Boston primo hurrà europeo, Milano cede

Milano tiene botta 12′ prima di crollare contro le seconde linee di Doc Rivers guidate da Jeff Green, per l’Olimpia bene Hairston.

 

 

 

Olimpia EA7 Milano – Boston Celtics 75-103
(31-34; 42-55; 59-81)

EA7 Emporio: Hairston 11, Hendrix 10, Fotsis 6, Gentile 11, Cook 9, Bourousis 15, Melli 4, Stipcevic 7, Basile 2, Chiotti, Giachetti, Langford ne
All. Scariolo

Celtics: Pierce 14, Sullinger 9, Garnett, Terry 11, Rondo 17, Collins, Lee 11, Bass 11, Green 17, Smith 2, Christmas 9, Melo, Kurz 2, Joseph, Downs, Bradley ne, Wilcox ne.
All.Rivers

Top performance:
Rimbalzi: Sulliner 7 (3 of, BOS)
Assist: Rondo 6 (BOS)
Recuperi: Terry 2 (BOS)
Palle perse: Gentile 4 (EA7)
Stoppate: Milicic 4 (BOS)

MVP: Rajon Rondo (BOS) 17 punti (6/9, 1/1, 2/2), 4 rimbalzi (1 off), 6 assist, 1 rec, 4 perse

Recap

Come ad Istanbul i Celtics partono con le marce basse affidandosi al solito estero di Rajon Rondo (15 punti nel 1°), punti nel primo quarto ma l’Olimpia c’è, gli uomini di Scariolo sfruttano le lacune difensive e le distrazioni di quelli di Rivers e a 5’ dalla prima sirena Bourousis sigla dalla lunetta il -2 (17-19).
Immediata la reazione verde con un break di 8-0 col quale si spinge avanti 17-27 in neanche 40”, Milano non sprofonda e trascinata da un ottimo Malik Hairston chiude i primi 12’ sotto solo di 3 lunghezze.

Rivers manda in campo la “2nd Unit” e i primi minuti del 2° non sono molto esaltanti: Rivers si prende un tecnico dopo neanche 2’ di gioco e l’unica giocata di rilievo è la stoppata di Darko Milicic ai danni di David Chiotti.
La svolta arriva da parte degli ospiti, Boston decide alzare il volume della radio e con un parziale di 9-0 firmato Lee-Terry-Green i verdi scappano sul +17 (35-52) a 3’40” dall’intervallo lungo! Milano si riaccende nel finale col rientro di Hairston ma il parziale del 2° quarto recita 21-10, Boston col 55% dal campo (Milano 32%) e +13 (42-55) Celtics.

La ripresa vede i quintetti base di entrambe le squadre, l’Olimpia ci mette l’orgoglio sparando due bombe consecutive con Gentile e Bourousis per il -9 poi i Celtics ammazzano la partita: 13-0 di break con 3 triple consecutive (Terry 2 e 1 Green) per il +22 (55-77) a 2’16” dalla sirena del 3° che di fatto uccidono la partita.

Boston vince la sua prima in pre-season ma la resistenza di Milano è durata appena 10’ con Scariolo che ha preferito far riposare i uoi big in vista dei futuri impegni; per i Celtics solito Rajone, bene Terry e Green con un Sullinger sempre più coinvolto nell’attacco verde.

 

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B