Chicago, Rose non sarà sempre in panchina

La stella dei Bulls è concentrata sul suo ritorno e non sempre presenzierà alle partite dei suoi compagni, forse quelle in casa.

Continua senza un attimo di tregua la riabilitazione di Derrick Rose (23 anni), l’obiettivo è quello di poter rientrare almeno dopo la pausa dell’All-Star Game e il giocatore non vuole perdere neanche un minuto tanto che non sarà sempre presente sulla panchina dei suoi Bulls.

Al “Daily herald” coach Tom Thibodeau ha dichiarato: “È concentrato al massimo sul suo ritorno, sta lavorando sodo e ad un certo punto lo ri-avremo con noi” D-Rose dunque non sarà sempre sulla panchina di Chicago perché, come detto da coach T, mentre i suoi compagni giocheranno lui si allenerà da parte sempre dentro lo United Center e per quello che riguarda le trasferte: “Potrebbe farci compagnia come restare a Chicago, se lui reputa migliore restare a Chicago ad allenarsi bene se invece vorrà seguirci nelle trasferte bene, qualunque cosa vorrà cercheremo di andargli incontro”.

Durante il periodo del circo, che di solito occupa per quasi una settimana lo United Center, l’ex Memphis andrà del sud della California nel quartier generale dei Bull.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • graphicplayer

    Questo torna più forte di prima. Vedrete.

  • cuni

    quoto graphicplayer!

  • Nolo

    D.Rose#1 ci farà rimanere a bocca aperta!è un duro e sì-tornerà più forte di prima!