NCAA Night Report (13/11/2012)

Il Big Match della notte se lo aggiudicano i Blue Devils di Curry, UCLA ringrazia i 26 Adams, Franklin guida San Diego State nel derby cittadino.
Kentucky(#3) – Duke 68-75
UK: Poythress 20, Noel 16, Goodwin 16, Mavs 7
DUKE: Curry 23, Plumlee 18, Kelly 10, Sulaimon 10

Seth Curry è senza dubbio il giocatore chiave di Duke e in una delle partite più importanti dell’anno fa vedere che regge bene la pressione portando insieme all’altro Senior Plumlee i Devils alla vittoria su Kentucky, buona prova di Noel dopo il deludente esordio.

Michigan (#5) – Cleveland State 77-47
MICH: Hardaway Jr. 17, Burke 12, Robinson 9, Morgan 8, Stauskas 15
CLEV: Grady 15, Douglas 4, Lee 6, Mason 6, Kamczyc 6

Burke e Hardaway chiudono la partita gia nel primo tempo con 19 punti sui 42 realizzati dai Wolverines nei primi 20’. Nel 2° tempo continua l’offensiva di Michigan che raggiunge anche il +33

Kansas(#7) – Michigan State 64-67
KU: Johnson 16, McLemore 14, Releford 8, Withey 8 Traylor 6
MSU: Appling 19, Harris 18, Dawson 12, Nix 8, Payne 4 (4 stop.)

Vittoria a sorpresa per gli Spartans in un match tiratissimo dal primo all’ultimo possesso, partita dai ritmi lenti ma dalle alte percentuali, Withey non riesce ad essere incisivo, Releford e Johnson devono guidare l’attacco. Buona prestazione per il Freshman McLemore che chiude con 14 punti Per Michigan da grande prova per lo Junior Appling che corona la sua prtestazioenc on in canestro decisivo a pochi secondo dal termine.

UCLA(#13) – UC Irvine 80-79 OT
UCLA: Adams 26, D.Wear 13, T.Wear 12, Drew II 10
UCI: Wilder 23, Davis II 12, Flowers 10, Starring 9

Nonostante l’assenza di Mhuammad i Bruins riescono a vicere anche contro Irvine dopo una partita tirata che si risolve ai supplementari, Grande prestazine di Adams che ne fa 26 uscendo dalla panchina, Wilder di Irvine ne mette 23 che però non bastano per evitare la sconfitta

Missouri(#14) – Alcorn State 91-54
MIZZ: Pressey 21, Ross 17(10rimb.), Bowers 14, Oriakhi 12 (10rimb.)
ALCN: Luckett 14, Nieves 13, Evans 11

Nel primo tempo la partita sembra equilibrata con soli 7 punti a divedere le due squadre dopo 20 minuti. Nel secondo tempo però la partita cambia spartito con i Tihgers che ne mettono 61 anche grazie ai molti tiri liberi portati a casa(31/44). Pressey e Bowers si confermano i leader offensivi della squadra con Oriakhi a tenere sotto controllo il pitturato

Connecticut(#23) – Vermont 67-49
CONN: Napier 13, Calhoun 12, Evans 11, Olander 9(4stop.), Daniels 7
UVM: Apfeld 9, Voelkel 8, Carissimo 8, Blue 8

Altra bella prova per gli Huskies che si confermano più competitivi del previsto, Napier è ancora una volta il top Scorer per i suoi, Solida prestazione difensiva di Tyler Olander che con 4 stoppate e 9 rimbalzi consente ad UCONN di portare a casa la seconda W

Cincinnati(#24) Mississippi Valley State 102-60
CIN: Kilpatrick 20, parker 13, Wright 11, Mbodj 8
MVSU: Usher 13, Marshall 13, Francis 7, Smith 9

Vittoria tranquilla per Cincinnati che liquida la pratica MVSU in solo 20’ per poi sigillare la vittoria con 59 punti nel secondo tempo, Altra buona prova per Kilpatrick con 20 punti e 8 rimbalzi.

San Diego State(#25) – San Diego 91-57
SDSU: J.Franklin 28(12rimb.), Tapley 18, Stephens 9, Thmaes 9
SCZ: Dawson 15, Brandon 14, Thompson 6, Dickerson 6

Il derby di San Diego va come previsto ai più forti Aztecz che con un Jamaal Franklin in serata di grazia non hanno difficoltà a superare San Diego Christian.

Questa notte si giocheranno due partite nella Top 25

Florida(#20) – Wisconsin(#22)
Le prestazione di Boynton per Florida e Berggren per Wisconsin decideranno le sorti della partita, attenzione anche a Brust e Young

Creighton(#15) – UAB
UAB ha vinto la sua prima partia realizzando ben 105 punti, ma contro i BlueJays non sarà stessa cosa, quest’anno ogni partita di Creighton sarà sotto la lente d’ingrandimento e Doug McDermott dovrà tenere alti suoi standard.

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste