico io…nessuno…ecco perke e importante aver tenuto ibaka…di guardie cher possono fare punti o entrare e tirare da 3 x dare una mano ce ne sono molte altre, nn sicurmanente come il barba ma x contribuire..

  • Accio

    Io come sito per controllare i contratti uso questo: http://www.storytellerscontracts.com/

    Da un bel po di informazioni utili (come l’amomntare del minimo garantito e altre cosettine varie) anche se non so bene la velocità di aggiornamento. Penso che aggiornino quando tutto è ufficiale e firmato.

    Riguardo alla situazione OKC: certo che come si passa facilmente nei giudizi dei più da un: Presti è un mago e un grande dirigente a buttare tutto il suo lavoro nella …..

    Comunque West e Durant hanno contratti differenti perché il massimo a cui si può firmare un giocatore se non erro è anche legato all’ultimo anno di contratto che hai prima del rinnovo. Essendo questo ammontare legato soprattutto alla posizione in cui sei stato scelto, ecco perché spesso gli ammontare sono differenti. Un massimo contrattuale di una prima scelta sarà differente da un massimo contrattuale di una 15ma scelta.

    Comunque tornando ai Thunder Presti è capace di inventarsi qualsiasi cosa, ora parlerà con la proprietà e deciderà.

    P.S. So che non c’azzecca molto ma ho visto i contratti e quello di TD è molto differente da quello di KG. Garnett ha 37M garantiti per 3 anni, Duncan alla fine ha firmato a 30M ma la terza stagione è una player option. Per cui conoscendo TD potrebbe anche rinunciare al suo terzo anno e ritirarsi se il fisico non dovesse più reggergli. Invece Garnett ha tutto l’ammontare garantito quindi peserà molto sul cap di Boston. Scusate per la digressione ma non sapevo dove scriverlo.

  • 8gld

    Grazie Accio

    “Comunque West e Durant hanno contratti differenti perché il massimo a cui si può firmare un giocatore se non erro è anche legato all’ultimo anno di contratto che hai prima del rinnovo. Essendo questo ammontare legato soprattutto alla posizione in cui sei stato scelto, ecco perché spesso gli ammontare sono differenti”.

    Fila come discorso.