Collins non lascia…ma vuole raddoppiare!

Il veterano coach dei Sixers non pensa minimamente a lasciare la panchina e avvisa la dirigenza che è pronto per molti anni ancora!

Coach Doug Collins alle Olimpiadi era l’analista della NBC e dopo la finale tutti i membri di Team USA sono andati ad abbracciarlo, nella scorsa stagione ha spaventato i Boston Celtics alle semifinali della Eastern Conference e adesso è pronto a lanciare i Sixers nelle zone alte dell’Est e senza l’intenzione di smettere.

L’ex coach dei Bulls per qualche settimana era stato accostato alla panchina degli Stati Uniti visto l’enorme rispetto che i giocatori hanno verso di lui ma l’offerta è stata declinata, l’obiettivo è portare Philly nelle zone calde dell’NBA e dei Playoffs e sicuramente l’arrivo di Andrew Bynum (24 anni) potrà aiutare la causa; in occasione del raduno di Team USA del 1972 Collins ha parlato dei suoi progetti per il futuro: “È un’onore che il mio nome sia stato inserito nelle nomination per la panchina di Team USA, ma conosco il business in cui lavoro e voglio continuare a restare attivo” facendo capire che la sua priorità sono i 76ers.

La carta di identità recita 61 anni con ben 767 partite NBA alle spalle ma l’ex allenatore di Michael Jordan non ha minimamente voglia di lasciare la panchina o di tornare a fare il commentatore sportivo: “Spero di continuare ad essere attivo e mi piacerebbe proseguire ancora 4/5 anni in quel di Philadelphia” aggiungendo: “Il mio staff è grande e l’ambiente di lavoro è perfetto per me, mi sento a mio agio anche con la dirigenza e vogliamo proseguire il nostro cammino”.

Collins allena i SIxers da 2010 col record di 76 vittorie, 72 sconfitte e 2 apparizioni consecutive ai Playoffs.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • greatD

    questo è un vero allenatore con le palle quadrate, non a caso è uno dei più rispettati nell’ambiente, a Philly sono davvero fortunati ad averlo con loro, tra l’altro negli 70 mi sembra sia stato selezionato con la prima chiamata assoluta al draft….proprio da Philadelphia!