Allen felice degli Heat: “Qua niente esca!”

La nuova guardia di Miami scaglia ancora una frecciata alla sua ex squadra elogiando la nuova, che lo fa giocare come vuole.

La “guerra fredda” tra Ray Allen (37 anni) e i Boston Celtics si arricchisce di un altro episodio riguardante ancora l’aspetto tecnico/tattico ma non con coinvolto Rajon Rondo (25 anni), secondo il diretto interessato é stato il vero motivo dell’addio.

Al Fox Sport Florida “He Got Game” ha prima speso belle parole sulla città di Boston poi però ha scoccato la frecciata a coach Doc Rivers: “Arrivati al momento di capire cosa fare del mio futuro non ho visto premura o comunque la volontà da parte dei Celtics di volermi ancora” aggiungendo: “Il mio ruolo sarebbe stato quello del 6° uomo e già lo sapevo ma volevo sapere il come sarei stato utilizzato visto che nelle ultime due stagioni fungevo da esca” specificando:”In ogni schema io avevo solamente il ruolo di passatore senza avere giochi per il mio tiro, la maggior parte del tempo o la dovevo passare o dovevo stare negli angoli ad aspettare qualche scarico”.

Poi sono arrivati gli Heat: “Miami ha fatto di tutto per convincermi, hanno saputo parlarmi del mio ruolo all’interno della squadra malgrado non avessero molto da spendere economicamente, ma ho ritenuto la loro offerta migliore di quella di Boston”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Nitrorob

    Tranquillo cocco che Terry ha già preso alla grande il tuo posto! mentre mi sembra che tu a Miami non abbia iniziato gran che!

  • Paul

    @NITROROB
    Io non parlerei prima del tempo….

  • Nitrorob

    ovvio! è che a me da fastidio la gente che fa cosi, prima va via e poi parla male!! mi sa tanto da vigliacchi!!!

  • gasp

    Allen vigliacco non penso perchè Ainge lo volevo scambiare già dal 2010 ma questa “guerra” tra Rondo,Garnett e Allen secondo me è ridicola

  • Paul

    @NITROROB
    Non avrebbe mai potuto fare dichiarazioni sulla faccenda quando era ai Celtics, così come KG&Co. C’erano tensioni, adesso che sono in squadre diverse vengono fuori.

  • lbt6

    dare del vigliacco ad allen è un po’ troppo. Si sta togliendo qualche sassolino, però la merda addosso gliel’han tirata i fan, rondo e la società per come l’ha trattato

  • in your wais

    Ci manca solo che Ray Allen venga dipinto come un uomo di merda…a parte Rivers che si è preso parte delle colpe per la sua partenza (ed è stato un signore), sono mesi che si deve sorbire le frecciatine di KG che ha cancellato il suo numero di telefono, o di Rondo

    Ha sempre risposto da quello che è, ovvero un gran signore, ma che ogni tanto non possa tirar fuori quello che pensa, giusto o sbagliato che sia, è ridicolo

    E’ stato 5 anni a Boston, ha vinto, si è fatto il culo, e con gli altri ha riportato i Celtics tra le grandi. Che abbia avuto voglia di cambiare aria o accettare un’altra sfida, non vedo dove sia il problema (a parte il fatto che è finito agli odiatissimi Heat, se andava ai Lakers era un eroe)

  • lbt6

    rivers è sempre un grande, pochi cazzi

  • gasp

    @in your wais
    Mah,se Allen andava ai Lakers non penso che i tifosi Celtics l’avrebbero presa tanto meglio

  • Nitrorob

    come al solito non stò giudicando la scelta, anzi sono contento che è andato agli heat cosi se perderanno il titolo sono ancora più contento!!:-)
    io dico solo che i giocatori che fanno cosi non mi piacciono! perchè se era superiore veramente stava zitto.
    Ma lo stesso vale per Rondo KG e tutti quelli che parlano male di altri solo dopo!
    ho fatto riferimento a lui perchè nel post si parla di lui!
    se era un post su rondo l’avrei detto di rondo!!!
    punto!
    poi queste dichiarazioni sono le cose più normali del mondo! ma non mi piacciono! siete dei professionisti, prendete milioni e milioni potete anche tenere per voi certe cose (parlo in generale)

  • Rdonnie

    Uomo di merda assolutamente no, ma queste uscite poteva risparmiarsele! Avrà anche aiutato i celtic s a vincere il titolo, ma in fin dei conti anche Boston ha aiutato lui a mettersi l’anello al dito quindi poteva stare zitto! Poi ora non facciamo i moralisti del cazzo, era un’idolo dei verdi e si è accasato dai peggiori rivali degli ultimi due anni per cui credo che i tifosi abbiano tutto il diritto di sentirsi traditi, sul fatto che poi per lui sia la soluzione migliore non ci piove!

  • lilin

    ma in fin dei conti cosa ha fatto di male scusate? in tutti gli sport quando c è un cambio di squadra il giocatore motiva la sua scelta. allora preferite le dichiarazioni patetiche del tipo “è sempre stata la squadra dei miei sogni”?
    allen dopo essersi preso merda addosso ha solo parlato a livello tattico del perchè abbia rifiutato boston.
    non capisco davvero perchè questo astio.
    spero entri alla grande nel meccanismo heat in modo da potersi torgliere tante soddisfazioni e chiudere la bocca a chi lo da per finito o non indispensabile (cosa che magari è, ma da qui a farlo passare come finito ce ne passa)

  • hanamichi sakuragi

    IYW se allen fosse andato ai lakers si macchiava peggio di lebron con la decision… però dai stai semrpe a dare addosso

  • Ammiraglio

    Dei Celtics, Allen è sempre stato il più signore, indubbiamente.

    La sua scelta, come tutte le altre, è insindacabile; certo, andare dai “nemici” non è bella cosa per i tifosi, ma io non sono un tifoso dei Celtics, quindi poco mi interessa.

    Più che altro mi sembra abbia spiegato solo qual’era la situazione a Boston, non mi sembra abbia detto che Rondo o Garnett sono due coglioni ( cosa vera tra l’altro).

  • in your wais

    Dare addosso a chi? Io sostengo da sempre l’assoluta libertà di ogni cazzo di giocatore di fare quel che cazzo crede meglio per se e chi gli sta intorno

    Ho difeso la scelta di Malone di andare ai Lakers, di Payton di fare altrettanto, di LBJ, perfino di Howard col suo casino. Ognuno fa come gli pare, e nessuno di noi ha il diritto di chiamare questo o quello traditore, col culo al caldo su una sedia, usando frasi idiote tipo “al suo posto io avrei fatto X o Y”

    Come se qualcuno di noi fosse capace di capire anche solo minimamente le pressioni, le motivazioni o i desideri di chi prende miliardi, gioca da atleta professionista, è sulla bocca di tutti da mattina a sera

    Allen è un signore, è sempre stato uno dei più grandi professionisti della Lega, una persona che fa onore a questo sport. Se decide di andare ai peggiori rivali dei Celtics, amen, ha fatto stra-bene

    Artest nel 2009 firmò per i Lakers dopo una serie di fuoco contro di loro, dopo continui screzi con Kobe. Idem l’anno dopo per Barnes. Non ho sentito mai alcuna critica su di loro, sulla loro scelta

    Mentre Ray mai ha criticato LeBron e compagnia, rispettandoli come avversari, e combattendoli sul campo

    Anyway, il fatto che un tifoso Lakers come te ancora parli in certi termini della Decision di LeBron (dove il succo non è di certo la sceneggiata su ESPN, se avesse usato quella pagliacciata per dire “I’ll keep my talent in Ohio” sarebbe ancora celebrato come un eroe…ma invece ha scelto Miami, trasformandola in una contender, cosa che la masnada di ultras L.A. e Boston proprio nn può sopportare…solo loro possono andare 30 milioni oltre i cap, o riempire la squadra di stelle) ci mette su due piani troppo differenti per poter davvero discutere. Sorry

  • rat

    intanto con ray a miami nei sondaggi effettuati tra i 30 gm delle squadre nba, miami è data super favorita come vincitrice del titolo in finale probabilmente con i lakers e lebron è superfavorito come probabile mvp, io nn sono d’accordo nè sui lakers finalisti (vedo okc con +chimica di squadra) nè su lebron mvp ,infatti penso che questo sia l’anno di durant

  • si l’ho visto anche io il sondaggio,e la cosa che più mi ha incuriosito è stato il fatto che alla domanda su chi punteresti per vincere il titolo ,tutti giustamente (secondo me) hanno detto lebron ma poi hanno fatto i nomi di paul, howard ignorando completamente kobe

  • rat

    hanno indicato durant e howard dop lebron nn paul.piuttosto hanno ignorato kobe anche alla domanda secondo cui quale giocatore costringe gli avversari a cambiare difesa indicando i soliti lebron durant howard e stavolta anche paul

  • Michael Philips

    Beh con Kobe non è che ti aspetti particolari sorprese. Sai che lui prenderà una ventina di tiri(forse quest’anno di meno) e sai che lui non si fermerà anche se in giornata no. Sanno che può segnare in quasi ogni modo, ma di fatto non ti costringe a riorganizzare la difesa. Giocatori anche meno forti di Kobe o james o durant ti costringono a farlo. Un lungo che tira da 3 è problematico perché costringe il tuo pivot o l’ala grande a seguirlo a 7 metri dal ferro lasciando scoperto il pitturato.

    No, kobe non costringe gli avversari a cambiare strategia difensiva. Sai che se è in giornata, devi limitare i danni e lasciarlo sfogare, col rischio di essere affossati da lui solo. Ormai non credo comunque sia più in grado di ripetere prestazioni come quelle dei 60elli del 2005-2007.

  • cuni

    @ Michael Philips per esempio un lungo che tira da fuori tipo Dirk intendi? Eh quelli son cazzi, i lunghi che tirano da fuori sono una cosa che amo, xke sono un’arma doppia <3

  • hanamichi sakuragi

    IYW… mi lasci basito. onestamente io penso che di solito i tuoi post offrano sempre spunti interessanti motivo per cui passo sopra pure su certi atteggiamenti che accetto come parte del “personaggio”. però sinceramente con questa uscita mi sei sembrato lo sgarbi de noiantri.. veramente mi cadono le braccia. semplicemente non sei nemmeno capace di parlare su un forum con qualcuno che vagamente la pensa in maniera diversa da te. la cosa preoccupante è che non riesci a fare un discorso senza tirare in mezzo i lakers.
    hai ragione siamo su piani troppo differenti ed è meglio rimanere tali

  • hanamichi sakuragi

    io personalmente oggi vedo solo 2 rivalità vere correggetemi se sbaglio.
    celitcs – lakers e celtics heat.
    fino a qualche anno fa avrei detto tolto la seconda a favore di cavaliers – detroit ed inserito anche spurs – phoenix.

    Voi ne vedete altre? e se si quali?

    se fossi un tifoso dei celtics ci sarei rimasto molto male per allen agli heat e ci sarei rimasto peggio solo se fosse andato ai gialloviola.

    sulle sue dichiarazione, partendo dal presupposto che kg e rondo in particolare ne ahnno fatte di più stupide, non credo che la realtà a boston, per quanto riguarda i giochi, fosse proprio quella descritta da allen. credo ci abbia ricamato un pò

  • gasp

    @hanamichi
    Io penso Bulls-Heat,Thunder-Lakers e Knicks-Heat(questa se NY si sveglia) le vere rivalità attualmente.
    Anche a me lasci basito IYW perchè non ti facevo così tanto anti-Lakers

  • hanamichi sakuragi

    ma gasp per me una rivalità si costruisce negli anni.. ad esempio la rivalità dei bulls di jordan era con NY in primis e marginalmente con utah… alla fine bulls e heat si sono incontrati 2 anni fa e poi ai tempi di jordan…
    kincks – heat mi sa 2 volte… ma non c’è mai stata partita io non al vedo come una rivalità latente che dici?
    su thunder lakers potrebbe esplodere per me nel 2014 perchè per ora ai play off erano 1-1 ma in nessuna delle 2 serie una dei 2 aveva reali possibilità di ribaltare il pronostico

  • lilin

    credo che negli ultimi anni le grandi rivalità ad est le si hanno avute fra le squadre in cui giocava e gioca lebron e le avversarie.
    washington cavs se ne sono date parecchie
    celtic cavs
    celtic heat
    heat bulls
    la discriminante negli ultimi 5/6 anni mi sembra sia stata la presenza di james.

  • Nitrorob

    Hanamichi forse non compreso in pieno ciò che volevi dire! ma se non sbaglio ai PO Lakers – Thunder sono 0-2 per i bianchi blu!!!
    l’anno scorso sono usciti in finale con dallas!

    cmq ancora sono troppo giovani come squadra per avere delle rivalità come squadra!
    per ora vedo solo Celtics-Heat, Heat-Lakers, Lakers-Celtics e Suns-Lakers
    quindi credo che più che Lebron i veri pilastri delle rivalità siano i Lakers!!!
    sono nella cresta dell’onda da troppo tempo per non avere tutte queste rivalità!!!
    per favore non iniziamo con i discorsi PRO/CONTRO Lebron anche in un post di Allen che non c’entra niente!!!

  • gasp

    Knicks-Heat a fine millennio era più che una rivalità era una guerra,Heat-Bulls con Rose sano può diventare una rivalità,Lakers-Thunder può esplodere anche nei prossimi Playoffs,detto questo spererei un ritorno della rivalità Bulls-Pistons e Celtics-Pistons

  • hanamichi sakuragi

    nitro ti confondi.. i lakers 2 anni fa giocarono e vinsero, se non sbaglio, al 1° turno dei play off contro OKC alla loro prima partecipazione ai PO.
    heat lakers non hanno fatto una finale di PO quindi per me non può esseric rivalità . è vero che in RS nessuna delle 2 vuole perdere, nè tantomeno i tifosi ma è una “rivalità” che viaggia più sull’asse bryant – james che non su quell odelle franchigie secondo me.
    bulls heat con rose sano può diventare uan rivalità importante negli anni a venire

  • Nitrorob

    Hanamichi poi ho capito dopo che volevi dire ma non potevo correggere il messaggio ormai!:-)
    anche perchè l’anno scorso li hanno affrontati i Dallas e non OKC!
    sorry

  • michele

    ray allen è il passato, inutile parlarne per un celtic.