Durant e la sua ora: “Adesso tocca a me!”

Capocannoniere, finalista NBA e campione Olimpico in una sola annata ma adesso la stella dei Thunder vuole lasciare un segno più marcato.

Se non fosse stato per LeBron James (27 anni) e i suoi Miami Heat, l’annata 2011/12 sarebbe stata idilliaca per Kevin Durant (23 anni) i quale: si è ri-confermato capocannoniere della Lega battendo all’ultima giornata Kobe Bryant (34 anni), ha trascinato i Thunder alle Finals e ancora una volta ha dato sul suo prezioso contributo con la maglia di Team USA. Il ragazzo sa che adesso è arrivato il momento di fare ancora uno step in più.

Al Washington Post ha parlato dell’annata e del suo futuro: “Diverse volte mi son sentito dire che un giorno la Lega sarà mia…non mi piace come cosa, perché io sono nella Lega e il mio momento è adesso!” aggiungendo: “In questi 5 anni ho dimostrato di essere uno dei migliori giocatori al mondo, ho ancora molta strada da percorrere per essere il migliore ma sento che questo è il momento” durante l’intervista KD ha usato diverse volte l’espressione “my prime” propio a sottolineare l’importanza di quest’annata.

Come LeBron prima di lui anche “Durantula” non vuole che lo si ricordi solo per i tanti punti o per le giocate, vuole l’anello: “Non voglio che quando smetterò si ricordi di me solo perché ero una bocca da fuoco che non ha vinto l’anello, la strada è quella giusta e spero di arrivarci anche io in futuro”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B