New York giubila: Anthony meno egoista!

Nel grande inizio di stagione dei Knicks l’ex Syracuse si è distinto per quella leadership che gli mancava negli anni passati.

L’inizio di stagione dei New York Knicks è (per ora) folgorante, 6 vittorie su 6 partite con vittorie di prestigio come in casa contro Miami e stanotte a San Antonio contro gli Spurs, Raymond Felton (28 anni) sta giocando come da tanto non si vedeva, J.R Smith (27 anni) ha forse trovato un senso alla sua vita ma soprattutto Carmelo Anthony (28 anni) sembra esser diventato un leader.

Stanotte Melo ha chiuso con 9 punti tirando male dal campo (3/12) ma al posto di intestardirsi come in passato, si è messo a disposizione della squadra tanto da sacrificarsi: “Ad un certo punto sono andato dai miei compagni e li ho detto di usarmi come esca, e ha funzionato!” infatti Felton e Smith sono stati i beneficiari principale, proprio J,R ha speso delle belle parole a fine gara: “È stato grande stasera, un tempo sarebbe andato avanti a cercare il tiro invece oggi ha giocato da uomo squadra” aggiungendo: “Stiamo giocando tutti bene perché cerchiamo sempre di mettere in condizione il nostro compagni di prendere un buon tiro”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B