Houston pesca fuori da Draft, ecco Machado!

I Rockets hanno deciso di scommettere su un rookie fuori Draft per il cambio di Lin, preso l’assist-man di Iona che ha convinto nella summer-league!

Dopo aver perso Kyle Lowry (26 anni) e Goran Dragic (26 anni) finiti rispettivamente a Toronto e Phoenix gli Houston Rockets hanno dovuto ricostruire il reparto dei playmaker, grazie all’aiuto dei Knicks sono riusciti ad ingaggiare Jeremy Lin (24 anni) ricoprendolo d’oro ma non avevano ancora trovato un cambio adeguato fino ad oggi!

Infatti è arrivato in nottata il comunicato ufficiale dell’ingaggio del rookie Scott Machado (22 anni) con un contratto triennale, leader di Iona e non presente al Draft 2012 che nell’ultima annata collegiale ha viaggiato a 9.9 assist di media ma soprattutto ha impressionato la sua progressione nella Summer League di Las Vegas; le medie finali hanno recitato 5.6 assist in 23′ ma nelle ultime 3 partite ha confezionato 11.3 punti e 7.3 assist (grazie all’assenza di Fortson), mostrando anche giocate d’alta classe come dei no-look pass eseguiti in contropiede: “Loro sanno che sono un grande passatore, ho sentito i miglioramenti durante le partite e il tutto sfruttando il talento dei miei compagni e il ritmo di gioco”.

L’arrivo di Machado è stato consentito dopo il taglio di Sean Williams (25 anni), adesso coach McHale può vantale un pacchetto di registo composto da “Linsanity“, Machado, Toney Douglas (26 anni), Courtney Fortson (24 anni) e Shaun Livingston (26 anni)

 

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Stevo

    Secondo me l’unico vero play che hanno, alla fine è proprio Machado. Visto in NCAA l’anno scoros in un paio di partite con IONA era devastante. Bisogna vedere se al “piano di sopra” lo sarà ugualmente. Ne conosco a bizzeffe di play devastanti nell’ NCAA che poi hanno fatto ridere i polli in NBA (vedi i vari… Jayson Williams, God Shamgod, Ed Cota, ecc…)

  • Stevo

    Jason non “Jayson” scusate.

  • Magic

    A me white chocolate più che ridere i polli ha divertito come pochi altri play, forse è stato il passatore più spettacolare che abbia mai visto. Certamente non al livello dei migliori, ma altrettanto sicuramente non un brocco, Anzi! Uno come jameer nelson, che è stato all star, lo considero un play peggiore ad esempio..e non di poco, al di là del fisico da impiegato di williams.

  • Stevo

    @Magic parlavo del Jason “Jay Williams di Duke…

    http://en.wikipedia.org/wiki/Jay_Williams_%28basketball%29

  • Accio

    Beh Jay Williams non ha nemmeno avuto l’opportunità di dimostrare. Ok fece un anno altalenante e forse deludente ma era pur sempre un rookie in una squadra in ricostruzione.

    Poi l’incidente in moto l’ha tolto di mezzo. Quindi penso sia un esempio poco calzante.

  • gasp

    E si l’incidente ha praticamente fatto finire la carriera di williams perche gli ha distrutto un ginocchio,fratture varie in tutto il corpo che l’hanno tenuto fermo per un anno se non sbaglio e quando è ritornato non era piu quello di prima certamente

  • Stevo

    Dico solo che non era maturo per l’NBA. Il primo anno ne è la prova. Poi che sfrecciasse ai 150 all’ora in moto di notte senza casco, senza patente per la moto, con clausola del contratto stipulato coi Bulls che gli vietava espressamente di guidare motociclette; non lo rende di certo un campione di maturità. Comunque tornando a Machado credo che potrebbe fare bene come secondo di Lin. Nutro più riserve su Lin stesso in un sistema come quello di Houston. Staremo a vedere.

  • mjrossit

    Machado è un buon colpo, anche secondo me il più playmaker del gruppo. Non è rientrato nel draft solo perchè quest’anno c’era davvero troppa roba. Nell’anno di Irving sarebbe rientrato sicuramente.

  • Samu

    mmh. occhio perchè fortson se non ricordo male era leader in NCAA un paio di anni fa per assist ed era davvero niente male. Con le treccine e tutto 🙂 Mi stupisce che non abbia avuto un buon impatto in nba. chissà magari questa’annop -visto che Lin secondo me è più mediatico che pratico-