Carter vuole chiudere la carriera a Toronto!

Il 6° uomo dei Mavericks ha espresso senza problemi il suo desiderio di chiudere la sua carriera dove l’ha cominciata, in Canada!

Senza “se” e senza “ma” il miglior Vince Carter (35 anni) lo si è visto con la maglia dei Toronto Raptors con i quali arrivò fino alle semifinali della Eastern Conference nei Playoffs 2001 avendo anche il tiro decisivo in Gara7 a Philadelphia, dopo il Canada “Vincredible” ha portato il suo talento nel New Jersey, poi a Phoenix, ad Orlando ed infine a Dallas dove ricopre il ruolo di 6° uomo ma nel cuore gli sono rimasti i Raptors.

In una recente intervista l’ex North Carolina ha ammesso che non gli dispiacerebbe tornare a vestire la casacca della franchigia che lo scelse al Draft del 1998 (5^ scelta dai Warriors, ndr): “Se si dovesse presentare l’occasione…sai, si tratta solo di giocare a basket e giocare a Toronto è bellissimo, adoro giocare li, conosco la città, conosco il campo e l’ambiente” aggiungendo: “Sicuramente mi sentirei a mio agio”.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • marimba

    vince carter, sei un giocatore finito.

  • Nitrorob

    Dai Marimba non è mica Kobe! ahahah
    ancora qualcosa fa vedere!

  • marimba 24

    Che carriera vuole chiudere ? L’ ha già chiusa da un nel pò… Finito.

  • Magic

    Invece vince sta facendo benissimo da sesto uomo a dallas, porta punti e talento non indifferente dalla panca.

  • gasp

    Almeno aiuta i Raptors a vincere qualche partita in più e ad avere un gran ritorno di notorietá.Sarebbe bello rivedere i cugini Carter e T-Mac assieme per l’ ultima volta in campo

  • alert70

    In telecronaca parlavano proprio di Carter e di T-Mac con le scelte scellerate della franchigia. Il Carter “canadese” era formidabile. Non ha mai raggiunto i primissimi pur essendo vicino. Poi la sua cessione ha chiuso un ciclo, forse irripetibile a Toronto.

    Se tornasse sarei contento. Oggi sarebbe un lusso non da poco anche se le gamebe lo hanno abbandonato da un pò.

  • Jurassic_Park

    Nostalgicamente da tifoso raps questa notizia mi colpisce tantissimo. Ma razionalmente no credo sarebbe una buona idea: a questo punto mi piacerebbe molto di più vedere crescere i nostri giovani. Certo che come cambio di De Rozan potrebbe fargli da chioccia. Speriamo almeno ritrovi le motivazioni del passato.

  • Magic

    Il carter canadese aveva tutto per stare con i grandissimi, secondo me il connubio talento-fisico poteva essere al livello di kobe…il fisico addirittura migliore, e non di poco (e kobe era un mostro)…la mentalita` pero` non l’ha mai avuta ahinoi. La serie coi sixers rimarra` un ricordo irripetibile per i raptors, lui era i raptors.

  • Nitrorob

    “half man half amazing” come lo soprannominava Shaq!!!
    toronto uno cosi lo ripescherà fra 20anni se tutto va bene!!!
    dovevano sfruttarlo quando potevano nn ora!
    e cmq per me resterà il miglior schiacciatore di sempre!!! chi nn si ricorda la schiacciata sopra quel giocatore (francese mi pare) alle olimpiadi??? mamma mia!
    quella resterà nella storia! altro che blake griffin

  • mjrossit

    Nitro ho notato che Griffin ti sta sulle chiappe come a Marimba sta sulle chiappe Kobe. Che ti avrà mai fatto poi…e non mi dire che è scarso perchè c’è gente che dopo 10 anni di NBA i suoi movimenti se li sogna la notte.

  • Nitrorob

    no no che scarso!
    è solo un gasatone per me!:-) tutto qua! non sopporto troppo gli arroganti!
    neanche LBJ per quanto si possa permettere di fare l’arrogante è cosi gasato!
    poi al giocatore in se per se non gli si può dire niente!
    ps. facile cmq fare il figo quando hai Paul che ti copre le spalle e ti riempe di assist!:-) ahahah

  • mjrossit

    se per fare il figo intendi che fa schiacciate devastanti ok, perchè BG si è sempre distinto per il suo comportamento sotto le linee. Mai uno sbeffeggio o cose simili, se io facessi le schiacciate che fa lui in testa a Gasol altro che un sorrisino, tiro giù l’arena