Sorpresa Fenerbahce, McCalebb batte Boston!

La banda di Pianigiani tiene testa ai Celtics, non molla per risparmiare le energie, e alla fine vince col gli ex Montepaschi Siena!

 

 

 

Fenerbache Ulker Istanbul – Boston Celtics 97-91
(26-27, 55-45, 79-72)

Ulker : Onan 8, Karaman 4, Savas 10, Sato 24, McCalebb 21, Andersen 8, Bogdanovic 11, Batiste 5, Preldzvic 4, Peker, Ermis 2, Alemdaroglu ne, Birsen ne, Mutaf ne
All.Pianigiani

Celtics : Rondo 13, Lee 7, Terry 12, Garnett 6, Bass 9, Pierce 8, Milicic 2, Green 16, Sullinger 16, Melo, Smith 2, Bradley ne, Christmas ne, Collins ne, Downs ne, Joseph ne, Kurz ne, Wilcox ne
All.Rivers

Top performance
• Rimbalzi: Karaman 7 (2 off,FBU)
• Assist: Rondo 9 (BOS)
• Recuperi: Rondo 3 (BOS)
• Palle perse: Rondo 5 (BOS)
• Stoppate: Milicic 2 (BOS)

MVP: Romein Sato (FBU) 24 punti (4/11, 4/4, 4/4), 7 rimb (3 off), 2 ass, 2 rec

Recap

Prima partita dell’NBA Europe Live Tour, e si gioca ad Instambul tra il Fenerbache Ulker del nostro Simone Pianigiani e i Boston Celtics. Per i Celtics è un’amichevole e si vede dai primi minuti, infatti la fase difensiva viene omessa abbastanza frequentemente soprattutto da Kevin Garnett; il Fenerbache approfitta di questo e grazie a Romein Sato va avanti di 10 punti dopo 6′ (18-8). Dopo il Time-out chiesto da Rivers, si sveglia Rondo e cosi come lui si svegliano tutti i Boston Celtics, grazie alla sua tripla allo scadere e ai suoi assist i quali ne beneficiano i panchinari tipo Jeff Green (al rientro dopo l’infortunio all’aorta) e i Celtics chiudono avanti di una sola lunghezza al primo riposo (26-27). Ad aprire la seconda frazione Bogdanovic spara in rapidissima successione dalla lunga distanza riporta sopra i suoi e ancora Sato allunga con una tripla e una rubata con annessa schiacciata in contropiede sul +6 a metà periodo (43-37). Il Fenerbache stringe le maglie in difesa e approfitta del momento di confusioneoffensiva degli avversari per aumentare il margine del punteggio con Savas e Batiste sotto i tabelloni; all’intervallo lungo, il punteggio dice 55-45.

I Celtics dovrebbero cercare di invertire la tendenza del primo tempo invece sembrano lasciare la testa negli spogliatoi e il Fenerbache amministra il vantaggio, McCalleb e Andersen si trovano a meraviglia come un anno fa e i turchi 6′ dall’ultimo riposo rimangono avanti di 10 lunghezze 68-58. Rondo cerca di suonare la carica per i suoi e sembra riuscirci ma McCalebb e una bomba di Bogdanovic tengono comunque a tre possessi di distanza Boston a 12′ dalla fine; 79-72 il risultato. L’ultimo periodo si riapre come si era chiuso il terzo i Celtics con Rondo vogliono assolutamente portare dalla loro l’inerzia della gara, ma un super Mccalebb non gliel’ho permette, bruciando più e più volte la difesa verde andando al ferro con grande esplosività; a 5′ dalla fine 92-86. A 1′ dalla fine con 5 punti filati riporta a -3 i suoi, ma sul ribaltamento di fronte l’mvp della gara Romein Sato infila la tripla della clamorosa vittoria. Negli ultimi secondi i Celtics falliscono tre conclusioni in fila per riavvicinarsi e il risultato è fissato sul 97-91.

Una super prova da Romein Sato (24 punti con 4/4 dall’arco) e un McCalebb incontenibile regalano la vittoria al Fenerbache del nostro Simone Pianigiani contro dei Celtics svogliati e pigri. Il migliore in casacca verde è stato Jeff Green (16 punti) l’ultimo ad arrendersi.

Nico P

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole.

Nickname: Nico P

  • systemofadown

    molto probabilmente i verdi si sono scolati qualche birra di troppo prima della partita

  • gasp

    Quando KG fa 6 punti capisci quanto erano lì presenti con la testa

  • Una Boston sperimentale

  • Magic

    Un poco di impegno in più non avrebbe guastato….

  • Io mi sono concentrato sui 2 rookies: Sullinger ha dato dei buoni segnali, Melo presente in difesa col fisico, ma c’è tanto da lavorare su tutto il resto!

  • michele

    per i celtics queste partite non sono neanche l’equivalente del trofeo moretti per il calcio, sono proprio le prima sgambate mentre le europee hqnno mille motivqzioni. anche i lakers nel 2009 persero col barcellona a ottobre e poi vinsero il titolo. bene jeff green.

  • alert70

    Pre-season, per giunta la prima. Indicazioni zero. L’unico appunto sui rookie: Sullinger mi sembra buono, Melo no. Quest’ultimo è un cantiere aperto a cui mancano le fondamenta.