Pazienza finita a L.A, Brown licenziato!!!

Il coach dei giallo-violafinisce sul patibolo smentendo le notizia che gli davano un’ultima chance nelle prossime partite.

I Los Angeles Lakers dopo 5 partite di stagione regolare hanno colto solo una vittoria (contro i disastrati Pistons, ndr) la posizione di coach Mike Brown adesso è stata definita, malgrado la dirigenza nella figura di Jimmy Buss Jr. detto “Il Trota” abbia espresso la sua fiducia dell’ex coach dei Cleveland Cavaliers, poche ore fa l’head-coach è stato licenziato!!

I Lakers stanotte iniziano contro i Warriors una serie di 6 partite casalinghe consecutive, tra le big che verranno allo Staples Center ci sono i San Antonio Spurs, gli Houston Rockets di James Harden (23 anni) e i Brooklyn Nets se vogliamo; secondo la ESPN queste 6 partite dovevano essere cruciali per il futuro di coach Brown ma i Lakers non hanno voluto aspettare, il GM Mitch Kupchack ha già una lista di papabili sostituti con uno molto gradito a Steve Nash (38 anni).

Sulla lista che ESPN ci riporta spicca il Mike D’Antoni anche se il suo gioco sarebbe difficile da applicare ad una squadra che è un po’ in là con l’età, poi troviamo il buon Nate McMillan capace di far miracoli con i Trail Blazers ed infine un veterano con tante esperienza, capace di lavorare con più superstars e che ha già giocato le Finals NBA senza mai vincerle, ci riferiamo a coach Jerry Sloan. Infine ci sarebbe anche il nome di Stan Van Gundy ma dopo il passato con Dwight Howard (26 anni) le sue azioni non sono in rialzo.

Il popolo giallo-viola chiama a gran voce il suo coach per eccellenza, Phil Jackson, ma a meno che i Buss non siano disposti a dargli lo stesso ingaggio di Kobe Bryant (34 anni), difficilmente il coach Zen lascerà la canna da pesca.

Noi di NBA-Evolution avevamo anche scherzato su questa situazione con una vignetta su un possibile coach (CLICCA QUI per vederla!)

Lo sguardo di Kobe a Brown @UTA
[youtube: http://www.youtube.com/watch?v=Mb-x9NuO_Og&hd=1]

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B