LeBron acciaccato, Kobe con Buss, Lowry K.O

A Miami qualche acciacco per le due stelle, a L.A Bryant difende il suo proprietario, Howard a Minnesota, Lowry ancora OUT.

– Nella notte i Miami Heat non hanno schierato Dwyane Wade (30 anni) per un problema al piede (infortunato a Houston e aggravato a L.A, ndr), inoltre LeBron James (27 anni) ha finito la partita con un dolore alla spalla destra ma niente di grave o compromettente per l’ultima partita del tour ad Ovest (@ Phoenix).

– L’era Mike D’Antoni è ufficialmente iniziata ieri e durante l’allenamento Kobe Bryant (34 anni) ha voluto rispondere alla frecciate di Magic Johnson verso il suo proprietario, Jimmy Buss detto “Il Trota”: “Dal mio punto di vista Jim è stato fenomenale”.

– Nella conferenza stampa di ieri Mike D’Antoni si è lasciato scappare un retroscena riguardante il suo contendente alla panchina giallo-viola, Phil Jackson: “Ho molti cari amici che tifano Lakers e quando hanno saputo che io sarei diventato i loro coach, ci sono rimasti male perché volevano Phil”.

– I Minnesota Timberwolves hanno ingaggiato l’ala Josh Howard (32 anni) per sopperire alle molteplici assenze (Love, Budinger, Rubio), per far spazio all’ex Jazz i T-Wolves hanno rilasciato l’amico di Brandon Roy, Will Conroy (29 anni).

–  Anche a Toronto l’infermeria è piena, Kyle Lowry (26 anni) dovrà stare fuori ancora una settimana per recuperare dall’infortunio al ginocchio, Landry Fields (26 anni) ha subito un intervento chirurgico del nervo ulnare al gomito destro e Alan Anderson (30 anni) dovrà stare fuori 3/6 settimane per via di un problema al piede sinistro.

– I Washington Wizards hanno firmato Shaun Livingston (27 anni) che aveva già giocato per i capitolini nel 2010.

Al Jefferson (27 anni) ha recentemente fatto una dichiarazione d’amore verso gli Utah Jazz: “Onestamente sto benissimo qua con i Jazz, stanno facendo le cose giuste per diventare una grande squadra, mi ricordano i Celtics”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B