Warriors e Sixers volano, Lakers 5° K.O!

I Warriors e i Sixers sempre più convincenti, cade Brooklyn, prima vittoria per i Magic di “Big-Baby”, Bargnani gioca e bene mentre Lakers ancora a secco.

 

 

 

Toronto Raptors – New York Knicks 107-88
TOR: Bargnani 20, Valanciunas 4 (10 rimb), DeRozan 13, Lowry 17, Johnson 14, Lucas III
NYK: Anthony 24, Stoudemire 18

Italian Job: Bargnani 20 punti (6/14, 2/6, 2/2), 7 rimb (3 off), 1 ass, 1 rec, 1 persa, 2 stop

Malgrado il problema al polpaccio Andrea Bargnani è sceso in campo stanotte trascinando i Raptors sui Knicks, bene ancora Kyle Lowry; primo tempo chiuso sul 46-46 poi nel 3° il match è andato verso i canadesi, parziale di 30-20 col furto con scasso di Calderon a 2’33” che ha siglato il +2 (84-72). Per New York male a rimbalzo dove ha concesso ben 16 rimbalzi offensivi ai rivali.

Orlando Magic – Indiana Pacers 112-96
ORL: Davis 21, Redick 12, Nelson 15, Moore 13, Jones 10, Nicholson 13
IND: Green 13, West 14, Hibbert 10, George 13, Hansbrough 23, Pendergraph 10

Prima vittoria in pre-season per i Magic che anche stanotte hanno avuto in Glen Davis il migliore in campo; Orlando ha comandato dall’inizio alla fine con un 3° quarto da 33-24 tirando col 54% e toccando anche il massimo vantaggio sul +23 (68-55) dopo un break di 10-0, per i Pacers brutta serata al tiro pesante, 2/19 da 3!

Brooklyn Nets – Philadelphia 76ers 96-106
BKN: Lopez 23, Johnson 18, Williams 22
PHI: Wright 18 (11 rimb), T.Young 24, Allen 10, Richardson 13, Holiday 11, Wayns 10, Hawes 13

Stavolta è Thaddeus Young il migliore di Phila nella vittoria esterna a casa dei Nets dove non sono bastati i 55 punti del duo Williams-Lopez; Phila scappa sul +12 durante il match ma a 3′ dalla fine Lopez accorcia sul -1 (96-97) poi il buio, Young lancia il parziale di 9-0 col quale i Sixers si aggiudicheranno la vittoria.

Oklahoma City Thunder – Phoenix Suns 107-97
OKC: Ibaka 13, Durant 22, Westbrook 18 812 ass), Aldrich 12
PHX: Marshall 11, Johnson 15

Tutto abbastanza facile per i Thunder di Durant-Westbrook contro dei Suns coriacei fino a metà del 3° quarto; infatti gli ospiti tengono botta e stanno a contatto con OKC fino a 6’38” dalla fine del terzo periodo (60-60), da quel momento parziale di 17-6 che porta i padroni di casa sul +11 (77-66), vantaggio che poi amministreranno fino alla fine.

Chicago Bulls – Minnesota Timberwolves 92-81
CHI: Deng 14, Boozer 24, Hamilton 15, Gibson 12 (11 rimb), Noah 2 (12 rimb)
MIN: Kirilenko 12, Cunningham 12, Budinger 10

Italian Job: Belinelli (0/5 da 2), 1 rimb, 1 rec

Buona partita da parte di Carlos Boozer che aiuta i Bulls a battere i T-Wolves, tutto in 24′; infatti Chicago all’intervallo lungo è già davanti di 15 punti (50-35) con Boozer reo di 18 dei suoi 24 punti finali.

Portland Trail Blazers – Golden State Warriors 97-102
POR: Batum 15, Aldridge 18. Matthews 14, Lillard 15
GSW: Lee 24, Thompson 19, Landry 18, Rush 16

Quinta vittoria su sei partite per i Golden State Warriors, vincenti nella notte al Rose Garden di Portland dove non sono bastati i 15 punti della matricola Damian Lillard; Portland insegue tutto il match e a 61″ dalla sirena finale tocca il -1 con la bomba di Pavlovic (95-96) e sempre lo stesso Pavlovic ha tra le mani la tripla del sorpasso a 40″ dal termine, il suo tentativo non va e il layup di Jack a 19″ mette la parola fine.

Los Angeles Lakers – Sacramento Kings 98-103
LAL: World Peace 10, Gasol 20, Bryant 22, Ebanks 20
SAC: Johnson 12, Cousins 18, Thornton 19, Thomas 8 810 ass), Evans 14, Fredette 14

Chi invece non ha ancora vinto in questa pre-season sono i Lakers di Kobe Bryant, sconfitti per la quinta volta consecutiva e stavolta per mano dei Kings di DeMarcus Cousins; niente massacro stavolta ma anzi partita tirata fino a 5’31” dalla conclusione, Ebanks spara la tripla del -3 (85-88) ma in risposta ecco quella di un rigenerato Jimmer Fredette seguita poi da 2 liberi di Evans, 85-92 a 4’15” e match in ghiaccio.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Stevo

    “i Magic di Big Baby”… Ho detto tutto.

  • docpretta

    ahahaah dagli una riguardata.. c’è qualche errorino…
    LOL

  • Fra

    I SIxers hanno un cannone su rotaie non dei giocatori,cavolo oltre i 200 pt è notevole ^^,mi sa’ che va’ corretta qualcosina^^

  • Fra

    Diciamo che si consiglia un leggera rilettura dell’articolo poco prima di mandarlo online,non credo sia così faticoso^^

  • @Fra e @docpretta avete ragione, mi scuso senza alibi però tra Fantasy e organizzazione della stagione, da qualche parte qualche stupidaggine mi scappa.

  • graphicplayer

    è un’impressione mia o kobe sta continuando a giocare e a tirare piuttosto bene? Gasol da segni di vita a quanto pare.. Meglio tardi che mai..

  • LBT6

    ma c’è davvero il bisogno di sottolineare ogni typo per ogni articolo? penso che questi commenti siano più fastidiosi dei commenti di marimba.

  • @LBT6 Ci stanno, mi da fastidio fare errori

  • LBT6

    non ci sta dal momento in cui ti fai un culo a capanna per postare ogni giorno almeno 2 spunti di riflessione e dialogo. è chiaro che i sixers non abbiano fatto 206 punti, non li farebbero in 3 gare! però la necessità di fare i maestrini ogni santo giorno per ogni articolo non la capisco.
    Boh cmq polemica sterile la mia, parliamo di basket che è meglio.
    Questo Lillard sembra buono buono, sperando non abbia la sfiga addosso che persegue portland

  • LOL

    I Lakers stanno trollando tutta la lega

  • alert70

    Lakers a cazzeggio. Vincere ora non ha molto significato se non per squadre giovani in cerca di identità, il che non riguarda loro.

    Evans ha messo dei buoni numeri senza entusiasmare, è un punto interrogativo bello grosso. Gara nervosetta tra due squadre che si odiano. Cousins fa vedere lampi di talento cristallino, Thornton la mette facile come il redivivo Fredette. T-Rob promette bene. Per LA ai soliti noti che trotterellano per il campo senza forzare, va sottolineato Ebanks che ha ampliato il suo range di tiro, con un paio di triple interessanti. Domenica si replica con la presenza del supereroe. Vedremo una gara un filino più intensa.

    Raptors-Knicks
    Gara di rs. Intensità per quasi tutti i 48 minuti. Melo stecca dall’arco, Stat alla prima ha messo degli ottimi numeri facendosi stoppare da Bargnani e Valanciunas. Ogni volta che cercava avventura nel pitturato partendo da fermo veniva stoppato, scippato o forzava tiri senza senso. Era alla prima esibizione, per cui diamogli tempo.

    Prigioni è bello pronto per la NBA (non avevo dubbi), come sono convinto che giocherà i suoi 15/20 minuti a gara. Tanta sapienza unita alla capacità di fare contenti i big, che pagherà dividendi. Difensivamente ci sta, sembra per il modo di giocare una copia di Kidd. Ai Knicks non può che far comodo.

    I Rapt bene. La squadra è molto migliorata. Lowry è un bel torello, non la da come Calderon ma si vede che vuole migliorare in quell’aspetto del gioco. Alcune forzature che nel complesso non hanno inciso negativamente. Il duo Valanciunas-Bargnani sta salendo di colpi. Non fatevi ingannare dalle cifre al tiro (rispettivamente 8/21 e 2/5) che non raccontando tutto. Bargnani attivo in difesa, aiuti sul perimetro, un paio di stoppate, difese uno vs uno competenti con un Val che è una dinamo. Non si ferma mai, prende rimbalzi, difende bene nonostante non sia carrozzato come i suoi colleghi di colore ma è già impattante. Paradossalmente la sua presenza ha dato una scossa al mozzarellone anche nel prendere i rimbalzi. Se giocano così non sono preclusi i po. La panca con Calderon, Lucas (un tiratore efficace come pochi) e Johnson garantiscono un buon rendimento permettendo ai Rapt una certa efficacia offensiva mai vista negli ultimi 3 anni.

    Un appunto su Fields: sarà che ha affrontato i Knicks, ma difensivamente ha fatto vedere i sorci verdi a Melo che per segnare ha dovuto dare fondo al suo immendo talento.

  • the marimba

    kobe bryant sei vergognoso, non arrivi neanche più al ferro due azioni di fila, sei un anziano con osteoporosi.

  • marimba

    lbt6 prendi una camomilla appena sveglio, ti farà bene.

  • deron

    i raptors possono essere la sorpresa stagionale a est, i kings a ovest, avrei detto wolves ma hanno troppa gente injury prone e inizieranno la stagione senza 2 giocatori fondamentali come Rubio e Love per cui sarà dura recuperare.

  • LBT6

    Marimba le camomille sono finite.

  • marimba

    @lbt6
    allora erano sicuro all’essenza “kobe bryant”.

  • salviamo trigari

    Ottimi Raps di un Bargnani finalmente in forma anche se impreciso al tiro, l’intesa col Lituano è sicuramente la notizia più importante, Valenciunas ha margini di miglioramento e debuttare sotto la guida di Casey gli farà solo che bene specialmente a reggere in difesa, Fields non mi è mai piaciuto ma porta solidità a una squadra storicamente fragile e Lowry è quell’aggiunta di talento tanto agognata, non la da via come Calderon ma costringerà le difese a stringersi attorno a lui aprendo molti più spazi per il gelato diventato ormai torroncino,se non faranno i PO ci andranno vicino

    I lakers impegnatissimi a sminuire ulteriormente il valore della preaseason… sarà ma ho dato un occhiata ai loro risultati degli ultimi anni e mai avevano fatto 0 w su 5, una parte di “trollaggine” c’è ma il cartello lavori in corso sta ancora al suo posto e qualche vittoria qua e là aiuterebbe, invece continuano a perdere

  • gasp

    Ok è la preseason ma i Lakers mi stanno preocuppando: 0 W e 5 L non è un bel record

  • Nitrorob

    Sarò ripetitivo (la terza volta) ma questi Golden State fanno faville!!!
    Ok Curry che c’è sempre stato, ma LEE e Landry sembrano altre persone!! una figata come giocano, da proprio gusto vederli!!! speriamo bene!

    Valanciunas invece ci avrei scommesso che sarebbe stato una colonna determinante dei Raptors, in 4 gare è cresciuto da morire! vedrete che se il Mago non si sveglia Val gli frega il trono!!:-)
    buona partita, ma ancora devono lavorare, alcuni sono troppo incostanti!
    Mentre ho paura che i Nets se giocano cosi non vedranno i PO neanche quest’anno!!!

    Bellinelli inesistente!!!! secondo me stà giocando la controfigura!:-)