Miami con brivido, Bulls bene sui Thunder

Indiana vince con Granger che torna, Miami suda a Charlotte senza Wade, Warrios vittoriosi mentre Thunder sconfitti a Chicago senza KD e Westbrook.

 

 

 
Cleveland Cavaliers – Indiana Pacers 82-100
CLE: Gee 18, Zeller 13, Waiters 12, Irving 20
IND: West 15, Heorge 14, Augustin 9 (11 ass), Mahinmi 10, Green 13

Gli Indiana Pacers vincono a Cleveland nel giorno del ritorno di Danny Granger, per lui 9 punti con 4/7 contro i 20 punti dell’acciaccato Kyrie Irving; Partita equilibrata con gli ospiti davanti ma mai senza dare il colpo di grazie che arriva poi ad inizio 4°, 9-2 di break e +16 (73-89) dopo 5′ di gioco.

Charlotte Bobcats – Miami Heat 92-98
CHA: Henderson 13, Walker 24, Sessions 24
MIA: James 10, Bosh 21, Harris 12, Allen 15

Kemba Walker e Ramon Sessions totalizzano 48 punti in due ma Charlotte cade in casa contro Miami (Wade a riposo) trascinata da Chris Bosh; Heat che passeggiano per 3 quarti tanto da toccare anche il +18, Walker si carica Charlotte sulle spalle e la porta a -2 (90-92) con 4′ da giocare e contro le riserve di Miami. I Bobcats hanno anche la palla per il pareggio per 3 volte ma ne Thomas, ne Walker e ne Biyombo riusciranno a segnare.

Chicago Bulls – Oklahoma City Thunder 94-89
CHI: Deng 21, Boozer 24 (12 rimb), Noah 15 (10 rimb), Hamilton 13
OKC: Jarden 13, Ibaka 24, Maynor 14, Jones III 14

Italian Job: Belinelli (0/1 da 2), 1 ass

Coach Brooks mette a riposo Westbrook e Durant e i Thunder perdono a Chicago con ancora Carlos Boozer migliore in campo; Chicago gioca bene ma non riesce a chiudere la partita, dopo 60″ del 4° periodo Perry Jones III segna il jumper del -4 (75-71), i Bulls rispondo con una tripla di Robinson e un jumper di Noah, 5-0 che da il +9 (80-71) che gli uomini di Thibodeau manterranno fino alla fine.

Golden State Warriors – Phoenix Suns 107-92
GSW: Barnes 16, Lee 16, Thompson 12, Jack 13, Landry 13
PHX: Scola 16, Gortat 19 (10 rimb), Morris 15

Tornano a vincere i Warriors e lo fanno con la loro matricola Harrison Barnes; stesso copione di Bulls-Thunder, Warriors avanti ma con i Suns in scia, ad inizio 4° periodo il parziale che uccide il match, 10-2 e +16 (89-73).

Top 5 della notte
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=oHGRCoGNM7E&hd=1]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Nitrorob

    L’acciaccato Irving ne mette 20?? alla faccia! e se era sano? quanto mi piace stò giocatore!
    Bene ancora Golden state! forse la squadra insieme a Phila che sembra più migliorata.
    Mentre arrivano ancora conferme da Perry Jones e Maynor!! bene bene!!
    perdere di cosi poco vs i Bulls senza KD e Russell è un ottimo risultato!!

  • mjrossit

    L’acciaccato Irving ne fa 20 in 33 minuti facendo 21 tiri? Madre mia….

    Nash e Kidd mi mancheranno. L’unico play del genere è Rondo, gli altri che facciano le guardie.

  • fabiostoppani

    Irving #1. Adoro questo giocatore. Non ho visto la partita, non so quanto fosse acciaccato o meno ma visto che si parla di lui (finalmente) non posso che esprimere tutto il mio apprezzamento. L’anno scorso rimanevo inorridito dal fatto che molti lo davano in lotta con Rubio per il ROY (prima che lo spagnolo s’infortunasse). Non poteva esserci confronto. Pur apprezzando il gioco da play puro di Rubio, non potevano esser MAI messi a confronto questi due giocatori. Ora so che scatenerò i puristi del playmaking ma pur ritenendo Stockton il più forte play mai esistito dopo Magic, questi due sono giocatori di un livello completamente diverso. Beh Irving quest’anno può davvero fare quel salto che lo separa dai più forti.

  • Irving ha subito una gomitata nell’occhio l’allenamento prima della partita, ecco perché ho scritto acciaccato

  • Nitrorob

    Fabiostoppani la penso come te!
    a parte per il fatto che io metterei in lizza per il migliore anche Nash!
    ok Irving non è un play puro ma va spesso oltre i 10 assist cmq! e in più fa un casino di punti!
    è velocissimo e sembra avere gli occhi anche dietro la testa!
    se non fa il salto di qualità è solo perchè ha una delle peggiori squadre in circolazione!
    è vero che tra Rubio e Irving c’è un abisso, ma secondo me anche lo spagnolo farà il futuro di questo ruolo! speriamo si riprenda al 100%!
    piccoli giocatori crescono!:-) alla fine il futuro sono loro!

  • Paolo Cattaneo

    Fmb ho scritto sull’altro link ma probabilmente non l hai vista ..
    volevo chiederti se per l’iscrizione alla lega di oggi alle 15 ci vuole per forza un computer o è sufficiente uno smartphone.. poi per stasera invece non ho problemi perchè ho il computer..

    grazie

  • Serve il PC!

  • Makahuna

    Finalmente barnes(harrison) fa vedere perche lo considero il piu pronto all’nba con rivers… Ma a belinelli che diavolo sta succedendo???

  • mjrossit

    Dove lo vedete l’abisso tra Rubio e Irving? Mah…sono due ottimi giocatori, ma vederci un abisso è un po’ troppo.

    Comunque: Rivers è un pacco bello e buono, potrà essere tecnicamente un mostro (anche se non mi sembra), ma con quel fisico e con così tanti talenti al draft io avrei scelto almeno altri 10-15 persone prima. Già Waiters è più solido e secondo me farà meglio del figlio di papocchio.

    Irving non ha una squadra pessima, ce ne sono di molto peggio (Portland?). Hanno una squadra per il futuro con un quintetto U22(di media) con la futura stella Irving(20)+Waiters(20)+Gee(25)+Thompson(21)+Zeller(22). Se devo fare una squadra da medio-bassa classifica allora scelgo lo stile Cavs, tutti giovani.

    Ho visto OKC-CHI. Di OKC stupisce sempre più Ibaka, è vero che sono un suo grande fan e quindi sono di parte, ma il ragazzo ha imparato a tirare da 3. Ok, non è Ray, ma il tiro lo cerca e qualcuno ne mette anche. Dalla media è ottimo. Talento da all-star, ma di quelli che non vengono scelti per andarci :S
    Thabheet è migliorato, ma è buono solo per prendere i rimbalzi che gli arrivano in mano. E’ un palo di legno come se ne vedono pochi. Abbastanza disabile, certo, con squadre con centri altrettanto scarsi potrebbe fare anche i suoi buoni 15 minuti, data sopratutto la concorrenza di Perkubo.
    Maynor mi è sempre piaciuto, si prende i suoi tiri gestendo la squadra meglio di RW. Ottima accoppiata.
    PJ III è un mini KD quindi farà bene.
    Harden non è cambiato una virgola, sono un suo fan ma quasi quasi divento un ex-fan. Deve capire che se vuole entrare in area almeno l’ultimo passo deve farlo veloce se no tutte le partite saranno 2 su 17.

    Chicago miei…non ci siamo.
    Boozer è uno dei migliori, ho detto tutto. L’amnesty lo spaventa probabilmente e gioca un più aggressivo. Peccato che essere aggressivi non vuol dire difendere…povero Noah, facessero la fusione sarebbero perfetti.
    Hamilton è un titolare e c’è da piangere, giocatore finito dai tempi di marimba.
    Belinelli segna solo da piazzato dopo che CP3 ha spezzato le difese, quindi non gli sta succedendo niente, ha sempre fatto ca*are.
    Ciò che non capisco è perchè giochino poco Teague, Mohammed, Butler e Jaric. Teague mica era un fenomeno? Mah.

    Elogio a Hinrich che il suo lo fa sempre, a Butler per l’impegno e a…Nate. Ok, non difende, si sa, ma quanto si sbatte? Ha imparato anche a passare la palla! Incredibile!

    Ha iniziato a sparacchiare solo a metà del 3° quarto, ottimi miglioramenti.

    Per fortuna che lo zio Tom lo abbiamo noi! Forza Bulls!

  • fabiostoppani

    Bellinelli cosa sta succedendo? Io piuttosto direi, “Cosa dovrebbe succedere?” Cosa ci possiamo aspettare da lui? Non è un giocatore da NBA, l’ha dimostrato. In Italia a me piaceva tantissimo il Beli ma l’NBA è tutta un’altra storia. Mi stupisco come possa ancora girare in quel mondo. Ma in questo si sa, l’NBA ha un sistema per il quale quando entri prima che vieni meritatamente cacciato fuori, ne passano di anni… Ma Bellinelli ai Bulls non si può vedere.

  • Haka

    Belinelli è una sega e in una squadra come i Bulls dove devi segnare in pochi minuti fa vedere tutti i suoi limiti, non essendo un tiratore puro ma uno streak shooter se non ha tanti minuti a disposizione non combina niente. Per me nessunissima sorpresa, è ora che se ne torni in Europa, a Chicago si preannuncia una stagione disastrosa per lui.

  • fabiostoppani

    @mjrossit La differenza tra Irving e Rubio è che il primo è un potenziale all stars ma per dire da primi 10 della Lega se non fra i primi 5… Il secondo è sicuramente un play puro bellissimo ma ha troppe lacune per esser considerato un top player. Ecco se io penso ai play puri mi vengono in mente Stockton oppure Nash ma questi sono giocatori completi, che sanno offrire ma anche completare. Sanno assistere ma anche realizzare. Mostrare anche la cattiveria oltre che il QI cestistico. Irving fa parte di questa cerchia pur avendo uno stile diverso.
    Su Ibaka, che dire, se questo inizia a capire che può farne 15 a partita, beh è finita. A mio avviso, se solo se lo mettesse in testa, potrebbe arrivare ad essere tranquillamente tra le prime 3 AG della Lega. Ha tutto ma deve affinare tutto. Ha stoppata, tiro, atletismo, agilità. Deve sistemare il tutto. Ovvero una difesa eccellente, un tiro affidabile, ancora più cattiveria sotto canestro. Ovunque osannano Griffin, questo qui può diventare concretamente più forte perché molto più completo.
    Nate Robinson quando vede OKC impazzisce. Ha l’istinto di fargliela pagare. E’ anche giusto dal suo punto di vista.

  • mjrossit

    Propongo una petizione per cacciare Belinelli dall’NBA o per lo meno mandiamolo a Portland. XD

  • mjrossit

    @fabio concordo su Ibaka, molto meglio di Griffin anche se sono il suo fan #1. Dovrebbe imparare qualche movimento con piede perno perchè i suoi attacchi sono tutti uguali, jumper dalla media, mezzo gancio e entrata di potenza.

    Speriamo facciano giochi per lui anche durante la stagione, il pericolo di avere KD+RW tra i piccoli è quello di bruciare potenziali come Ibaka.

    Ma penso che Brooks sia molto intelligente e lo sfrutterà a dovere.

  • lilin

    io con belinelli non ci andrei cosi duro. ok non è un titolare ma guardiamo un attimo i roster delle squadre dell NBA. c è molto di peggio. poi lasciamolo ambientare un attimo, ai bulls ha piu compiti, piu pressioni e meno minuti.
    non è per niente facile, ovvio che se venisse in europa farebbe comodo a tutti ma è da ammirare la sua forza di volontà. lui non molla e potrei dire quasi 100 nomi di gente che non dovrebbe giocare in nba prima di lui

  • fabiostoppani

    @mjrossit Anche questo è vero. Purtroppo ha uno stile monotematico, soprattutto i movimenti con piede perno gli mancano (come hai già detto te). Io penso che sia dovuto anche al fatto che sia poco coinvolto in attacco e quindi non gli si chieda tanto di sviluppare questa fase. Quest’anno penso sarà diverso. Ibaka è una risorsa che non puoi sfruttare a mezzo servizio, sfruttando solo le serate di grazia (vedi con SA). Devi coinvolgerlo di più, perché questo ha le potenzialità per farne 15 di media a partita almeno. Questo fattore nella crescita di OKC è un punto cruciale perché tutto il resto sappiamo cosa può dare e dove può crescere, questo qui è ancora un talento inespresso.

  • Nitrorob

    Lol quando si parla di OKC non posso stare zitto!
    non l’ho detto di ibaka prima perchè avrei voluto aspettare altre partite prima, il suo problema è la costanza!
    a volte fa delle cose da campione altre volte sparisce proprio.
    però per ora l’anno sembra iniziato alla grande per lui!
    e se la squadra è quella vista in questa OS Brooks non ha da temere niente!
    anche senza KD e RW (che poi a meno che non si infortunano tutti e 2 insieme, uno dei 2 c’è sempre) la squadra ha i suoi bei talenti!
    Devo dire che ieri senza KD Ibaka ha preso la squadra in mano e si è visto!
    secondo me quest’estate hanno lavorato molto per dare fiato a KD (visto che giocava ogni volta i suoi 37/40 minuti) e hanno provato formazioni nuove, i frutti si vedono tutti!
    come dicevo nei scorsi PO su un’altro forum il bello ci OKC è che sia il coach sia i giocatori hanno uno spirito di adattamento bestiale, l’esempio era che se perdevano con una squadra stai sicuro che la partita dopo (con quella sqadra) la vincevano perchè avevano studiato la tattica per battere quella determinata difesa.
    se ci facevate caso non c’era una partita uguale alle altre!! era uno spettacolo vederli giocare!
    Se prima l’unico fattore per OKC era KD ora anche senza di lui la squadra può andare alla grande!
    e poi parliamoci chiaro, tutti gli acquisti degli ultimi anni sono diventati allstar, Sam Presti ci vede mooolto lungo! se ha preso ibaka, maynor, jones ecc ecc un motivo c’è! e questo fa ben sperare per il futuro!
    se già l’anno scorso OKC era la seconda (mi pare) squadra con la media di punti più alta quest’anno sarà dura batterla sotto questo punto di vista!

  • mjrossit

    Hai ragione Nitro, sono una società piena di persone competenti, dal primo all’ultimo. L’unico azzardo (e trattandosi di azzardo è giustamente opinabile) che farei sarebbe una trade Harden+Perkins per un lungo. Perkins ha sempre fatto il suo per carità, ma non l’ho mai visto bene a OKC. Vedrei molto meglio un Pekovic, parlando di centri che potenzialmente starebbero in questa trade.

  • Nitrorob

    ohhhh mjrossit!! finalmente qualcuno che la pensa come me su perkins!
    io è un anno che lo dico!
    (vedi anche questa partita) dov’era?? voi l’avete visto??? ha preso la bellezza di 0 rimbalzi 0!!! eppure non mi pare un nanetto!
    lui è l’unico che stona li dentro!
    abbiamo visto tutti nei PO quando Kd faceva il 4 e Ibaka il 5 che la squadra viaggiava il doppio, anche perchè la particolarità di OKC è la corsa e l’agilità!
    Perkins a malapena si regge in piedi!
    C’è Collison che non viene sfruttato come dovrebbe, i ricambi ce l’hanno (mo traddare Harden mi pare esagerato!:-)) ma rinnovare Perkins mi pare un assurdità!
    c’è anche da dire che Brooks sa quello che fa! io ho fiducia in lui! quindi speriamo che riesca ad entrare di più nell’ottica Thunder!

  • mjrossit

    Io farei una trade mettendoci Harden per più motivi:

    1) Perkins da solo non se lo prende nessuno, o comunque non ti danno niente di meglio in cambio

    2) Harden lo dovresti rifirmare e per quanto sia un gran talento o quest’anno fa il salto di qualità o lo scarichi dato che i punti li hai comunque da KD+RW con Thabo che fa da guardia tattica.

    3) Con Perkins (9 M$/anno) e Harden FA (che dovresti firmare per più di 7,6 M$/anno (valore della sua qualifying offer per l’anno prossimo)) puoi prendere qualcuno di sostanzioso.

    Se quest’anno Maynor e Perry fanno il colpaccio per me Harden se ne può andare in malora a Phoenix.

  • makahuna

    non cpaisco st’astio nei confronti di belinelli??? v’ha scopato la madre??? a me sembraun ottimo giocatore, che sa fare tantissime cose in campo … negli ultimi 2 anni ha dimostrato di essere un buon giocatroe nba (e l’ultimo anno cp3 non c’era e lui ha avuto la sua migliore stagione, non diciamo fesserie su)… ha evidenti problemi di ambientamento…spero riesca presto ad abituarsi

  • mjrossit

    Belinelli l’ultimo anno ha fatto 12 punti in 30 minuti partendo quasi sempre titolare a…New Orleans, con la concorrenza di NESSUNO. L’anno prima con Paul ha fatto meno punti ma le % erano tutte migliori, da 2 da 3 e ai liberi. Gli ottimi giocatori sono altri makahuna. Spero lo paccheranno presto

  • mjrossit

    Ah poi vorrei sapere quali tantissime cose sa fare dato che di certo non è un super difensore e non ha l’atletismo degli americani. Giocatore da garbage time

  • Nitrorob

    Mjrossit però mo non me poi attaccare Harden! ancora è una parte fondamentale di OKC a mio avviso!
    non dimentichiamoci che lo scorso anno ha dato una mano enorme, ancora può dire la sua li in mezzo! e può essere ancora il giocatore che ti ammazza le parite!
    non mi stuferò mai di dire che OKC lo deve tenere!!;-)

  • makahuna

    ma secondo me tu non vedi giocare belinelli da un po…io lo seguo dai tempi della effe…
    sta stroria che non è un difensore dovrà anche finire prima o poi…negli ultimi 2 anni è migliorato tantissimo…è un passatore sottovalutato, non è solo un tiratore e dovrebbe penetrare di più…gioca nel ruolo più inflazionato in nba e mi pare che dica la sua molto più di alti…pooi a me pare che lo sport nazionale sia dare addosso a belinelli …quindi fate pure

  • mjrossit

    l’anno scorso ha dato una mano enorme, toppando CLAMOROSAMENTE quando contava davvero. Io non dico di tagliarlo ora infatti, ma quest’anno dev’essere l’ultima chance obbligatoriamente, poi firma o scambio. Un’anno è lungo

  • Nitrorob

    Mjrossit tutta la squadra (ok lui in particolare perchè sarebbero bastati 3 canestri in più a partita) ha toppato in finale, questo bisogna dirlo (a parte i soliti noti)
    ma era la loro prima finale, sopratutto erano contro la squadra più forte del momento!
    quindi poco male! ci si rimbocca le maniche e si fa tesoro degli errori! vedrai che la musica cambia quest’anno!

  • mjrossit

    Purtroppo lo vedo giocare anche da troppo, il fatto che sia migliorato non vuole dire proprio niente, anche Thabheet è migliorato…

    Io non ho detto che non è un difensore, ma super difensore. Vuol dire che difende nella media, di certo non è Sefolosha (per dirne uno non superdotato atleticamente).
    Passatore anche quello nella media, non di certo eccellente. Dovrebbe essere un tiratore ma se non ha il piazzato raramente la mette, come dici tu dovrebbe penetrare di più ma 1) non lo fa 2) con quel fisico non va troppo lontano. Poi che sia meglio di altri non c’è dubbio, c’è tanto di quello schifo in giro…

    Quindi dato che non eccelle in niente, neanche nella sua presunta specialità (il tiro) che torni in Europa a fare il fenomeno no? Anche in Europa c’è molta gente più forte di lui…ma almeno potrebbe fare la differenza.

  • mjrossit

    @nitro lo spero per lui, perchè, giustamente, se pecca una serie un Collison qualsiasi ci può stare, se pecca uno del suo talento no.

    Vedi T.Evans o Mayo, forti senza dubbio, ma a furia di toppare si diventa merce di scambio

  • billy g

    Vista chi okc, i tori non mi hanno impressionato, ma sono solidi, concordo sul fatto che x beli sara un anno durissimo, al momento è un oggetto misterioso per i Bulls. Oklahoma invece.. senza kd e rw e con un barba in modalità “pensare che stasera c’era un concerto bellissimo alla house of blues, finiamo presto magari ci vado” se ne è stata tutta la partita dietro tra i 7 e i 10 punti. Con il solo ibaka a tirare la carretta.

  • marimba

    kobe bryant 0 punti, anzi neanche nei tabellini, finito a dir poco.

  • salviamo trigari

    Povero Beli, lasciatelo stare cavolo, si prende 2 lire per inseguire un sogno non ha doti straordinarie ma si impegna molto, i media Italiani lo schifano io lo ammiro

  • makahuna

    “Se è libero, deve tirare. Ha già mostrato di essere un grande tiratore in questa Lega, e io non voglio che sia un giocatore monodimensionale. Stasera ha difeso bene ed effettuato buone giocate dal palleggio. Continuo a essere felice del suo atteggiamento, troverà il ritmo”

    parole di coach t

  • Nitrorob

    è si poverino!! con quello che prende ci si paga a malapena l’affitto!
    ok tutto ma non mettiamo in mezzo il poverino!!
    per tutto il resto non mi esprimo

  • Haka

    Peccato sia lo stesso Belinelli ad aver ammesso che sta facendo letteralmente cagare e la storia dell’ambientamento è una barzelletta, a NO iniziò subito alla grande anche in pre season.

  • lilin

    beh a NO il gioco era diverso, aveva paul accanto e 0 pressioni.
    a CHI deve difendere come un ossesso è in una squadra da piani alti, è se non sbaglio all ultimo anno di contratto e deve ritrovare il suo tiro da 3. non mi sembrano confrontabili le due situazioni

  • makahuna

    per un tiratore andare in crisi è gravissimo…ti inizi a chiedere cosa fai di diverso rispoetto al passato quando i tiri entravano…pensi, invece di tirare istintivamente e naturalmente e ti scomponi ancor di più… è un brutto momento, ma è forte di testa e lo supererà

  • hanamichi sakuragi

    12 punti in 30 minuti come 4° opzione non mi sembra per niente male.
    Belinelli si sbatte e gioca con umiltà
    in NBA per me ha dimostrato, negli ultimi 2 anni di poterci stare. ovvio con spazio commisurato alla forza della squadra in cui gioca

  • redbull

    Secondo me un play non deve per forza fare milioni di assist a partita, ma deve capire molto bene il gioco ed essere altruista, vedere ciò che succede in campo..

    se poi fa 15 o 5 assist ma fa la cosa che serve alla squadra, poco cambia

    per esempio, io vedo play molto più lebron che westbrook, anche se quest’ultimo potrebbe fare più assist

  • brazzz

    dico solo che il beli in una nba seria non si potrebbe vedere,punto
    la prestagione conta zero meno,però i miei sixers li ho visti ptoprio bene..convinti giovani e con amrgine..a est potrebbero essere nelle prime 4,se girasse bene con bynum…