Spurs di misura, ok Harden, Denver in 2 OT

I Celtics passano a Milwaukee, gli Spurs a Portland, Harden si rialza con i Pistons e Gallinari trascina i Nuggets contro Golden State dopo 2 OT.

 

 

Toronto Raptors – Philadhelphia 76ers 83-93
TOR: Bargnani 23, DeRozan 19, Calderon 14 (11 ass)
PHI: Young 16, Wright 15, Holiday 16, Hawes 12 (11 rimb), Young 16

Italian job: Bargnani 23 pt (6/13, 3/6, 2/4), 5 rimb, 3 ass, 3 rec, 1 persa

Brutta sconfitta casalinga per i Toronto Raptors (senza Lowry) di Andrea Bargnani, contro dei 76ers. La franchigia canadese non è mai stata in partita a parte nel primo periodo, non ha mai avuto un vantaggio inferiore ai 10 punti, la differenza è stata fatta nel secondo quarto dove c’è stato un parziale agghiacciante di 32-7, poi gestito alla grande da Holyday e compagni.

Indiana Pacers – Washington Wizards 89-85
IND: George 20, West 11, Stephenson 12, Gree, 15
WAS: Booker 10, Okafor 17, Beal 17, Price 12

Quinta sconfitta in cinque partite per la squadra della capitale, contro degli Indiana Pacers non eccelsi ma che alla fine riescono a portare a casa in extremis. Dopo un lay-up di David West a 1:44 dalla sirena finale sul 87-80 Pacers, Beal e Okafor portano gli Wizards sul -2 dando la possibilità di agguantare la parità o addirittura passare in vantaggio ma Booker sciupa tutto sbagliando il tiro della verità, George ad 1″ dalla sirena chiude dalla lunetta i conti.

Charlotte Bobcats – Dallas Mavericks 101-97 OT
CHA: Kidd-Gllchrist 25 (12 rimb), Walker 26, Gordon 11, Sessions 12
DAL: Brand 10, Mayo 22, Collison 14, Carter 19

Con una super prestazione del duo Kidd-Gllchirist e Kemba Walker (25+26 e 8 recuperi per il secondo) i Bobcats superano all’over time i Dallas Mavericks i quali sembrano essere un po’ spaesati dopo un inizio di stagione più che convincente. I Mavericks nel terzo periodo sono stati avanti di 15 punti ma i Bobcats non hanno mai mollato e 2.8 secondi dalla sirena finale Sessions pareggia i conti e manda tutti all’over time. Nell’over time Walker da il +4 ai suoi a 1′ e mezzo dalla fine, a 25″ Collison accorcia le distanze ma Kidd-Gllchirt e Sessions chiudono il match dalla lunetta.

Chicago Bulls – Minnesota Timberwolves 87-80
CHI: Deng 16, Noah 17, Hamilton 12, Robinson 18, Belinelli 11
MIN: Kirilenko 11 (12 rimb), Pekovic 18, Ridnour 10, Cunnigham 14

Italian job: Belinelli 11 pt (1/4, 3/5, 0/0), 4 rimb

Bella vittoria dei Chicago Bulls del nostro MArco Belinelli su dei Minnesota Timberwolves mai domi ma soprattutto in una buona forma fisica, con i 18 punti di Nate Robinson. Nell’ultimo quarto Deng e Gibson guidano completamente l’attacco Bulls e a 4′ dalla sirena finale il punteggio dice 80-70 Chicago, la rezione Wolves non si fa attendere e Kirilenko e Cunnigham trascinano i loro fino al -5 (84-79 a 32″ dalla fine) poi Robinson e Gibson mettono in ghiaccio il match dalla lunetta.

Houston Rockets – Detroit Pistons 96-82
HOU: Asik 14, Harden 20, Douglas 11, Morris 12
DET: Prince 13, Monroe 12 (11 rimb), Knight 16

Dopo tre sconfitte consecutive tornano alla vittoria i Rockets del “Barba” Harden (20 punti) e lo fanno contro degli inguardabili Detroit Pistons (settima sconfitta su sette partite). Il terzo periodo è quello decisivo, i Rockets vanno all’ultimo riposo dopo un parziale di 25-16 e con un vantaggio di 17 lunghezze, l’ultimo quarto serve solo a gestire.

Milwaukee Bucks – Boston Celtics 92-96
MIL: Ilyasova 10, Dalembert 14, Ellis 32, Sanders 10 (12 rimb), Daniels 12
BOS: Pierce 25, Garnett 18, TErry 15, Rondo (10 ass), Green 12

Il solito Paul Pierce (25 punti) guida alla vittoria a Milwaukee i suoi Boston Celtics, non bastano ai Bucks i 32 punti di Monta Ellis. A 1.54 dalla sirena finale Garnett e Bass confezionano un parziale di 6-0 il quale permette ai Celtics di andare sul 87-82, vantaggio poi gestito fino alla fine.

Utah Jazz – Phoenix Suns 94-81
UTA: Williams 13, Millsap 18 (13 rimb), Jefferson 27 (14 rimb), Hayward 18, Favors 10
PHO: Scola 21, Dudley 16, Dragic 13

Vittoria abbastanza netta da parte deli Utah Jazz sui Phoenix Suns trascinata letteralmente dal trio Millsap-Jefferson-Hayward (18-27-18), per i Suns non basta il solo Scola. Il match è girato nel terzo periodo dove Utah piazza un parziale di 18-5 e i Suns non riusciranno più a recuperare.

Portland Trail Blazers – San Antonio Spurs 109-112
POR: Batum 33, Aldridge 29, Hickson 13 (14 rimb), Matthews 10, Lillard 20
SAS: Leonard 10, Duncan 22, Green 10, Jackson 13, Neal 27, Ginobili 17

Duncan e Ginobili guidano gli Spurs in trasfesrta alla vittoria ed è la sesta in sette gare, lo fanno sul campo dei Trail Blazers ai quali non bastano le prestazioni super di Batum e Aldridge. Un parziale di 14-0 ad inizio ultimo periodo griffato Spurs, dopo che i Blazers hanno chiuso avanti all’ultimo riposo per 79-73, spacca letteralmente la partita, Portland non si riprenderà più.

Golden State Warriors – Denver Nuggets  101-107 2OT
GSW: Lee 18, Thompson 23, Curry 19, Landry 22
DEN: Gallinari 21, Faried 18 (17 rimb), Iguodala 19, Brewer 11, Miller 15

Italian Job: Gallinari 21  pt (5/11, 3/11, 2/2), 7 rimb, 2 ass, 3 rec, 2 perse

Ci vogliono due over time per i Denver Nuggets del nostro Danilo Gallinari (21 punti) ad avere la meglio sui Golden State Warriors. A 28″ dalla sirena finale Jack pareggia i conti sul 86-86, sul ribaltamento di fronte Miller perde la palla e Golden State non ne approfitta sbagliando ben due volte con Floating e Curry. Nel primo Over time è una schiacciata di Gallinari a 2 secondi dalla sirena a ribadire la parità a quota 94. Nel secondo ed ultimo over time un parziale di 7-0 ad 1.05 dalla fine griffato completamente da Gallinari e Iguodala regala una vittoria sofferta ma importantissima ai Nuggets.

Nico P

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole. Nickname: Nico P

  • brazzz

    molto buoni i sixers in attesa del bambinone e di jrich..in effetti se il bimbo sta bene,questi a est valgono il terzo posto..rap in lottery,come sempre..
    per il resto importante w dei nuggets..gallo continua a tirar troppo e male da 3..mavs in crisi di identità,dove sei tedescone?
    buonissima w ei celtici,su un campo e contro una squadra difficile…

  • Jurassic_Park

    Per i Raptors l’ennesima annata di tanking… Mi sà che fino a che la squadra sarà guidata dal mozzarellone non ne usciremo dalla lottery…

  • Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game 6/98

    Già ma…QUANDO torna bynum? cmq brazz concordo con te, il mago è un all star fatto e finito. Primo posto ad ovest mi sa che anche quest anno andrà agli spurs. Con i blazers che hanno in assoluto e di gran lunga la peggior second unit della lega. Boston proprio non convince, o perde o vince di misura. Barbosa e lee per il momento non stanno incidendo.

  • brazzz

    tunz tunz..ma chi si rivede eh eheeh..il mago è soprattutto un all star finito(e senza aver manco iniziato)…
    bynum non so quando rientrerà,qualcuno ha notizie?credo vogliano recuperarlo con calma,direi con ragione.su boston concordo,ma non credo gli interessi troppo essere in condizione a novembre…

  • Accio

    Percentuali brutte di Danilo ma dal finale del 4° quarto ha inciso e non poco sulla vittoria. Almeno questo gli va concesso.

    Riguardo agli Spurs: Parker non ha giocato e questa partita l’eroe è stato Neal (la scorsa Mills). Il discorso è sempre quello: per la RS basta per i PO? Ricordiamoci però che tutto il roster quest’anno avrà un anno in più di esperienza proprio ai PO e questo male non fa.

    Bargnani che senza Lowry continua a tenere buoni numeri. A Gennaio penso che la dirigenza dovrà decidere che direzione prendere e a sto punto mi sa che Andrea farà òe valigie se troveranno una buona trade (anche perché Lowry è stato appena preso e non possono mandarlo a fanculo subito subito).

    Belinelli a sto giro ha giocato parecchio, quindi vuol dire che l’ha fatto bene (altrimenti Thibo ci mette poco a panchinarti). Mi fa piacere per lui.

    il JET è partito in quintetto a sto giro: piccola bocciatura per Lee? Comunque Boston deve trovare un sostituto a Rondo. Ok ha 26 anni ma non può reggere un’annata a 38-40 min di media. A Maggio ci arriva come gli alpinisti sul K2 (ovvero con le bombole d’ossigeno).

    Detroit che tra poco ricominceranno il tanking anche se a mio avviso non c’è tanto bisogno di farlo volontariamente. Tanto sempre poche partite vinceranno.

  • Ammiraglio

    Eh… Quando torna? Boh, io prima di prenderlo non sapevo neanche che fosse infortunato, informatissimo proprio…

  • alert70

    Rapts-Sixers

    38-10 il parziale della panca Sixers sui Rapts!!!!
    Senza giocatori che la mettono non vai da nessuna parte.

    Visto che siamo in vena di critiche, così buttate a caso (vero Jurassik park?), affibbiare ad Andrea la sconfitta è ridicolo. Ieri si è visto quanto Colangelo è un coglione. Ci sono dei play veri in circolazione, offre una vaccata di soldi a Nash per poi virare su Lowry che non lo è. Ha soldi da spendere e chi -inchia prende? Fields? Gli faceva schifo andare su Collison, fare un’offerta ad Holiday o Dragic? Prendere uno Young? No! Prendono Lowry che non fa scopa con il giocatore più forte a roster, appunto Bargnani. Posso capire che punti su una comboguard allora lo cedi subito. Che fanno ora? Cederanno il romano (lo spero) a gennaio o domani? Perchè i Rapts avranno 12 trasferte su 15 incontri.

    Casey
    Questo non lo capisco. Che senso ha chiedere a Bargnani di andare sul piccolo quando le rotazioni difensive saltano? Ieri quasi sempre, al raddoppio Rapts, i Sixers trovavano l’uomo libero. Hanno provato la zona ed è stato un disatro. Capisco che il coach vuole proteggere Calderon ma se questo comporta layup facili al ferro buonanotte. Non parliamo della gestione dell’attacco: hai il mozzarellone che attrae raddoppi, lui sta segnando e la scarica per tiri comodi, e questi che fanno? Giocano 1vs1 a difesa schierata!!! Attacco ad minchiam. Infatti a 6 minuti dal termine del quarto finale Andrea sbrocca e da un cazzotto al sostegno del canestro con un vaffa…lo che si è sentito chiaramente. Come dargli torto.

    Parlando della gara va detto che il primo quarto è stato ottimo dei canadesi, poi con le panche in campo si è aperto una voragine. Il secondo quarto è stato vergognoso. 7 punti a referto. I Sixers giocano benissimo, Holiday è il leader, Turner fa tutto, non è appariscente ma sa il fatto suo. Senza Iguo gioca con scioltezza. Hanno un roster profondissimo, hanno Hawes che è un fattore, se servono punti c’è Young, l’atletismo non manca e se Bynum si inserisce come si deve saranno un bel problema per chiunque. Fossi un tifoso Sixers avrei molto per gioire.

    Belinelli 9 punti nel quarto finale. Finalmente ha avuto l’occasione di farsi vedere. Sarà così. Serate in panca alternate ad altre produttive. L’importante e farsi trovare pronto. Roy non ha giocato. Non sarà l’ultima volta. Gallinari tira da schifo ma ieri è stato un fattore. Ha messo i punti quando doveva. A coach Karl gli va benissimo così. Non aspettiamoci percentuali dal campo entusiasmanti ma una gara come ieri andrebbe benissimo.

  • Sirio

    3 rimbalzi, e non c’era Bynum, Bargnani fottuto idolo

  • Sirio

    pardon 5, una miseria lo stesso

  • brazzz

    alert
    spero che il tuo ottimismo sui sixers sarà comprovato dai fatti..la penso più o meno come(toccando err)..certo il ginocchio del bambino è un rebus,e poi ci sarà da inserirlo nei giochi..ma il futuro par buono..solo avrei trattenuto williams e non avrei preso young,ma non si può aver tutto
    sulla mozzarella gelatosa..mai visto tante e diversificate giustificazioni x nessuno al mondo…
    ok ci sarà del vero in quel che dici,ma la domanda è:lui è così buono da dover costruire tutto siu di lui’che sia l’attacco,che sia la difesa,il gelato pare abbia bisogno che tutto giri in un certo modo..ma lui vale tutto questo?vale che tutti,giocatori,staff, pubblico e magazziniere si adeguino ai suoi pregi e limiti?la domanda è retorica..no che non lo vale..e allora faccia come tutti..si adegui pure lui a quello che ha intorno, e si sbatta come fanno tutti…

  • Ammiraglio

    in effetti l’osservazione di Brazz non è stupida… è meglio costruire attorno ad altri, in primis lowry, che a lui?

  • fabiostoppani

    Ragazzi un offtopic urgente. Staotte voglio vedermi due partitozze come Cavs-Thunder e Kings-Lakers (fino a quando reggo) in santa pace. Vorrei acquistare NBA League Pass ma devo esser sicuro che possa vedere le partite su Xbox 360. Hanno messo l’applicazione ma non sono ancora sicuro al 100% che possa vederle in Italia. Specifico per l’applicazione dell’xbox. Qualcuno di voi ne sa qualcosa? Ditemi di si.

  • in your wais

    Minnesota, che pure stanotte è rimasta in partita fino alla fine, prende l’ambito “Premio Portland” come squadra più sfigata…dopo l’asse Rubio-Love, ora Roy e Budinger…

    Spurs che almeno in RS riescono a trovare ogni sera degli eroi fantastici, stanotte senza Parker è venuto fuori Neal, ieri Mills…insieme a Larry Brown e Riley, negli ultimi 20 anni non riesco proprio ad immaginarmi un coach migliore del Pop, ha creato un sistema nel quale dei signor nessuno riescono a dare un contributo inimaginabile

    Ho visto, purtroppo, Bobcats-Mavs, gli ultimi 2′ più overtime sono stati un film del’orrore da bassa lega tipo Cannibal Holocaust…Gesù Cristo, palle perse, passaggi ai centri sulla linea da 3 con questi che partivano in palleggio e se la davano sui piedi, air balls, rimbalzi in attacco concessi sui tiri liberi

    Sono sicuro che una qualsiasi squadra decente di Eurolega li avrebbe massacrati…Mavs comunque iellatissimi pure loro come infortuni

  • in your wais

    Dubito che “inimaginabile” si scriva effettivamente così…

  • Hanzo

    Tunz Tunz, quanto tempo. E che piacere! Quest’anno nessuna scommessa impossibile con il vecchio Brazzz?

  • Ammiraglio

    Fabio

    Prova a chiedere direttamente a loro nelle informazioni. Io gli mandai una mail e mi risposero subito.

    Però, fossi in te, non mi fiderei tantissimo. Quando misero l’NBA league pass la prima volta era gratuito per i primi tre mesi ( per fortuna che l’hanno tolto, vedevo un paio di partite al giorno e stavo rincretinendo); io gli mandai una mail, non ricordo neanche perchè, e loro mi risposero che il servizio in Italia non era disponibile…

  • brazzz

    iyw
    si sa che il pop8antipatia personale a parte,poco importa)sia un grandissimo allenatore..personalmente li vedo da 60w come sempre..poi però quando si farà sul serio,verrà fuori il solito problema che vien fuori da almeno 4 anni..il tempo passa…

  • alert70

    brazzz

    Non so se hai visto la gara ma credimi c’era di che essere depressi. Dimmi te: vedi che il big fella è in serata, segna e la passa come si deve per tiri aperti, sei in rimonta, ha appena segnato e tu che fai, lo ignori per 3 azioni consecutive subendo un parziale di 8-0?

    Bargnani non merita una squadra costruita attorno a lui, non sarà mai nembo kid in difesa ma si adegua. Se poi come compagni ha dei cessi non è che può fare gran che. Nessuno vuole giustificarlo però non è giusto nemmeno additargli colpe che non ha. Sono anni che Colangelo fa cazzate e anche questa estate si è distinto. Onestamente trovami dei Raptors con un roster decente. Io non lo ricordo. Ora alla luce dei fatti devono muoversi sul mercato e prendere una decisione: o cedere Calderon,Davis, Kleiza……chi gli pare e aggiungere talento attorno a Bargnani/Lowry/DeRozan oppure cambi filosofia e cedi il romano.

  • brazzz

    non so se a tunz convenga scommettere..ah ah..scherzo..dopo illeggendario “malon like stephon”…

  • in your wais

    Brazzz

    Io non parlerei di problemi, parlerei del fatto che ci sono semplicemente squadre che hanno più talento…OKC lo scorso anno (però ricordiamoci anche l’arbitraggio di gara 6, non proprio pro-Duncan e co)

    Da un paio di anni dovrebbero essere finiti, ed invece sono tornati tra le 3-4 squadre che contano. Concordo che sono forse più suscettibili ai disastri di altri (un Manu che si rompe all’ultima di RS è sempre dietro l’angolo), ma quest’anno, con OKC un pelino ridimensionata, ed i Lakers che hanno molto lavoro da fare, difficile vederli sconfitti in partenza da Ovest

  • Ammiraglio

    Ieri scappa fuori il Gallo con un post brevissimo ( non era cosa mai da lui), palesissimo fake; oggi un altro. Deve essere qualcuno di playit che si diverte a giocare coi nomi altrui, oppure il vecchio Zen…

  • alert70

    Fabio

    In teoria non ci sono problemi. Comunque fai come ti ha detto Ammiraglio, manda un e-mail. Non so se in Italia c’è stata l’offerta ILP gratuito fino al 7 novembre perchè in quel frangente avresti avuto la prova provata se funzionava o meno.
    http://www.dailybasket.it/nba/nba-league-pass-international-raggiunge-oltre-200-paesi/

  • brazzz

    alert
    non è il problema della partita di ieri o di domani..sembra che parliamo di uno appena arrivato nella lega..invece son pssati anni e svariati allenatori, e i discorsi son sempre quelli..lo vogliam vedere rendere al meglio’bene,come specialista da 3 in una squadra forte forte..entra,tira 3 bombe,se le mette resta e pazienza per la latitanza in tutto il resto,altrimenti panca..

  • alert70

    brazzz

    Tu puoi cambiare 10 allenatori ma se la squadra fa schifo non puoi farci nulla. Perchè se pensi che lui da solo possa risolvere i problemi allora sei fuori strada. Mi sembra che ti stia talmente sulle palle da non leggere la situazione con obbiettività.

    Per me al suo meglio è un secondo o terzo violino. Non è un leader, ha delle pecche notevoli che si amplificano ancora di più se ha Calderon invece di Holiday.

    Ripeto il concetto: fino a quando non ammassi talento non vai da nessuna parte. Lowry ce l’ha, DeRozan è strapagato, Bargnani lo conosciamo e gli altri? Poi guardi i Sixers che spendono 63 mln ed hanno un roster vero, i Raptors 62 e non hanno una emerita mazza dal 3/4 in poi. Fa tu.

  • brazzz

    stiamo dicendo la stessa cosa..non si può costruirgli una squadra attorno…terzo violino al massimo..

  • jamikitt

    Alert
    Ma per te è proprio cosi brutto se Bargnani se ne va dal canada?
    Colangelo ha preso Lowry per due noccioline e tu continui a criticarlo per questo, ma non ti salta in mente che l errore invece sia trattenere il romano?

    Cosa dovevano farci con un altra scelta? Meglio Lowry se poi Andrea non si trova con questo genere di Play lo scambiano! Lowry ha punti nelle mani ed è un gran difensore, e per te il problema è lui e non il gelato che prende 3 rimbalzi se gli va bene!

    Cosa doveva fare toronto giocare con lui e telepas Calderon e andare in lottery per i prossimi 10 anni!

    Mi fido sempre molto dei tuoi giudizi ma sul mozzarellone sei al quanto un pò di parte!

  • fabiostoppani

    Grazie Ammiraglio. Ora provo a sentirli.

  • Ammiraglio

    Di che 😉

  • salviamo trigari

    “Tutto il Gallo che c’è in lui” stanotte

    inizio da 0 su 10 e finale da trascinatore, quello che mi stupisce è Karl che lo lascia in campo 48 min e gli continua ad affidare responsabilità, va a finire che non ci abbiamo capito un caxxo ed il gallo=bird per davvero

  • gasp

    Io penso che Bargnani sia un gregario o una seconda stella ma se volete avere un parere competente vi consiglio questo pagina http://wegotgame.playitusa.com/?p=8433 (è su play.it ma non ci sono fake o troll)

  • alert70

    jamikitt

    Se prendi Lowry sai a cosa vai incontro. Se hai Bargnani e ci punti sopra (non so se è giusto) devi capire che quei due possono avere problemi di chimica. Quindi se non dovesse funzionare è chiaro che cedi il romano. Io lo vorrei vedere fuori dal Canada in un contesto diverso, non mi frega nulla se come 1 o 5°violino, però se rimane in Canada, Colangelo deve spendere meglio i soldi che ha.

    Perchè i Sixers e non solo loro dimostrano che non c’è bisogno di spendere 70/75 mln per avere un roster competitivo. I T-Wolves ne spendono 60, Nuggets 65, Mavs 59, Pacers 66, Thunder 69……..ne cito alcuni.

    Per cui hai Calderon in scadenza, mettilo in un pacchetto con qualche altro elemento e aggiungi talento. Altrimenti staremo qui a fare le pulci ad uno come causa di tutti i mali.

  • alert70

    gasp

    Su una cosa sola dissento, i 10/11 mln a stagione. Non sono tanti se pensi alla paccata di giocatori che ne prendono come lui e sono o rotti o scarsi.

    Se ne deve andare via, o si decidessero in Canada di allestire un team vero. Poi che sia il 20mo violino non fotte niente a nessuno. Però vedere Anderson partire titolare……. Fields, Lucas III…..sono inappropriati a questi livelli.

  • gasp

    Si hai ragione alert,ma come dice l’articolo quel blog,Bargnani sa fare poche cose ma fatte bene però in attacco soltanto perche in difesa è da mettersi le mani nei capelli

  • michele

    accio

    rondo non ha un backup, ma quando tornerà avery bradley potrà giocare lui da pg per dargli un po’ di cambi.

  • michele

    molto sfigati in effetti i mavericks. ma qui c’entra il solito culo dei thunder, perchè se dirk non torna presto dallas rischia di non fare i playoff, quindi la loro scelta che OKC ha preso tramite la trade harden l’anno prossimo rischia di essere molto alta.

  • alert70

    gasp

    La chiave è cambiare squadra. Altro sistema altre responsabilità. Farebbe bene ad entrambi le parti in causa. Oppure allestiscono una squadra con più talento. Ci credo poco con Colangelo al timone.

    Difensivamente lo scorso anno fu decente prima di rompersi. Quindi non si capisce cosa caxxo gli passa per la testa. Per me vuole andare via.

  • alert70

    Michele

    Senza contare quella dei Raptors, che sarà altina.

  • michele

    povero il tuo mozzarellone, non gliene va bene una eheheheh

  • alert70

    michele

    Sono come un cinese, aspetto sulla riva del fiume fiducioso…………che venga scambiato……..ai Celtics………..

  • gasp

    Alert
    Capisco che stare in una squadra da 25 W non è il massimo e che il mercato fatto negli ultimi anni da Colangelo & Co. sia stato uno dei peggiori,però sei stato scelto con la prima chiamata al Draft e prendi 11 milioni a stagione dovresti aver fatto fare un significativo salto di qualità alla tua squadra, cosa non successa in 7 anni di permanenza nella Lega

  • alert70

    gasp

    Essere il numero uno ad un draft non particolarmente ricco non significa nulla. Se non sei un vero big non c’è salto di qualità che tenga. Passino i primi 4/5 anni, passi quella di costruire il team con scelte e operazioni mirate per avere il cap libero, però poi devi costruire seriamente. Ok con Lowry, ok con Ross e Valanciunas ma da Lucas III a Fields ci siamo scavati la fossa. Chi se lo prende Landry a quelle cifre? Parliamo di Bargnani 10 mln non 11 che li prenderà nel 2014, ma i 6.2 di Fields?

  • gasp

    La frase del mio precedente commento “e il mercato fatto negli ultimi anni da Colangelo & Co. sia stato uno dei peggiori” risponde alle tue ultime righe
    Comunque hai ragione,Fields aveva fatto una buona stagione a NY ma non giustificabile per dare 6.2 milioni.
    Ma fammi capire,per te essere scelto come prima scelta a un Draft è uguale a essere scelto come cinquantesimo?

  • jamikitt

    Michele
    La scelta di Dallas è protetta fino alla 20! Quindi niente colpaccio per i thunder!
    Ma tanto hanno di che sorridere con quella dei Raptors che potrebbe tranquillamente essere una 4 scelta!

  • alert70

    No, assolutamente. Hai delle responsabilità che però devono essere commisurate al talento e all’uomo. Hanno provato a responsabilizzarlo, gli hanno chiesto di salire di livello fallendo l’obiettivo. Un pò per colpe sue un pò per colpa dell’ambiente. Nessuna scusa ma dati di fatto. Ora dopo 6 anni mi sembra pretestuoso attaccarsi ancora all’etichetta della prima scelta. Ricordo che nel 2006 i Rapts ebbero culo (o sfiga) con le palline perchè partirono col 5° peggiore record dopo Knicks, Blazers, Bobcats e Hawks. Se fossero stati i Bulls o i Bobcats a scegliere probabilmente Andrea sarebbe stato la seconda o la terza.

  • deron

    è evidente che Belinelli e Gallinari sono finalmente riusciti a giocare in squadre serie, con ruoli e obiettivi diversi, ma comunque con un’organizzazione vera e un posto ai playoff pressochè certo. Spero che anche Bargnani un giorno abbia questa fortuna, ovviamente deve andare via dai Raptors che sono e resteranno una delle squadre barzelletta della lega.

  • Nitrorob

    io da tifoso okc sono solo contento se i raptors faranno il peggior record della stagione!!ahahahahah
    stiamo a vedere

  • Jurassic_Park

    @Alert: guarda che la partita non l’ho vista. Ciò a cui mi riferivo era un qualcosa di simile a ciò che hai provato ad esprimere tu nei commenti precedenti. Attorno a Bargnani non si può (presumibilmente) costruire una squadra competitiva. Il giochino funzionava quando affianco aveva Bosh come leader e almeno in attacco sotto le plance si stava ben messi. Andata via Christina, resta Bargnani, che ha un gioco offensivo molto particolare e nemmeno troppo efficace (rispetto a molte altre prime opzioni), che non prende rimbalzi e che non è migliorato in difesa. Fà tante cose buone, ma non eccelle in nessuna. Lasciando stare il mercato di Colangelo (del quale salvo solo l’annata fino al 2007, dove però aveva forse più meriti Mitchell di lui) che negli ultimi due anni è stato disastroso.