NCAA Night Report (15/11/2012)

Vittorie facili per tutte le grandi come UNC e Arizona, ancora bene Adams per i Bruins, McLemore sempre più leader di Kansas.

 

 

 

Indiana(#1) – Sam Houston State 99-45
IND: Sheehey 18, Zeller 13, Hulls 10, Oladipo 14, Watford 23
SHSU: Baxter 9, Mckinney 8, McKay 5, Mason 7

Partita facile per gli Hoosiers, i titolari fanno il loro compitino portando avanti la squadra nei primi minuti, coach Crean ha potuto far giocare tutti gli uomini a sua disposizione durante il secondo tempo che non aveva più niente da dire.

Louisville(#2) – Samford 80-54
LOU: Blackshear 13, Dieng 10(13rimb.), Behanan 12(18 rimb.), Smith 18
SAM: Williams 15, Kelly 11, Geffard Jr. 8

Partita che sorride a Louisville che pure tirando con basse percentuali riesce a sfruttare le 20 palle perse di Samford per vincere, male Siva e Hancock che fa 1 su 10 da 3, ancora una buona prova per Russ Smith

North Carolina State(#6) – Penn State 72-55
NCST: Cj.Leslie 14, Purvis 12, Warren 22, Howell 9
PSU: Frazier 23, Newbill 13, Marshall 11

Tim frazer nonostante i suoi 2° tiri presi non può nulla contro la ben piu fornita NC State che anche con un Lorenzo Brown da 1/10 al tiro riesce a trovare i punti dalla panchina con il freshmen Tj Warren che ne mette 22.

Kansas(#7) – Chattanooga 69-55
KU: McLemore 25, Johnson 18, Withey 11
CHAT: Cobb 21, Mason 13, Zlovaric 10, White 5

La partita non va come dovrebbe nel primo tempo con in JayHawks che chiudono sotto di 8 a causa delle 6 triple messe a segno da un’caldissimo Farad Cobb. Il secondo tempo è l’esatto opposto con i Mocs che non trovano il canestro fermandosi a 19 punti con Kansas che prende il largo.

Arizona(#12) – UTEP 72-51
ARIZ: Lyons 17, Hill 10, Ashley 9, Tarczewski 8
UTEP: Washburn 11, Streeter 10, Cooper 9

Per Arizona arriva la 2a vittoria stagionale, contro Utemp la partita dura solo pochi minuti dopodiché il divario tecnico fra le squadre viene fuori e i Wildcats non faticano a mantenere il vantaggio maturato durante la partita che scivola via senza problemi.

UCLA(#13) – James Madison 100-70
UCLA: Powell 27, Adams 25, Parker 12, Wear 10, Smith 11
JMU: Goins 24, AJ Davis 16, Curry 6

Con 63 punti nei primi 20’ la partita prende subito la strada che porta dalla parte dei Bruins, UCLA tira con percentuali da Play Station con Powell e il freshmen Adams che combinano 52 punti con il 70% al tiro, Anderson ancora impreciso al tiro(1/10), minuti importanti anche per il centro Tony Parker

Baylor(#16) – Boston College 84-74
BAY: Jackson 31, Austin 16, Walton 10, Heslip 10
BC: Anderson 25, Hanlan 14, Van Nest 13, Jackson 8

Partita tirata che si risolve sono nella seconda metà della ripresa con un parziale di 20-11 per Baylor. Grande prestazione per Pierre Jackson con 31 punti, Austin dopo un inzii forte rallenta ma arriva lo stesso a 16 punti e 9 rimbalzi, 25 Punti per Ryan Anderson per gli Eagles.

Nella notte si giocheranno 7 partite della Top25

Kentucky(#3) – Lafayette
Nessuna speranza per Lafayette contro la corazzata Kentucky, sarà un buon allenamento per Noel e compagni.

North Carolina State(#6) – Massachusetts
Entrambe le squadre vengono da 2 vittorie e la squadra che è la maggior candidata a fare 3 di file è NC State, UMass ha vinto solo di 3 lunghezze contro Harvard e di 2 contro Providence.

North Carolina(#11) – Long Beach State
McAdoo in grande forma sarà la stella di North Carolina per questa stagione, vittoria facile contro LB State che non ha i mezzi per competere con UNC.

Missouri(#14) – Nicholls State
Per Missouri non sarà un problema vincere contro Nicholls State, gli ospiti vengono da una sconfitta contro Vanderbilt per 65-80, Pressey, Bowers e Oriakhi sono nettamente superiori.

Baylor(#16) – Colorado
Baylor sta facendo una buona impressione con Jefferson e Austin sempre più in forma e Colorado nonostante le vittorie contro Wofford e Dayton non deve impensierire i Bears

Notre Dame(#20) – Saint Joseph’s
La vittoria contro Yale ha fatto capire ben poco degli Hawks, contro Notre Dame non sarà facile. E gli Irish hanno Shermann e Cooleyche sembrano in grande forma.

Connecticut(#23) – Wake Forrest
Nonostante si priva di giocatori di talento U Con sta sorprendendo molti adetti ai lavori in questo inzio di stagione, Napiersta prendendo piu responsabilità per gli Huskies e Olander sta difendendo moto bene

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste