Thunder in volata a Chicago, bene i Clippers!

I Bulls lottano fino alla fine ma “Durantula” li batte nel finale sfruttano i loro errori, Paule Crawford lanciano i Clippers a Portland.

 

 

 

Chicago Bulls – Oklahoma City Thunder 91-97
CHI: Deng 27, Boozer 9 (11 rimb), Noah 9 (13 rimb), Hamilton 20, Hinrich 12
OKC: Durant 24, Ibaka 21, Westbrook 16 (12 ass), Martin 15, Maynor 10

Italian Job: Belinelli 2 pt (2/2 tl)

Gli Oklahoma City Thunder escono nell’ultimo periodo e superano in volata dei coriacei Bulls trascinati dal veterano Rip Hamilton; a 1’47” gli ospiti sono avanti di un solo possesso (87-89) e Chicago per due volte ha la chance del pareggio ma prima Deng perde palla e poi Hamilton sbaglia il jumper, KD non perdona e il suo di jumper vale il +4 (87-91) a 46″ che di fatto deciderà le sorti dell’incontro.

KD ammazza il match
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=9M7ovdhSyyI&hd=1]

Portland Trail Blazers – Los Angeles Clippers 90-103
POR: Batum 23, Aldridge 14, Matthews 10, Lillard 16
LAC: Jordan 21, Griffin 7 (10 rimb), Paul 21, Crawford 25

Altro successo maturato negli ultimi 12′ è quello dei Clippers al Rose Garden di Portland con Chris Paul e Jamal Crawford protagonisti; i Blazers si fanno sotto a 7’28” dalla fine sul -4 (82-86) ma sarà prioprio in quel momento che gli ospiti uccideranno la partita con un break di 14-3, break chiuso da 4 punti consecutivi di CP3 per il +15 (85-100) a 2’11” dal termine. Se i Clips possono vantare quello che ad oggi è il miglior 6° uomo in J-Move, i Blazers numeri alla mano hanno il peggior contributo dalla panchina, infatti le riserve producono appena 12.8 punti di media.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B