L’ascesa di Love: “Post basso e leadership!”

La stella dei T-olves vuole che questa sia l’annata buona per i suoi e sta lavorando per diventare un giocare a 360 gradi.

Questa deve essere la stagione della svolta per i Minnesota Timberwolves e a dirlo è stato proprio il suo leader a dirlo durante il training-camp di Team USA, Kevin Love (24 anni) vuole finalmente andare ai Playoffs con la sua franchigia e sulla carta le chance ci sono,  lui ha chiesto rinforzi e sono arrivati ma il dominatore delle doppie-doppiee vuole dare un contributo maggiore.

Nella scorsa stagione, oltre alla mitragliata di doppie-doppie (26.0 punti e 13.3 rimbalzi di media,ndr) Love ha stupito tutti andando a vincere la gara del tiro da 3 all’All Star Game di Orlando, infatti il suo tiro perimetrale è senza dubbio la sua punta di diamante, ma non basta; infatti l’ex UCLA vuole migliorare il suo arsenale in post basso e al “Portland Tribune” ha rivelato: “Sto lavorando molto sul mio gioco in post-basso in modo tale di essere pericolo in ogni zona del campo” aggiungendo: “Voglio essere un leader migliore dell’anno scorso, specie quest’anno con questo gruppo nuovo”.

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • 8gld

    Ancora non completi nel roster e con qualche incognita ma hanno chance per entrare ai p.o.
    24 anni e continua a migliorare. Può far bene lui e la franchigia.
    Sveglia pronta.

  • mjrossit

    F.M.B. non è una critica è, ma rileggi sti benedetti articoli prima di postarli per favore. Quelli corretti si contano su una mano. Grazie a priori per quello che fai.

  • Nitrorob

    Ne vedremo delle belle quest’anno!!Love e Rubio sono migliorati un casino (sperando che Rubio si riprenda al 100%)
    Spero vivamente che Roy non faccia la fine di T.Mac. e che il suo rientro sia stato ben ponderato da lui!
    Se vedremo il Roy dei primi anni allora il vero leader della rimonta sarà lui misà!;-)