Derby a Knicks e Clippers, Miami K.O!

Knicks e Clippers si aggiudicano i rispettivi derby con i Lakers 0-7 in pre-season, facili W per Thunder e T-Wolves, cade Miami a Washington!

 

 

 

Brooklyn Nets – New York Knicks 95-97 OT
BKN: Williams 22, Brooks 11, Blatche 6 (10 rimb), Taylor 10
NYK: Anthony 15, Brewer 12, Felton 15, Copeland 16, Thompson 13

Il primo derby tra i Knicks e i Nets, giocato tra l’altro al Nassau Coliseum, è andato a New York dopo un tempo supplementare; Copeland pareggia a quota 86 a 47″ dalla sirena dei regolamentari poi Brooklyn su brucia la bellezza di 5 occasioni consecutive per passare in vantaggio lasciando sulla sirena la chance ai Knicks con Novak che non troverà il bersaglio. Nell’overtime saranno 2 triple consecutive firmate Novak e Thompson a 1’26” ad uccidere la gara sul +4 (93-97) NY a 44″.

Memphis Grizzlies – Orlando Magic 115-100
MEM: Gay 20, Randolph 18, Gasol 18 (13 rimb), Ellington 13, Conley 12, Speights 11
ORL: Turkuglo 14, Davis 12, Vucevic 16, Afflalo 10, Nelson 10, Redick 23

Memphis e Orlando mandano entrambe 6 uomini in doppia-cifra a referto ma sono quelli di coach Hollins a vincere con un Rudy Gay già in formato regular-season; partita sostanzialmente decisa nel 1° quarto con i padroni di casa che sono scappati sul +12 (33-21) e che hanno letteralmente massacrato i rivali nel pitturato, saranno 60 a 36 i punti nell’area per i Grizzlies.

New Orleans Hornets – Houston Rockets 90-97
NOH: Davis 13, Vasquez 13 (11 ass), Anderson 23
HOU: Jones 15, Parsons 18, Asik 7 814 rimb), Martin 15, Delfino 20

Buon successo dei Rockets a casa di Anthony Davis con un bel Carlos Delfino da 20 punti con 7/15 dal campo; dopo aver chiuso il primo tempo sotto di 2 (45-43) Houston cambia marcia e il break di 17-4 con cui apre il 3° quarto scava un solco decisivo nell’economia della partita, +11 (49-60) e vantaggio amministrato fino alla fine

Oklahoma City Thunder – Dallas Mavericks 88-76
OKC: Durant 18, Ibaka 15, Harden 16
DAL: Crowder 21, Wright 11

Nessun problema per i Thunder di Kevin Durant (18+5 assist) contro i Mavericks del solo Jae Crowder in una partita già finita all’intervallo; le squadre vanno al riposo sul +13 OKC (53-40), nella ripresa Dallas prova a farsi sotto arrivando fino a -8 (61-53) ma il 6-0 firmato Durant-Westbrook respinge il timido tentativo di rimonta ed è +14 (67-53) a 1’51” dalla sirena del 3°.

Minnesota Timberwolves – Detroit Pistons 95-76
MIN: Williams 18, Pekovic 14, Budinger 21, Cunningham 12 (14 rimb)
DET: Monroe 11, Stuckey 21, Singler 11

Senza Kevin Love il pacchetto dei suoi sostituti combina ben 39 punti (Williams & Budinger) nel successo casalingo contro i Pistons; anche qui partita chiusa dopo 12′ con i padroni di casa che scappano sul +17 (27-10) per poi chiudere l’intervallo avanti di 23 (52-29) dopo esser stati anche sul +29!

Miami Heat – Washington Wizards 94-101
MIA: James 13, Bosh 18, Wade 23, Allen 13
WAS: Price 11, Singleton 17, Webster 23, Pargo 11

A Kansas City arriva la sorpresa della nottata ossia la sconfitta dei Miami Heat per via dei Wizards di uno scatenati Martell Webster; Heat che vanno al riposo lungo avanti di 14 (61-47) poi il buoi, i capitolini rimontano, si mettono in scia a 4′ dalla fine (87-87) e poi superano le riserve dei campioni negli ultimi 2’38”.

Los Angeles Clippers – Los Angeles Lakers 97-91
LAC: Griffin 15, Bledsoe 22 (11 ass), Hollins 11, Barnes 18
LAL: World peace 13, Gasol 17, Sacre 13, Meeks 11, Hill 12, Blake 11

Sconfitta n°7 su 7 partite per i Lakers che stanotte hanno giocato senza Kobe Bryant e Dwight Howard mentre i cugini erano solo senza Chris Paul, ma Eric Bledsoe lo ha sostituito alla grande; match ad elastico ma equilibrato a metà del 4° periodo quando le due squadre sono sul 87-86 Clips dopo una tripla di Blake. I rosso-blu con le seconde linee guidate da Leslie e Hollins mettono un un parziale di 8-2 col quale si portano sul +7 (95-97) a 4’39”, vantaggio gestito fino alla fine.

Griffin vola sui Lakers
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=037cSI9-Z4M&hd=1]

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • docpretta

    no vabbe 0-7.. se non fosse pre season sarebbe da mandare via Mr Potatoes.. 😀

  • Paul

    Phil è a casa che se la ride…

  • hayes

    Sappiamo tutti che le partite di preseason non contano nulla, però intanto questi hanno buttato al cesso (anche per colpa di infortuni) un bel mesetto di amichevoli utili a costruire un gioco di squadra, con l’inizio della stagione dovranno partire praticamente da zero.

  • Nitrorob

    Bè non c’era ne Kobe ne Howard (come di la non c’era Paul)
    bò situazione strana! 0-7 quasi che non ci credo! poi posso capire le big! ma hanno perso anche con squadre nettamente inferiori! quindi mi viene pensato che ci sia qualcosa sotto!
    o semplicemente che non hanno voglia!
    sarebbe figo se si stanno prendendo gioco degli altri e non mostrassero ancora le loro armi! ma questa è più una storia da film!:-)
    Miami invece, ok non conta niente, però ha fatto vedere uno dei suoi pochi punti deboli dell’anno scorso, ovvero che nel 2° tempo si spengevano e non riuscivano più a riprendersi!
    voglio sperare per loro che sia stato solo un caso!

    piccola nota di demerito per Roy (non che glie ne faccio una colpa :-)) ma ogni volta aspetto con ansia una sua partita e invece mo sono 2 volte che fa dei numeri da giocatore sufficiente!! speriamo che si stia solo risparmiando!

  • billy g

    Sara anche preseason, ma 0-7 è un po troppo.. mancavano Howard e Kobe, ma il cartello lavori in corso in casa Lakers è fin troppo evidente. Comunque anche ai clippers mancavano Paul(e scusate se è poco) odom e hill ovvero la panchina dei lunghi. Comunque grande Bledsoe, un altro anno sotto la guida di Paul e Billups e questo ragazzo fara la differenza.

  • lilin

    lakers che sono in palese difficoltà e sicxuramente il fatto che ad ogni partita qualcuno a turno stia fuori non aiuta la squadra ad avere riferimenti in campo e a trovare una certa coralità.

    sconfitta di miami che non vuol dire un bel niente visto che nel secondo tempo è stato un clima da garbage time per lo piu

  • Ammiraglio

    Anche avessero fatto 7-0, non avrei detto una parola. Come fece notare LOL, nel 2000 fecero 0-8, ma poi dominarono stagione e playoff.

    Aspetto di vederla una squadra quando conta, non quando si fanno una scampagnata.

  • mjrossit

    A Griffin piace proprio umiliare Gasol e i Lakers 😀

  • Nel 2009 fecero 0-9 manco a dirlo

  • Nitrorob

    Mj a Griffin piace scherzare col fuoco misà!!ahahah
    voglio vedere tutte le schiacciate che ha fatto con uno tipo superman davanti che avrebbe fatto!!:-)
    effettivamente ieri sarebbe stato bello vedere Howard vs Griffin! ma vabbè avremo tempo!

  • LOL

    Per me sono partite insignificanti che dicono nulla su quello che poi saranno la stagione ma soprattutto i playoff. Tra l’altro una squadra che ha molti over 30 l’ultima cosa che gli passa per la testa è quella di giocare alla morte in pre season, soprattutto in difesa.

  • billy g

    sicuramente i Lakers non partiranno con uno 0-7 in rs, ma devono ancora trovare il giusto equilibrio tra kobe e nash e soprattutto dovrà essere bravo l’allenatore a tenere a bada i caratteririni che si trova in squadra. sono comunque una squadra costruita (e destinata?) a vincere subito, anche perchè non hanno il tempo dalla loro parte.

  • Ammiraglio

    DrDre

    Sembra che questa cosa di perderle tutte porti fortuna.

  • marimba

    kobe bryant si infortuna anche mangiando della nutella ormai, che fine patetica. vergogna a lui e a chi ancora lo difende.

  • Daniele

    Vedo che ci sono tanti haters che sono gia pronti a gridare alla crisi non rendendosi conto che intanto lo 0-7 è della panchina dei lakers, non certo dei titolari, che brown sta facendo giocare gente che in rs non avrà neanche un minuto di media, e che col quintetto titolare che hanno si possono permettere di sperimentare più degli altri, ricordo anche che come è stato detto anche nel 2000 e nel 2009 si cominciò cosi, e che anche i vostri amati heat l anno scorso fecero 0 vittorie..meditate haters

  • lilin

    daniele

    siceramente nessun post mi è sembrato esageratamente critico
    nei loro confronti e tutti hanno individuato delle attenuanti e delle probabili cause all andamento scadente dei lakers quindi stai tranquillo dai!

  • billy g

    @daniele
    nash, gasol, ron.. sono panchina?
    l’altro giorno anche kobe, solo howard ha fatto una sola comparsta.
    sono una squadra costruita per vincere, e possono tranquillamente farlo, come è ovvio che della preseason non gliene frega un cavolo. riamango dell’idea che quando inserisci 2 leader in una squadra che ha già il leader per eccellenza (e altri con un carattere difficile) un po’ di rodaggio ci vuole, normale che sia così, deve essere bravo brown nella gestione.
    se poi vogliamo dire che è da hater prego.
    saluti.

  • hanamichi sakuragi

    scusa marimba mi dici la tua opionio su pato?

  • Rusty

    Piccolo OT: ma quest anno che Western Conference sarà?! A parta Houston, secondo me, tutte possono andare ai PO…