Collins sceglie J-Rich e Young vuole il quintetto!

A Philadelphia coach Collins sta iniziando a pensare come far partire i suoi Sixers  puntando sul veterano come guardia, ma Young vuole giocare

Come già scritto e accennato diverse volte i nuovi Philadelphia 76ers gireranno attorno al nuovo arrivato Andrew Bynum (24 anni) ma coach Doug Collins quest’anno ha a disposizione tanti giocatori di talento ma soprattutto tanti giocatori di talento giovani e molto ambiziosi, il che è come una corce/delizia per l’ex coach di Chicago.

Il quintetto parte da 3 certezze che sono Jrue Holiday (21 anni) in cabina di regia, il lancio definitivo di Evan Turner (23 anni) come ala piccola e appunto l’ex Lakers come centro; al fianco di Bynum Collins vuole Spencer Hawes (24 anni) sperando che possa emulare Paul Gasol mentre i problemi arrivano nel ruolo della guardia e in Thaddeus Young (24 anni). Phila in estate si è mossa in quella posizione portandosi a casa un’incosciente bocca da fuoco come Nick Young (27 anni) e il veterano luci/ombre Jason Richardson (31 anni) e proprio quest’ultimo è in cima alla lista del coach che vuole dargli fiducia, scelta basata proprio sull’esperienza che J-Rich si porta dietro in modo da avere un attacco “equilibrato” e non di 3 giovani rampanti che attaccano a testa bassa.

Richardson l’anno scorso viaggiò a 11.6 punti, 3.6 rimbalzi e 1.0 recuperi tirando col 40% ma attenzione che Young scalpita e Collins non fa prigionieri!

Il problema Young invece non è così facile da risolvere, il prodotto di Georgia Tech è il 6° uomo di Phila praticamente da quando è arrivato in NBA e adesso vuole il suo spazio, CSN Philadelphia riporta che il giocatore  ha fatto notevoli miglioramenti sul suo palleggio e che il suo obiettivo è di giocare da ala piccola titolare per potersi confrontare con i suoi pari ruolo, Collins ha già detto che lo userà ancora dalla panchina ma Turner dovesse non convincere…

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B