Grunwald su Lin: “Ci sarebbe costato troppo”

Il GM dei Knickerbockers è tornato sull’addio del PG finito nel Texas spiegando il perché non si è pareggiato l’offerta dei Rockets.

La stagione 2012/13 è alle porte e i  New York Knicks sino radunati in quel di White Plains per cominciare il training-camp, coach Mike Woodson inizierà a lavorare con la nuova squadra e con i suoi nuovi PG ossia Jason Kidd (39 anni), Pablo Prigioni (35 anni) e Raymond Felton (28 anni), ma ancora ad oggi l’addio di Jeremy Lin (24 anni) non è andato giù ai tifosi e il GM Glen Grunwald ci è tornato su.

Quando a luglio cominciò la free-agency tutti gli addetti ai lavori erano stra-convinti che il rinnovo di contratto tra New York e il PG ex Harvard sarebbe stata una formalità, poi l’inserimento degli Houston Rockets ha cambiato lo scenario costringendo i Knicks a cedere; “Effettivamente Houston ha fatto un’offerta alla quale non eravamo pronti” ha dichiarato il GM ad ESPN New York, aggiungendo: “Comunque sono molto contento per Jeremy e gli auguro il meglio” i $25 milioni in 3 anni erano tutto sommato alla portata della franchigia della Grande Mela ma il GM ha fatto capire che tale investimento sarebbe stato troppo oneroso per l’organizzazione.

Grunwald comunque è fiducioso nei nuovi Knicks: “Sono soddisfatto della squadra che abbiamo costruito, sono fiducioso ed entusiasta per la stagione che sta per cominciare”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • mad-mel

    No comment, dopo questa dichiarazione.
    Dirigenza ridicula

  • tom

    jason kidd dovrebbe cambiare nome in jason oldsterr.

  • cuni

    Non diranno mai che Anthony non lo voleva…

  • Lemmy

    Mad-mel, tu vuoi far passare lin come uno che poteva fare la differenza solo perché aveva fatto qualche buona partita. Ma ti ricordo che a miami il tuo fenomeno lo tennero a 8 punti se non sbaglio..come un duhon qualsiasi.. anche anthony morrow fece degli exploit in passato e adesso è tornato nell anonimato. Un giocatore qualunque, solo un pazzo avrebbe preferito lui a melo. con l offerta dei rockets poi..tieniti questo roster, c è chi è messo molto peggio

  • docpretta

    meglio “ciccio” Felton, uno che mastica basket tutto il giorno… XD